domenica, 14 aprile 2024

Cyber Security

Cyber Security

Dall'intelligenza artificiale al quantum computing: innovare per un mondo migliore

27/07/2023

Obiettivo di Cisco è quello di contribuire a creare un mondo più inclusivo, equo e sostenibile. Le prossime tecnologie che abiliteranno un grande cambiamento saranno l’iperconnessione, la sicurezza, l’intelligenza artificiale e il quantum computing. Cisco sta lavorando su queste tecnologie per consentire a tutti di utilizzarle nel miglior modo possibile.

Liz Centoni, Executive Vice President & Chief Strategy Officer - General Manager, Applications - svolge alcune interessanti riflessioni, che riportiamo integralmente.

Verso un mondo sempre più connesso

Viviamo in un mondo sempre più connesso: solo nel 2022, il numero di connessioni Internet of Things (IoT) globali è aumentato del 18%, raggiungendo i 14,3 miliardi di endpoint. Tutto ciò serve a supportare un mondo sempre più automatizzato, efficiente, resiliente, sicuro e sostenibile, con le smart city e le energie rinnovabili che ne trarranno un grande beneficio. A tal fine, Cisco sta sviluppando soluzioni pensate per questo scenario, in cui gli ambienti ibridi e multicloud sono i modelli operativi e nel quale le persone devono connettersi in modo sicuro. In Cisco stiamo creando soluzioni come, ad esempio, le reti predittive basate sull'intelligenza artificiale che sono in grado di gestire e proteggere enormi quantità di dati, riducendo al contempo la complessità degli endpoint, del cloud e dell’aumento esponenziale di applicazioni e utenti.

La full-stack observability (FSO) consente una visibilità senza compromessi in questi ambienti così diversi tra loro, fornendo al contempo informazioni aziendali in tempo reale su utenti, app e infrastrutture. Il routed optical networking e Silicon One abiliteranno un grande aumento della potenza di rete, riuscendo a connettere più utenti con un minor consumo di energia.

Proteggere il futuro

Con l'aumentare della complessità si espande inevitabilmente anche la superficie di attacco. In Cisco la semplicità è una parte fondamentale della strategia per la sicurezza: le nostre soluzioni monitorano e proteggono gli ambienti più complessi, indipendentemente dal fatto che i clienti utilizzino applicazioni SaaS, Web o risorse aziendali interne. Security Cloud è in grado di supportare le policy aziendali, di rispondere tempestivamente agli attacchi e di essere sempre aggiornata sulle minacce informatiche, consentendo visibilità e controllo in ambienti cloud ibridi complessi. Inoltre, l'offerta XDR di Cisco è la soluzione di sicurezza perfetta per gli ambienti multi-vendor, multi-vector e multi-cloud e, grazie a potenti tecnologie predittive che utilizzano l’intelligenza artificiale, è in grado di bloccare le minacce informatiche prima che possano causare danni.

Intelligenza artificiale trasformativa e responsabile

In Cisco lavoriamo al futuro dell’intelligenza artificiale e del machine learning. L'intelligenza artificiale è essenziale per gestire, proteggere e ottimizzare le grandi quantità di dati che attraversano le nostre reti. L'IA generativa, ad esempio, offre numerose opportunità e nuove sfide per le aziende che avranno bisogno di una maggiore potenza di calcolo e di nuovi strumenti imposte dall'intelligenza artificiale. Ecco perché stiamo costruendo una rete potente e flessibile in grado di adattarsi a queste esigenze. Silicon One supporterà le reti IA e offrirà ai clienti la flessibilità di utilizzare più architetture, indipendentemente dal fatto che utilizzino Ethernet standard, avanzate o completamente programmate. Ciò consentirà alle aziende di prendere decisioni basate sui dati in base alle proprie esigenze, senza essere vincolate a modelli di distribuzione ristretti.

Sul fronte del lavoro ibrido, l'intelligenza artificiale aiuta Webex a creare la migliore esperienza possibile, con funzionalità come il riconoscimento facciale e la traduzione in tempo reale. Inoltre, grazie all'IA, Webex ha rimosso quasi 100 miliardi di minuti di rumore di fondo da chiamate e riunioni. In futuro sarà possibile creare esperienze ancora più coinvolgenti grazie a Webex Hologram e assistenti personali IA.

Le tecnologie trasformative come l'intelligenza artificiale generativa devono essere utilizzate in modo responsabile. La privacy dei dati, la sicurezza, la riservatezza, i diritti di proprietà intellettuale e i pregiudizi razziali, di genere o di altro tipo sono solo alcuni dei problemi che sorgono quando l'IA non è programmata o implementata in modo responsabile. L’utilizzo smodato dell’IA generativa potrebbe potenzialmente violare la privacy, creare contenuti inappropriati o tendenziosi, seminare disinformazione o esporre gli utenti a potenziali responsabilità e, in futuro, le funzionalità come la clonazione vocale, se combinate con l'intelligenza artificiale generativa, potrebbero creare problemi davvero insidiosi.

In Cisco crediamo che l’utilizzo responsabile dell’intelligenza artificiale non sia negoziabile. Il Responsible AI Framework di Cisco stabilisce linee guida chiare per trasparenza, equità, responsabilità, privacy, sicurezza e affidabilità. L'etica, la privacy e il rispetto guidano tutti i nostri progetti e le decisioni che prendiamo riguardo ai nostri prodotti. Sono molte le sfide che l’IA ci pone davanti, ma i benefici restano enormi. Siamo pronti a collaborare con tutti i colleghi del settore per aiutarci a costruire un futuro di intelligenza artificiale che sia etico e responsabile.

La rivoluzione del quantum computing

Con capacità di calcolo che superano di gran lunga i modelli classici, il quantum computing rivoluzionerà tutti i settori: dalla ricerca sul clima alle diagnosi mediche, dall’astrofisica all'automazione. Tuttavia, il quantum computing genera anche preoccupazione: un computer quantistico potrebbe potenzialmente decifrare le crittografie più avanzate in pochi minuti.

Con la collaborazione del mondo accademico e governativo, Cisco Quantum Lab sta contribuendo a rendere il quantum computing una tecnologia sicura e scalabile. Per contrastare la minaccia degli attacchi informatici quantistici, il Quantum Lab sta esplorando tecnologie come Quantum Key Distribution (QKD). Per quanto riguarda le reti quantum, Cisco prevede di implementare dei cluster quantistici su larga scala. Questo approccio modulare aumenterà la potenza e la scalabilità della tecnologia quantum in modo da essere pronti ad affrontare anche le sfide più grandi in termini di connessione. Cisco metterà a disposizione delle aziende la sua esperienza nella tecnologia fotonica per collegare senza soluzione di continuità e in modo sicuro le connessioni critiche alle reti quantistiche. Le milioni di porte ottiche che già alimentano l'Internet globale mettono Cisco in una posizione privilegiata per garantire la sicurezza delle connessioni nell’era del quantum computing, combinando la tecnologia fotonica con i protocolli quantistici come QKD.

Sebbene il quantum computing sia ancora in una fase iniziale, si sta sviluppando molto rapidamente e, come per l'iperconnessione, la sicurezza e l'intelligenza artificiale, la quantistica è una tecnologia in cui la consapevolezza, l’etica e l’innovazione hanno un ruolo essenziale.

Ci attendono grandi sfide e sono davvero entusiasta del contributo che Cisco può dare nel guidare queste importanti transizioni tecnologiche verso una direzione positiva: insieme all'impegno e alle idee dei nostri clienti e partner, non c'è limite a ciò che possiamo realizzare.


maggiori informazioni su:
www.cisco.com



Tutte le news