martedì, 20 novembre 2018

W la Privacy

W la Privacy

Data Protection, il Garante Privacy Uk lancia un allarme

08/09/2017

MILANO - L’agenzia di Londra responsabile per la Data Protection prosegue nella richiesta di maggiori fondi e più personale specializzato per adeguarsi al nuovo Regolamento Ue che entrerà in vigore a maggio 2018.

Elizabeth Denham, responsabile del Garante Privacy del Regno Unito ICO (Information Commission Office), ha infatti lanciato nuovamente l’allarme fondi per l’agenzia che dirige dal luglio del 2016. Si assiste a una “emorragia di esperti”, non di rado "sottratti" da grandi aziende e studi professional.

In un’intervista al Financial Times, Denham ha ribadito che per fronteggiare i nuovi compiti in capo al Garante Privacy con l’imminente entrata in vigore del Gdpr, servono non solo nuove assunzioni ma soprattutto più fondi per riuscire a trattenere i migliori esperti, oggetto di attenzione da parte di grandi multinazionali, preoccupate dall’arrivo del nuovo quadro normativo.

Le preoccupazioni del Garante britannico sono condivise dal nostro Garante Antonello Soro, che ha più volte sottolineato la necessità di dotare l’Autorità delle risorse adeguate per rispondere alla crescente mole di lavoro in arrivo con le nuove regole europee. L'auspicio è che il Parlamento non sottovaluti la questione della dotazione finanziaria del Garante per la tutela dei dati personali, sempre più strategico per la vita di aziende e cittadini.

Fra i nuovi compiti dell’ICO, ma questo vale per tutti i Garanti europei, italiano compreso, la gestione di un’enorme quantità di dati provenienti da amministrazioni pubbliche e aziende che con le nuove regole in vigore fra un anno dovranno comunicare entro 72 ore dalla scoperta tutti i data breach subiti.

(Fonte: key4biz.it)

 

 



pagina precedente

Corsi di aggiornamento

Videsorveglianza Urbana Integrata

Ethos Academy

  • Bari, 5 dicembre

Pillole formative

DST Distribuzione

  • Norme CEI Sistemi Antintrusione e Antirapina
    Roma, 5 dicembre

Rimani aggiornato sulle nuove normative