martedì, 19 giugno 2018

News

Tecnologie

Sicurezza perimetrale: occhio all’alimentazione

09/03/2018

MILANO - L'argomento è particolarmente interessante per i professionisti della security: i sistemi di protezione perimetrale esterni. Uno dei punti deboli di tali sistemi di protezione è rappresentato dall’alimentazione energetica, che deve possedere due fondamentali caratteristiche: essere esente da interruzioni e di buona qualità.

Nel perimetro della security le utenze da alimentare giocano ruoli fondamentali per la sopravvivenza delle aziende, per la sicurezza (intesa come security e safety) delle persone, per la conservazione/protezione e il trattamento dei dati personali (dati video, accessi) e per le comunicazioni, altro tassello complementare negli impianti di sicurezza.

D’altro canto, le elettroniche che adempiono a queste funzioni sono dispositivi tanto sofisticati quanto terribilmente sensibili, perché risentono più di altri dei disturbi provenienti dalla rete di alimentazione: infatti, gli eventi di natura elettrica che costantemente minacciano i dispositivi elettronici possono essere di diversa natura (spike, sovratensioni, armoniche, correnti parassite, etc), come diversi saranno gli effetti sulla disponibilità e funzionalità degli apparati (guasti cpu, malfunzionamenti dei sistemi bus, falsi allarmi, etc) e dei circuiti di alimentazione (perdite di potenza, extra tensioni, difetti nella ricarica delle batterie).

La lettura di questo articolo di Giovanni Villarosa - esperto di Sicurezza Fisica per Infrastrutture, Chief Security Officer e Data Protection Officer, Vice Presidente di SECURTEC - può essere proseguita al link che segue:

http://www.secsolution.com/articolo.asp?id=556

 

 



pagina precedente