giovedì, 15 novembre 2018

W la Privacy

W la Privacy

Droni e privacy: cosa cambia con il nuovo GDPR?

15/03/2018

ROMA - Il 25 maggio 2018 il nuovo Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali (Regolamento UE 2016/679) diverrà pienamente applicabile, prendendo il posto del Codice Privacy (D.lgs. 196/2003), attualmente in vigore. Questa nuova normativa, seppur in continuità con la precedente, comporterà dei nuovi adempimenti sul fronte del trattamento dei dati personali.

Alla luce della nuova cornice privacy europea, tutte le attività e tutti gli strumenti che comportano il trattamento dei dati personali dovranno rispettare le prescrizioni contenute nel testo del Regolamento. Nel novero dei dispositivi che trattano dati personali fanno parte, senza dubbio, i droni.

Tra gli elementi di novità del General Data Protection Regulation (GDPR) che impatteranno maggiormente sul comparto dei droni spicca il Data Protection Impact Assessment (DPIA). Si tratta di una particolare valutazione che si inserisce nel più ampio contesto del principio di accountability - trasversale a tutte le disposizioni del Regolamento - e che deve essere effettuata prima dell’inizio del trattamento con l’obiettivo di valutare la probabilità e la gravità del rischio. Gli operatori che vorranno utilizzare i droni per attività che prevedono il trattamento dati dovranno, quindi, confrontarsi con questo adempimento.

L’art.35 del Regolamento indica il contenuto minimo del DPIA, ovvero: una descrizione sistematica del trattamento e delle finalità del trattamento stesso, una valutazione della necessità e proporzionalità del trattamento in relazione alle finalità ed una valutazione dei rischi per i diritti e le libertà degli interessati, oltre che una descrizione delle misure di sicurezza applicate. Questa “overview” consente di avere tutte le informazioni utili per mitigare il rischio ed assicurare la conformità del trattamento in riferimento a quanto previsto dagli obblighi normativi. Trattandosi di un documento dinamico, tale valutazione dovrà essere continuamente aggiornata rispetto alle evoluzioni ed alle modifiche attuate nel tempo.

Tra i principi chiave del GDPR, destinati a registrare effetti concreti sul settore, meritano particolare attenzione i concetti di privacy by design e privacy by default. Nel primo caso, la normativa impone ai produttori di considerare il diritto alla protezione dei dati fin dalla fase di progettazione dello strumento che tratterà tali dati, in modo da realizzare un prodotto finale che ne riduca al minimo l’utilizzo. La privacy by default, invece, impone agli utilizzatori dello strumento (in veste di Titolari) di adottare delle “misure tecniche e organizzative” adeguate per garantire che siano trattati solo i dati necessari per la finalità perseguita.

Un impegno per le aziende produttrici

In entrambi i casi, dunque, l’obiettivo è quello di ridurre al minimo l’utilizzo di dati per le operazioni di trattamento. Le aziende costruttrici di droni sono pertanto chiamate ad attivarsi in prima linea sin dalla fase di progettazione degli strumenti, ponendo attenzione a tutte le possibili implicazioni privacy derivanti dall’utilizzo del prodotto, con particolare riferimento alle modalità con cui raccolgono i dati durante le fasi di ripresa e registrazione.

In conclusione, possiamo dire che l’introduzione del Nuovo Regolamento Europeo sulla Data Protection, nonostante la continuità con la precedente normativa (Codice Privacy), porterà dei sostanziali cambiamenti in tutta la filiera dei droni. Pertanto tutti gli operatori che lavorano all’interno di questa filiera dovranno prendere necessariamente confidenza con concetti come la privacy by design e by default e il Data Protection Impact Assessment.

 

(Testo a cura del Dr. Edoardo Gabbrielli, Consultant Colin & Partners, relatore al Dronitaly il 24 marzo 2018)

 



pagina precedente

Una miniguida per aiutare a capire gli aspetti principali a muovere i primi passi nel mondo Privacy.

Acquistala ora a soli 8,00 Euro
Ethos Academy

Linea diretta con l'esperto di privacy

Per i professionisti della videosorveglianza

Vi sveliamo i segreti della privacy rispondendo alle vostre domande.
Videosorveglianza e Privacy: un tema scottante che alimenta dubbi e incertezze tra i professionisti della sicurezza.
Un servizio online come opportunità di ulteriore informazione, con espoerti che danno risposte complete su riferimenti normativi.

Scopri Helpdesk

Corsi di aggiornamento

Videsorveglianza Urbana Integrata

Ethos Academy

  • Bari, 5 dicembre

Pillole formative

DST Distribuzione

  • Norme CEI Sistemi Antintrusione e Antirapina
    Roma, 5 dicembre

Rimani aggiornato sulle nuove normative