giovedì, 23 maggio 2024

News

Business & People

Ksenia Security abbraccia i Global Goals: parità di genere

12/12/2023

L’uguaglianza di genere non è solo un diritto fondamentale, ma è la prerogativa necessaria per “un mondo pacifico, prospero e sostenibile”. Garantire alle donne parità di accesso all’istruzione, alle cure mediche e a un lavoro dignitoso è necessario per promuovere uno sviluppo socio-economico a beneficio di tutte le società.

Sono stati compiuti importanti progressi nel corso degli anni: i dati dichiarano che ad oggi, circa i due terzi dei Paesi in via di sviluppo hanno raggiunto la parità di genere nell’istruzione primaria, ma la strada è ancora lunga. Nonostante i notevoli sforzi e le misure di protezione implementate, le donne e le ragazze continuano a subire discriminazioni in tutto il mondo, per non parlare degli episodi di violenza domestica e femminicidi che continuano ad aumentare di anno in anno. Perfino nei Paesi dove per legge non dovrebbero esistere disparità di genere, i maggiori rappresentanti nella vita economica, politica e sociale sono di genere maschile. Questo rispecchia una persistente concezione tradizionale del ruolo femminile come subordinato a quello dell’uomo.

L’obiettivo 5 dei Global Goals

L’obiettivo 5 stipulato dalle Nazione Unite prevede una serie di obiettivi che dovranno essere raggiunti nel 2030 al fine di combattere la disuguaglianza di genere nel mondo:

1. porre fine ad ogni forma di discriminazione nei confronti di donne e ragazze;

2. eliminare ogni tipo di violenza inflitta sul genere femminile sia nella sfera privata che pubblica;

3. garantire alle donne pari opportunità di leadership ad ogni livello decisionale e pari retribuzione rispetto al genere maschile;

4. valorizzare il lavoro domestico non retribuito tramite infrastrutture e misure di protezione sociale;

5. promuovere politiche di emancipazione e di responsabilità condivise all’interno di ogni nucleo famigliare.

Questi obiettivi possono essere raggiunti solo grazie ad una politica correttiva delle istituzioni di ogni Nazione del pianeta. È necessario diffondere modelli che promuovano pari opportunità in ambito lavorativo e che sensibilizzino tematiche quali il fenomeno della violenza sulle donne e il diritto all’istruzione per qualsiasi essere umano.

E' inoltre importante incentivare una cultura in cui la gestione dello spazio domestico non è più associato alla donna ma alla famiglia, secondo un’ottica di condivisione dei compiti e della cura della Casa, allontanando stereotipi e discriminazioni. Questi diritti vengono spesso dati per scontato: per questo motivo, è importante diffonderli affinché siano chiari a tutte le generazioni, al fine di garantire un mondo più equo, in cui tutti possano dare il loro contributo a prescindere dal proprio genere.

Cosa fa Ksenia Security?

In questo contesto, le imprese svolgono un ruolo cruciale nella promozione dell’empowerment femminile. Ksenia Security da sempre si impegna ad attuare politiche interne e procedure che garantiscano pari diritti di lavoro per tutti i suoi collaboratori, senza alcuna discriminazione di genere. Questo impegno coinvolge ogni membro dell’azienda, dai dirigenti ai dipendenti, i quali sono tenuti a aderire ai principi del Codice Etico aziendale.

L’ approccio dell’azienda si basa su una totale inclusione e trasparenza, che non lascia spazio alle disuguaglianze sociali e garantisce il benessere fisico e psicologico di tutti i collaboratori. Inoltre, si impegna a prevenire qualsiasi forma di molestie, intimidazione, mobbing o stalking all’interno dell’ambiente di lavoro.

I dati relativi al periodo 2020-2021 dimostrano che gli sforzi concreti hanno portato a zero casi di discriminazione nell’azienda. Ksenia pone la crescita professionale al primo posto, permettendo a tutti di sviluppare appieno il proprio potenziale. Questa strategia ha contribuito al successo dell’azienda, la quale ha registrato nel 2021 un aumento del 16% nelle assunzioni, raggiungendo un organico del 35% composto da personale femminile e del 100% formato da personale femminile under 30.

Inoltre, a partire da quest’anno, siamo fieri sostenitori dell’associazione DONNEXSTRADA, che opera per contrastare la violenza sulle donne e promuovere la sicurezza in strada tramite i punti viola e una rete associata di psicologi e avvocati. Attraverso un percorso di formazione mirato, siamo diventati ufficialmente un PUNTO VIOLA, ovvero un luogo sicuro in cui chiunque abbia paura di essere vittima di violenza può rivolgersi per chiedere aiuto.

Per conoscere meglio l’associazione DONNEXSTRADA: https://donnexstrada.org/


maggiori informazioni su:
www.kseniasecurity.com



Tutte le news