domenica, 22 luglio 2018

News

Tecnologie

Panasonic: telecamere dome PTZ IO per la sicurezza degli yatch San Lorenzo

06/02/2018

MILANO - Il settore nautica di lusso ha esigenze di videosorveglianza specifiche. Risultano essenziali impianti TVCC all’avanguardia per il controllo accessi e il monitoraggio della sala macchine. Per questo tipo di contesti occorrono impianti realizzati con telecamere dome PTZ IP che non trascurino l'estetica e che siano in grado di integrarsi nel raffinato design degli interni. La dotazione dedicata alla sicurezza può essere integrata con il monitoraggio di alcune aree strategiche dello yacht stesso e questo rende evidente come i sistemi TVCC rappresentino un argomento da valutare con il massimo scrupolo in fase di progettazione.

Panasonic ha fornito telecamere PTZ per un sistema di telecamere IP che Domosystems Engineering, specializzata da oltre vent’anni nella realizzazione di impianti per il settore nautico, ha realizzato per uno dei mega yacht San Lorenzo, serie 123/52 (52 metri) di lunghezza, con scafo in acciaio.

L’installatore ha scelto due telecamere di murata per controllare i camminamenti laterali, una per coprire il pozzetto principale, passerella di poppa e di murata e, infine, un’altra installata nel garage che controlla l’accesso al mare.

Un’altra esigenza propria del settore è quella di monitorare costantemente la sala motori degli yatch, area ad alto rischio sicurezza per il passaggio di intrusi. Le telecamere Dome PTZ, posizionate nelle sale macchine, rendono possibile visionare i locali fin dall’inizio della navigazione ed eventualmente intervenire in caso di anomalia.

Nella sala macchine dello yatch San Lorenzo è stata installata una telecamera PTZ modello WV-SC385 di Panasonic e la stessa supervisione capillare, garantita dal dal controllo ECR dell’ingegnere di macchina, è riscontrata anche su altri dispositivi, tra cui i monitor di controllo, installati nella plancia di comando.

Integrazione multimedia, domotica e cablaggio

In questo settore la capacità di scegliere modelli di telecamere capaci di adattarsi nel modo migliore agli spazi e di garantire un monitoraggio efficace si deve affiancare ad un’accurata valutazione sulla tipologia di configurazione da adottare. La possibilità di visualizzare le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza su un’ampia varietà di dispositivi multimediali rappresenta un valore aggiunto, in quanto rende agevoli anche le operazioni di controllo. Tutte le telecamere devono essere collegate in rete ed avere la qualità HD. La scelta ideale è quella di alimentare i dispositivi tramite PoE da uno specifico switch.

Nell’impianto San Lorenzo, il centro stella del sistema è rappresentato da due rack TCKLAN, posizionati sul ponte principale. Questi rack ospitano tutti gli apparati dedicati alle reti di telecomunicazione, LAN, Wi-Fi, IP Camera, oltre alla ricezione TV satellitare e terrestre.

Il fattore user experience è in questo tipo di contesti fondamentale e solo un’attenta integrazione tra TVCC e domotica può garantirne un alto livello. A questo si collega anche la scelta dei cablaggi. Nel caso specifico sono stati scelti per la configurazione cavi Ethernet Cavel, Cat6 UTP. Per controllare la domotica in ogni suo aspetto è stato inoltre prevista la compatibilità con il protocollo Konnex.

Tramite un gateway dedicato il cliente può infine gestire dall’esterno la rete LAN, controllare impostazioni audio/video, illuminazione, tendaggi oscuranti, climatizzazione e molto altro. Questa funzionalità è disponibile su iPad locali e sull’iPad master in dotazione al capitano dell’imbarcazione, che controlla tutte le impostazioni predefinite.

 

 

 


maggiori informazioni su:
http://business.panasonic.it/soluzioni-di-sicurezza/



pagina precedente