mercoledì, 24 luglio 2024

News

Business & People

Data center: Intelligenza artificiale e Sostenibilità protagoniste nel 2024

08/12/2023

E' tempo di previsioni per il nuovo anno e, in tema di intelligenza artificiale, l'intensa domanda di funzionalità di AI e la pressione per ridurre il consumo energetico, i costi e le emissioni di CO2 "incombono" sul settore dei data center nel 2024.

Come era stato anticipato da Vertiv due anni orsono, la diffusione dell'AI e le sfide legate a infrastrutture e sostenibilità insite nell'elaborazione basata sull’AI sono evidenti in tutto il settore e nelle previsioni sui trend per il 2024 indicate dal fornitore globale di soluzioni per le infrastrutture digitali critiche e le soluzioni di continuità. 

"L’AI e il relativo impatto a cascata sul fabbisogno energetico e sulla densità dei data center sono un tema dominante nel settore - osserva Giordano Albertazzi, CEO di Vertiv (in foto). Individuare i sistemi per aiutare i clienti a sostenere la domanda di AI e a ridurre il consumo di energia e le emissioni di CO2 è una sfida significativa che richiede nuove partnership tra i proprietari di data center, i produttori di server e processori e i provider di soluzioni per le infrastrutture".

Le tendenze per il prossimo anno

Secondo Vertiv, caratterizzeranno l'ecosistema dei data center nel 2024:

La crescita della domanda di AI in tutte le applicazioni induce le imprese a effettuare cambiamenti significativi alle loro attività. Le infrastrutture legacy non sono in grado di supportare l'implementazione su larga scala dell'elaborazione ad alta densità richiesta dall’intelligenza artificiale e molte non dispongono dell'infrastruttura necessaria per il sistema di raffreddamento a liquido.

Si prevede che un sempre maggior numero di organizzazioni opterà per nuove realizzazioni, sempre più spesso dotate di soluzioni modulari prefabbricate che modifichino radicalmente l'infrastruttura di alimentazione e raffreddamento. Questi cambiamenti offrono l'opportunità di implementare tecnologie e procedure più ecosostenibili, tra cui il raffreddamento a liquido per i server AI, impiegato di riflesso alla gestione termica ad aria per supportare gli interi spazi del data center.

Ampliare la ricerca di alternative per il recupero dell’energia: le nuove tecnologie e i nuovi approcci per lo stoccaggio dell'energia hanno dimostrato di sapersi integrare in modo intelligente con la rete e di centrare un importante traguardo: ridurre gli avviamenti dei generatori.

Le imprese danno priorità alla flessibilità: mentre i provider di servizi cloud e di colocation perseguono con determinazione nuove implementazioni per soddisfare la domanda, è probabile che le organizzazioni con data center aziendali diversifichino gli investimenti e le strategie di implementazione. L’intelligenza artificiale è un fattore importante in questo contesto, poiché le organizzazioni stanno cercando di capire come abilitare e applicare al meglio questa tecnologia, pur rispettando gli obiettivi di sostenibilità.

Sicurezza, le previsioni di Gartner

La corsa al cloud incontra problemi di sicurezza: Gartner prevede che la spesa globale per i servizi di public cloud aumenterà del 20,4% nel 2024 e la migrazione di massa verso il cloud non mostra di arrestarsi. Questo mette sotto pressione i provider di servizi cloud che devono aumentare le capacità per supportare la domanda di AI e di calcolo ad alte prestazioni, e continueranno a rivolgersi a partner di colocation in tutto il mondo per consentire una tale espansione. Per i clienti del cloud che spostano sempre più i dati offsite, la sicurezza è fondamentale e, secondo Gartner, l'80% dei CIO prevede di aumentare la spesa per la sicurezza informatica e dei dati nel 2024. Le diverse normative nazionali e regionali sulla sicurezza dei dati possono creare sfide complesse di sicurezza mentre proseguono gli impegni di standardizzazione.

 


maggiori informazioni su:
www.vertiv.it



Tutte le news