venerdì, 19 aprile 2024

News

Eventi

Intelligenza artificiale e UNI CEI ISO/IEC 25000

07/03/2024

Il mondo dell’IT è in costante evoluzione e cambiamento: è quindi obbligatorio rimanere al passo, soprattutto quando ci si spinge verso le nuove frontiere come quelle aperte dall’intelligenza artificiale.

Il centro di formazione UNITRAIN, sempre attento ad intercettare e approfondire le nuove tendenze, ha in programma, il prossimo 21 marzo, un corso in aula virtuale dal titolo “La nuova UNI CEI ISO/IEC 25000:2023 su requisiti e valutazione della qualità del software e di sistema (SQuaRE) estesa all’Intelligenza Artificiale.

La proposta formativa - che ha durata di otto ore - intende descrivere il complesso della serie di standard ISO/IEC 25000, approfondendo in particolare alcuni aspetti riguardanti la UNI CEI ISO/IEC 25010:2020 in revisione, il nuovo modello della qualità in uso (QiU) dell’ormai prossima ISO/IEC 25019 e la qualità dei sistemi IA della recentissima UNI CEI ISO/IEC 25059:2023.

Negli ultimi anni sono state diverse le evoluzioni degli standard ISO nell’ambito IT e del mercato, che hanno visto: 

Il passaggio dell’attenzione dai processi ai prodotti;

la rilevanza dei dati a completamento del software;

la misurabilità della qualità e non solo della quantità;

la centralità degli utenti finali, oltre a quella dei progettisti;

la qualità in uso nell’ambiente reale;

l’estensibilità degli standard tradizionali all’Intelligenza Artificiale (IA).

Una panoramica di documenti normativi

Ulteriori aspetti relativi alla qualità dei dati presenti nella UNI CEI ISO/IEC 25012 sono trattati e approfonditi con l’estensione per l’IA nella futura ISO/IEC 5259-2 sulle misure di qualità dei dati. Una panoramica di documenti strategici e normativi, nell’ambito tradizionale e della IA, a livello internazionale ISO, europeo CEN e nazionale, completerà il contorno delle trattazioni.

Il corso intende quindi approfondire il contenuto delle norme UNI CEI ISO/IEC 25010, 25019, 25059, 5259-2, di competenza delle sottocommissioni SC7 e SC42 dell’ISO/IEC JTC 1 ” Information technology”.

I destinatari dell'iniziativa sono coloro che gestiscono direttamente il software dal punto di vista dei requisiti funzionali e non funzionali e le relative banche dati. Posso essere ulteriori soggetti interessati: sviluppatori, acquirenti, specialisti di misurazione, valutatori indipendenti di prodotti software e sistemi, particolarmente quelli responsabili di definire i requisiti di qualità.

 


maggiori informazioni su:
www.uni.com



Tutte le news