lunedì, 18 ottobre 2021

News

Tecnologie

Axis Communications: nuove telecamere antideflagranti per aree pericolose

12/10/2021

Ideali per applicazioni in ambito di salute, sicurezza e ambiente (HSE) così come nelle aree potenzialmente combustibili, le due nuove telecamere antideflagranti di Axis Communications consentono di monitorare vaste aree e inviare un avviso di rilevamento incendi o fumo.

Vediamole in maggiore dettaglio.

AXIS XPQ1785 è una telecamera PTZ che offre un quadro completo della situazione, garantendo una risoluzione 1080p con zoom ottico 32x, la rotazione continua a 360° e l'inclinazione fino a 200°/s.

AXIS XFQ1798 è una telecamera fissa con sensore di immagine da 4/3" potente e  sensibile e una risoluzione 4K a 30 fps.

Entrambe le soluzioni (garantite per cinque anni), sono in acciaio inox (316L) e dispongono della certificazione internazionale Class I/II/III Div 1 e Zone 1,21, IIC, IIIC per aree pericolose (secondo le normative NEC, CEC, IECEx, ATEX e altre). Sono dotate di analitiche integrate e monitorano costantemente la presenza di fumo o incendi in ambienti potenzialmente combustibili e inviano un allarme in caso di rilevamento, per proteggere il personale e ridurre i rischi.

Le caratteristiche principali: Certificazioni internazionali CE; Analitiche per il rilevamento fumo; Da -60 °C a 60 °C; Versione fissa con risoluzione 4K a 30 fps; Versione PTZ con risoluzione 1080p e zoom ottico 32x.

Robuste e affidabili, le telecamere antideflagranti aiutano a garantire la massima sicurezza da remoto, così chi il personale possa essere inviato nelle aree vietate e potenzialmente esplosive solo se davvero necessario. Poiché l'alimentazione (110-230 V CA) e la rete (Ethernet + porta SFP per fibra ottica/cavo coassiale) sono collegate direttamente alla telecamera, non sono richiesti alimentatori supplementari.

 


maggiori informazioni su:
www.axis.com



Tutte le news