lunedì, 20 maggio 2024

News

Business & People

L’energia positiva di Vimar per “abitare il futuro”

02/05/2024

Si è da poco conclusa la Milano Design Week 2024, evento in occasione del quale Vimar ha valorizzato il suo impegno verso la sostenibilità, inserendosi all’interno di alcuni tra gli spazi più riconosciuti della città: Solferino 28, l’Università Statale e l’ADI Design Museum. Mai come oggi, infatti il concetto di sostenibilità riveste un ruolo decisivo nel mondo dell’architettura.

Sede storica del Corriere della Sera, oggi del gruppo Cairo RCS, Solferino 28 offre ai visitatori il progetto visionario e immersivo del celebre architetto Mario Cucinella. “La città è una miniera. Design, Dismantle, Disseminate” è un’installazione che parte da un oggetto semplice e di uso quotidiano come la cassetta della raccolta degli ortaggi, a creare una città sostenibile. Lo stesso oggetto dall’agricoltura viene pensato, disegnato e assemblato per comporre uno spazio urbano e tornare all’agricoltura, disassemblandosi. Questa idea di circolarità, ciclicità e alternanza, vuole ridare centralità al progetto, come atto creativo che ha un ruolo determinante nel generare impatti positivi sul pianeta e sulla società.

Vimar si è inserita nel modo migliore nel concept “Città Miniera”, attraverso un impianto elettrico smart, gestibile tramite l’app View, utilizzando l’estetica di Linea, una nuova serie di placche e comandi dal design inedito ed elegante che unisce l’essenzialità di una forma ricercata alla più avanzata tecnologia. Risultato di un accurato processo di ricerca - grazie ai suoi 24 brevetti e alla sostituzione di plastiche tradizionali derivate da fonti fossili con plastiche da fonti rinnovabili e riciclate, all’ottimizzazione dei processi produttivi, alla gestione efficiente delle volumetrie di prodotti e all’utilizzo di packaging ecosostenibili certificati FSC - Linea riduce dell’80% le emissioni di CO2, con un risparmio di oltre 500 tonnellate di CO2 all’anno. Il 97% della produzione contiene plastiche da fonti rinnovabili e riciclate provenienti da una filiera certificata ISCC PLUS, contribuendo a diminuire significativamente l’impatto ambientale. Una continua evoluzione nel panorama del progetto senza tralasciare valori fondamentali come innovazione e qualità.

Innovazione, ecologia, sostenibilità

L’esperienza del visitatore è proseguita nella creazione di luci e atmosfere grazie ai dispositivi connessi della stessa serie, presso l’Università Statale di Milano, nell’installazione “Umbral. Il tempio dell’Ascolto”, un progetto curato da Casa Albini per Rubner Haus, alla mostra evento di Interni “Cross Vision”. L’installazione verteva sul Blockhaus, un antico sistema costruttivo in legno massiccio che tre giovani architetti (Memo Sànchez Càrdenas, Carlo Farina e Veronica Pesenti Rossi), condotti da Fondazione Franco Albini, hanno reinterpretato in chiave contemporanea per dar vita a Umbral il Tempio dell’Ascolto.

Una struttura leggera, innovativa, sostenibile, che valorizza le performance costruttive del legno e del sistema Blockhaus, e allo stesso tempo diventa trasformabile, versatile e modulare; un edificio esemplare dal punto di vista ecologico e sostenibile, che riesce a comunicare un nuovo modo di vivere in armonia con la natura e in cui l’impianto elettrico smart, con Linea, dà forma all’energia.

Altra installazione che ha visto Vimar partner, con la serie Linea, scelta nella naturale versione canapa, è stata la Mobile Home Helios, un progetto frutto della collaborazione tra Crippaconcept e Matteo Thun & Benedetto Fasciana, esposto presso l’ADI Design Museum, in Piazza Compasso D’Oro. HELIOS rappresenta l'ultima innovazione nel campo delle soluzioni abitative mobili per il turismo open air. Una microarchitettura tra sostenibilità e funzionalità degli spazi, dedicata alla vacanza glamping senza mai perdere il contatto diretto con la natura circostante. Una soluzione “domestica” temporanea e removibile, la cui essenza si declina in tre stili senza tempo: essenziale, classico e moderno.

Per rafforzare la sua visibilità Vimar, è ora presente a Milano presso lo showroom Insula delle Rose, ADI member dal 2020. Si tratta di una posizione strategica, nel cuore di Brera, (in via Goito 3), luogo d’incontri per la realizzazione di progetti su misura. In questo interessante contesto è stato allestito uno spazio che rimarrà visibile tutto l’anno, per presentare le serie civili Linea e Eikon, oltre alle molteplici funzionalità del sistema connesso.

 


maggiori informazioni su:
www.vimar.com



Tutte le news