lunedì, 15 agosto 2022

News

Eventi

Sicurezza Urbana tra Intelligenza Artificiale e privacy: convegno di Aikom Technology

01/08/2022

Videosorveglianza e privacy sono esigenze che possono entrare in conflitto. 

Da una parte ci sono necessità quali l’ordine pubblico, la deterrenza di atti criminosi, il controllo degli accessi ad aree sensibili, la sorveglianza di asset aziendali; dall’altra il diritto alla riservatezza. Anche le Smart Cities non possono prescindere dal conciliare questi due mondi così distanti.

Nella progettazione di queste innovative città è, infatti, fondamentale l’integrazione con sistemi di videosorveglianza sempre più avanzati, in grado di effettuare anche videoanalisi e di utilizzare al meglio l’intelligenza artificiale. Tutto ciò al fine di garantire sicurezza negli ambiti più diversi: dalla sorveglianza delle aeree urbane al monitoraggio del traffico, fino alla sorveglianza sui rifiuti. Ma fin dove ci si può spingere? Qual è il confine tra pubblica sicurezza e diritto alla privacy?


Il convegno

Per rispondere a queste e ad altre domande nasce il convegno “Un nuovo modello di Sicurezza Urbana tra Intelligenza Artificiale e rispetto della Privacy”, promosso da Aikom Technology, distributore di soluzioni tecnologiche a valore aggiunto, insieme a cinque partner protagonisti del settore - AvigilonBosch SecurityCommendSelea e Townet - e in collaborazione con Ethos Academy. Si tratta di un format innovativo che intende inquadrare in modo chiaro la materia, tra linee guida, progettazione, disciplina di protezione dei dati e innovazione tecnologica. L’obiettivo del convegno è, dunque, approfondire l’impiego degli strumenti all’avanguardia per gestire al meglio progetti di Safe Cities, cioè Smart Cities dove al centro, insieme allo sviluppo tecnologico, c’è la sicurezza.


I crediti formativi

Il convegno si svolgerà il 22 settembre a Verona e l’11 ottobre a Torino, dalle 14 alle 18, e prevede l’attribuzione di Crediti formativi professionali:

  • L'evento è riconosciuto da TUV Italia e valido per il mantenimento della certificazione secondo lo schema CEI-TUV Italia con l'attribuzione di n. 3 crediti formativi
  • La partecipazione sarà ritenuta valida ai fini dell'aggiornamento professionale richiesto per il rinnovo delle certificazioni AICQ SICEV.
  • Ordine Periti Industriali di Verona: riconoscimento di n. 3 crediti formativi
  • Ordine Ingegneri di Verona: riconoscimento di n. 3 crediti formativi
  • Ordine Periti Industriali di AL/AT/TO: riconoscimento di n. 7 crediti formativi

 

Per partecipare è obbligatoria la preregistrazione al link: https://bit.ly/3uaEiy2.

 



Tutte le news