domenica, 21 aprile 2024

News

Business & People

CAME, con i pannelli fotovoltaici riduzione drastica delle emissioni di CO2

28/07/2023

L’avvio di queste importanti iniziative di efficientamento energetico confermano l’anima innovatrice di CAME e il suo impegno nel perseguire una strategia guidata da scelte etiche e responsabili. La sostenibilità, nella sua accezione più ampia, è per noi ormai imprescindibile dall’innovazione tecnologica. Ci siamo dati degli obiettivi e dei target di miglioramento in diverse aree, compresa quella della progettazione e dello sviluppo dei nostri prodotti, e abbiamo avviato processi di certificazione che ci restituissero un benchmark su cui poter continuare a sviluppare il nostro modello di business”.

A parlare è Andrea Menuzzo, CEO e Chairman di CAME azienda che, in un'ottica di impegno e scelte responsabili, ha avviato l’installazione dei primi 2.000 pannelli fotovoltaici che copriranno una superficie di 4.500 m2 presso l’Headquarter di Dosson, in provincia di Treviso. Il sistema, che sarà ampliato nei prossimi mesi con ulteriori pannelli, una volta a regime sarà in grado di produrre 1,2 GWh all’anno di energia sostenibile. E' stata avviata anche l’installazione in tutta la sede centrale di impianti climatici di ultima generazione. Progetti concreti coinvolgono anche le sedi in Europa (UK, Benelux e Polonia) dove si sta replicando il modello di rinnovamento energetico. 

L'anima innovatrice di CAME la ha portata ad adottare già da alcuni anni un modello produttivo digitalizzato in ogni fase, che garantisce una riduzione degli interventi manuali, l’aumento della reattività e il controllo in tempo reale, la tracciabilità e il miglioramento qualitativo dell’intero processo produttivo. 

Verso un futuro sempre più sostenibile

Il nuovo sistema fotovoltaico e gli impianti climatici ad alta efficienza energetica permetteranno di ridurre in modo significativo le emissioni di anidride carbonica. Queste iniziative rientrano nel piano strategico che l’azienda ha avviato negli ultimi anni con l’obiettivo di migliorare il proprio impatto ambientale: una vera e propria “roadmap” di efficientamento energetico e tecnologico che ha l'obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 di 400 tonnellate all’anno. 

Ulteriori obiettivi che l'azienda intende perseguire sono la progettazione di tecnologie a basso consumo di energia elettrica nei cicli di automazione/funzionamento, l’efficientamento della catena di fornitura e la sostituzione di alcuni materiali metallici con altri iso-performanti dal più basso impatto ambientale.

Va sottolineato anche l'ottenimento da parte di CAME della certificazione EPD (Environment Product Declaration) che misura la sostenibilità del prodotto e il suo impatto sull’ambiente lungo tutto il ciclo di vita. Propedeutica è stata l’analisi LCA (Life Cycle Assessment) che ha valutato: la produzione delle materie prime e dei materiali per l’imballaggio, il loro trasporto, la fase di produzione dei semilavorati, l’assemblaggio dei componenti, il confezionamento, la distribuzione, la fase d’uso e lo smaltimento finale. 

 


maggiori informazioni su:
www.came.com



Tutte le news