mercoledì, 24 aprile 2024

News

Eventi

ANIE-ANCI: a SICUREZZA presentazione della Guida alla videosorveglianza del territorio e degli ambienti pubblici

14/11/2023

Sarà la giornata di esordio di SICUREZZA l'occasione di un evento\momento di confronto tra i protagonisti della filiera dedicata a safety e security e le amministrazioni locali. Protezione del territorio, dei dati e delle persone, con l'obiettivo di  diminuire la percezione di insicurezza che avvertono i cittadini e di prevenire e contrastare fenomeni illeciti: sono questi i temi su cui il convegno “Proteggere il territorio: nuovi paradigmi, fra integrazione tecnologica e convergenza con il fattore umano” - organizzato da ANIE Sicurezza e ASSIV - si soffermerà.

L'incontro si terrà il 15 novembre (alle ore 14.30) e dedicherà la prima parte alla presentazione della “Guida videosorveglianza del territorio e degli ambienti pubblici”, realizzata dall’Associazione nazionale dei Comuni italiani (Anci), ANIE Sicurezza, Associazione Italiana Sicurezza e Automazione Edifici, e ASSIV, Associazione Italiana Vigilanza e Servizi Fiduciari.

Milano deve fare i conti con dati tanto allarmanti quanto eloquenti: nel 2022 si sono verificati quasi 7mila reati ogni 100mila abitanti e le denunce sono in crescita del 3,5% nel primo semestre 2023. Il capolugo lombardo rappresenta quindi una sede ideale - dopo la tappa virtuale di luglio e quella a Roma dell'ottobre scorso del road show di presentazione - per un confronto serio e articolato sul tema della sicurezza urbana

La Guida, composta di sette capitoli e disponibile per la consultazione sul sito di Anie, intende  infatti essere uno strumento di promozione di un percorso che incentivi una cultura della sicurezza che investa l’ambito sia dell’offerta sia della domanda, valorizzando l’innovazione tecnologica e le professionalità del comparto.

La protezione del territorio

La seconda parte del convegno darà voce a una Tavola Rotonda dal titolo: “Proteggere il territorio: nuovi paradigmi, fra integrazione tecnologica e convergenza con il fattore umano” moderata da  Enrico Pagliarini, Radio24. Si tratta della terza tappa del Radshow, dopo la tappa virtuale di luglio e quella a Roma a ottobre 2023.

Protagonisti del dibattito: i Presidenti di ANIE Sicurezza, Giulio Iucci, e di Assiv, Maria Cristina Urbano, Angelo Carpani, esperto in progettazione Sicurezza Urbana, e Pierluigi Pelargonio, Security Manager di Sky Italia in rappresentanza dell’Associazione Italiana Professionisti Security Aziendale. Ha confermato la propria presenza Marco Granelli, Assessore alla Sicurezza del Comune di Milano e rappresentante di ANCI.

L’Assessore alla sicurezza del Comune di Milano e i rappresentanti dell’intera filiera della sicurezza e videosorveglianza – dai fornitori di tecnologie ai professionisti della security –  si confronteranno su come, partendo dalle competenze tecniche, che garantiscono il supporto alle decisioni e all’intervento dell’uomo, si possono creare sinergie di comparto che consentono di far emergere necessità e criticità che gli utilizzatori finali, ovvero le Amministrazioni locali, possono incontrare nel garantire la sicurezza ai propri cittadini e di individuare le soluzioni più efficaci per innalzare il livello di qualità della vita nei nostri centri urbani.

La crescita del numero di impianti di videosorveglianza

Nei 7.901 comuni italiani si è assistito negli anni a un aumento del 120% di impianti di videosorveglianza: da 66 impianti ogni 100 mila abitanti del 2014 si è passati a 145 del 2022 (Fonte dati: Rapporto Nazionale sull’attività della Polizia Locale 2022). Questa tendenza spinge anche il fatturato aggregato del comparto Sicurezza e Automazione edifici che, per quanto riguarda la videosorveglianza, nel 2022 è cresciuto del 16,1% rispetto al 2021 (Fonte dati: Anie Sicurezza).

Nel settore della sicurezza sono elevatissime le potenzialità delle tecnologie, sia hardware, sia software, e va molto al di là della sorveglianza e prevenzione della criminalità.  I fattori che hanno influenzato maggiormente sull’incremento dell’adozione di sistemi di sicurezza? Sono i seguenti: rapido sviluppo delle città intelligenti, avanguardia tecnologica del settore, che propone soluzioni sempre più efficaci, crescita del numero di infrastrutture, che determina un aumento della domanda di impianti di safety e security, come controllo degli accessi e videosorveglianza per il monitoraggio in tempo reale.

(Fonte immagine: Anci)

 


maggiori informazioni su:
https://anie.it/



Tutte le news