mercoled√¨, 14 novembre 2018

News

Tecnologie

Sistemi rivelazione incendi e di videocitofonia firmati Comelit per lo stadio del Frosinone

06/03/2018

Rovetta S. Lorenzo (BG)–Grazie al know-how riconosciuto nel settore della rivelazione incendi, della videocitofonia e dei servizi a essa collegati, Comelit ha partecipato da protagonista al lavoro di costruzione urbana dello stadio “Benito Stirpe”, l’innovativo impianto calcistico della capitale ciociara da oltre 16 mila posti.

L'azienda ha messo in campo soluzioni innovative: la centrale antincendio Atena, costituita da 140 rivelatori di fumo puntiforme, da 4 barriere lineari posizionate nelle palestre e da una serie di dispositivi manuali, come i pulsanti e i relativi strumenti di segnalazione ottica-acustica; i citofoni e videocitofoni della serie Mini e che sono in grado di soddisfare le particolari necessità di architetti, progettisti e installatori.

L'esperienza di Comelit è stata messa al servizio di questo impianto in collaborazione con la società Sekam Ser S.R.L, specializzata nel settore della distribuzione di energia e delle realizzazioni impiantistiche elettriche e speciali (video sorveglianza, antintrusione, reti dati e cablaggio strutturato, domotica e antincendio).

L’azienda di Rovetta è intervenuta anche nella progettazione di sistemi di citofonia e videocitofonia. Un centralino di portineria da tavolo abbinato ai nuovi citofoni della serie Mini mette in comunicazione i 10 vip sky box, piccoli palchi esclusivi progettati per vivere le partite con il massimo della comodità e della riservatezza.

Negli uffici dello stadio, i monitor a colori della serie Mini si collegano al posto esterno Quadra, per agevolare la gestione degli accessi. Soluzioni di videocitofonia che si distinguono tutte per la loro tecnologia e per il loro design, che garantiscono sicurezza ed affidabilità.



pagina precedente