lunedì, 20 settembre 2021

News

Business & People

5G: per la prima volta gli abbonamenti superano quelli in 4G

09/09/2021

MILANO - Stando ai dati riportati dalla nuova edizione del Mobility Report di Ericsson, aggiornati al secondo trimestre del 2021, si registrano 84 milioni di nuovi abbonamenti 5G – legati a un dispositivo 5G – per un totale di 380 milioni in tutto il mondo. 

Per la prima volta si è quindi verificato il sorpasso del 5G sul 4G, che ha registrato, nello stesso periodo, 71 milioni di nuovi abbonamenti, arrivando a un totale di 4,8 miliardi, ovvero il 59% di tutti gli abbonamenti mobili nel mondo. Calano gli abbonamenti alle sole reti 3G/Hspa (- 46 milioni) e 2G/Gsm (-52 milioni) e risultano 176 gli operatori che a livello globale hanno lanciato sul mercato servizi 5G.

Prosegue in generale la crescita dell'utilizzo di internet da mobile: nel periodo preso in esame, il numero di abbonamenti di tipo mobile broadband è aumentato di quasi 100 milioni, per un totale di circa 6,8 miliardi, con un aumento del 7% anno su anno. La crescita degli abbonamenti alla banda larga mobile e il sempre maggiore consumo di video portano anche a un aumento del traffico dati da mobile, che ha visto un incremento del 44% tra il secondo trimestre 2020 e lo stesso periodo del 2021, raggiungendo i 72 Exabyte (EB) al mese. Pari al 9% circa la crescita trimestrale.

Un ulteriore dato caratterizza il secondo trimestre 2021, che si è chiuso con circa 8,1 miliardi di sim nel mondo. Si è quindi registrata una crescita degli abbonamenti alla rete mobile di 50 milioni di unità nel secondo trimestre dell’anno. Viene dalla Cina il maggior contributo trimestrale (+13 milioni); seguono Indonesia (+5 milioni) e Stati Uniti (+3 milioni). Il numero di sim in circolazione è pertanto superiore a quello della popolazione umana mondiale, con un tasso di penetrazione pari al 103%. Equivale a circa 6 miliardi il numero di abbonati mobili unici. Il divario tra utenti unici e sim totali è in buona misura dovuto alla presenza di più sim per persona o di abbonamenti inattivi.

(Fonte: https://www.corrierecomunicazioni.it/)



Tutte le news