lunedì, 3 ottobre 2022

News

Eventi

International SOS, gestire la sicurezza dei collaboratori, una priorità per le aziende

05/05/2022

Si è tenuta nei giorni scorsi a Milano la Conferenza Annuale 2022 di International SOS, specialista nella gestione e mitigazione dei rischi in materia di salute e sicurezza.

All'evento, dedicato a professionisti ed esperti in materia, accanto ai relatori intervenuti - Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, AIPSA (Associazione Italiana Professionisti Security Aziendale), GBTA Italy, Unicredit, Saipem e altri ospiti provenienti da aziende multinazionali - hanno preso parte gli esperti di International SOS, che si sono confrontati sulle principali sfide globali in materia di salute e sicurezza e sui trend emergenti.

Necessaria una nuova cultura della sicurezza

Ha aperto i lavori il Keynote Speech di Nicola Minasi, Capo Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (in fotografia, con Franco Fantozzi): “È importante diffondere una cultura nuova della sicurezza sul lavoro all’estero, partendo dall’invito ad utilizzare gli strumenti a disposizione utili per tenere sotto controllo i propri dipendenti e dare loro gli strumenti per affrontare le eventuali situazioni in cui possono trovarsi mentre sono in viaggio all’estero. Ad oggi risulta ancora difficile per molti datori di lavoro italiani gestire efficacemente le misure di sicurezza sul lavoro. Infatti, se da un lato le grandi imprese hanno sistemi automatici di produzione biglietti e registrazione di informazioni, dall’altro ci sono aziende più piccole che non sempre riescono a tenere in considerazione l’ordine di tutela dei dipendenti.”

Le sfide della mobilità globale

Nel corso della Tavola Rotonda ‘Mobilità e Viaggi’, moderata da Andrea Giuricin (CEO - TRA Consulting), sono intervenuti: Franco Fantozzi (Senior Security Advisor - International SOS), Francesca Viliani (Director Public Health - International SOS), Roberta Billè (Country President – GBTA Italy), Luca Fioravanti (Senior Vice Presidente e Group Head of Corporate Security and Resilience – Unicredit) e Vincenzo Nicosia (Head of Health and Occupational Medicine – Saipem).

Dopo una breve introduzione alla mobilità globale e alle sfide correlate di Alessandro Manfredini, Vicepresidente AIPSA e Direttore Group Security & Cyber Defence A2A, gli esperti hanno condiviso intuizioni e best practice per garantire una mobilità e una esperienza di viaggio in salute e completa sicurezza, con particolare attenzione all’attuale situazione globale.

“La sfida odierna è quella di avere accesso a un sistema di informazioni integrate, attendibili, verificabili e contestualizzate – ha commentato Franco Fantozzi, Senior Security Advisor International SOS – una architettura di security basata su una chiara definizione di processi, ruoli e responsabilità, che faciliti i manager nel prendere decisioni e allo stesso tempo permetta ai collaboratori dell’azienda  di sentirsi sicuri e tutelati, in grado di affrontare situazioni di emergenza”.

In base ai dati internazionali di sos, basati su 12.000 clienti in tutto il mondo, la domanda e i rischi dei viaggi d'affari sono in aumento. Se i viaggi sono tornati, le restrizioni e la complessità non sono terminate. "Per gestire l'aumento dei rischi e la loro complessita’, le aziende hanno bisogno di robuste politiche di viaggio che includano gli aspetti salute e sicurezza, queste devono definire come preparare e proteggere tutta la forza lavoro, inoltre l’implementazione di tali politiche richiede l'accesso ad un supporto medico e di sicurezza a livello globale" - ha osservato Francesca Viliani, Director Public Health International SOS.

 


maggiori informazioni su:
https://www.internationalsos.com/



Tutte le news