sabato, 21 luglio 2018

News

Eventi

“Social media, tecnologie digitali e sicurezza urbana”

23/01/2018

MILANO – Si svolgerà a Pordenone, presso il Consorzio Universitario (Aula S3), il prossimo 28 febbraio, un seminario gratuito intitolato: “Social media, tecnologie digitali e sicurezza urbana”, rivolto a organi di polizia, legali, operatori di giustizia, operatori del sociale, amministratori pubblici e giornalisti.

La sempre maggiore diffusione delle tecnologie digitali e dei social media sta determinando grandissimi cambiamenti nella società: la condivisione di contentuti multimediali, la rimodulazione delle distanze fra eventi e pubblico, la creazione di personalità on line, anche multiple, il crescente ricorso all'intelligenza artificiale, producono forti modificazioni all’ambiente sociale, con un notevole impatto anche sulla sicurezza delle città.

Chi è chiamato a occuparsi di questo tema deve pertanto confrontarsi con una realtà sempre più variegata, con dinamiche sociali in continuo cambiamento, dove le nuove tecnologie in generale e i social media in particolare diventano una fonte di informazioni basilare sia per chi commette azioni illecite sia per quanto sono preposti a prevenirle e contrastarle.

A questo deve aggiungersi il fatto che i social media e altre tecnologie informatiche, in congiunzione con le tecnologie video, rappresentano nuovi strumenti per il controllo del territorio da parte degli organi di polizia, basilare per una efficiente prevenzione nel settore della sicurezza.

Obiettivo del seminario, organizzato da Cedus, Centro Documentazione Sicurezza Urbana e Polizia Locale, è pertanto quello di fornire strumenti di lettura del contesto sociale, prospettando sia le problematiche, sia le possibilità che questi nuovi strumenti hanno con riguardo alla sicurezza urbana. Particolare attenzione verrà posta anche alle possibilità tecnico-giuridiche di utilizzazione delle informazioni in riferimento ad indagini di polizia giudiziaria o di difesa, rispondendo ad una serie di interrogativi, primo fra tutti se i social media e le tecnologie digitali contribuiscano a migliorare la partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica e, di conseguenza, la governance con riferimento alla sicurezza urbana.

Verrà infine mostrato come i social media siano strumenti privilegiati da parte di soggetti legati al terrorismo internazionale di matrice islamica, utilizzati per minare la sicurezza delle nostre città e di cosa possano fare gli organi di intelligence in termini di prevenzione.

Per informazioni: info@cedus.it

Per iscrizioni: eventi@cedus.it

 

 



pagina precedente