luned√¨, 20 settembre 2021

News

Business & People

Termografia: in crescita (anche al netto del Covid). La parola alle aziende: Gianluca Farina, Sales manager di Spark

19/05/2021

MILANO - Dai supermercati agli aeroporti, dagli ospedali alle scuole alle fabbriche e in generale a tutti gli ambienti ad alta densità o in cui possano crearsi assembramenti o flussi di persone in movimento: le termocamere sono ormai diffuse e familiari a chiunque.

La termografia è stata però anche oggetto di aspre critiche e interessata da questioni normative che non sono state sempre risolte. Sorge quindi una domanda: le termocamere possono davvero combattere il Covid? E una volta che la pandemia si attenuerà e scomparirà, quali altre opportunità si apriranno per il comparto sicurezza?

Abbiamo posto queste domande ad alcuni protagonisti del mercato delle termocamere che, secondo il Thermal Camera Market Share & Forecast, 2021 – 2027, rilasciato da Gartner Market Insights, registrerà un significativo incremento tra il 2021 e il 2027. Sono diversi i settori applicativi, dall’aerospaziale alla difesa, dal militare alla sanità, oltre ovviamente al comparto Security/gestione del traffico/safety-sanitario.

La parola alle aziende, che individuano di questo settore peculiarità e opportunità.

Gianluca Farina, Sales manager di Spark, main partner di Milesight in Italia.

Avere maggior controllo sull'ambiente monitorato fa la differenza. Con la diffusione della tecnologia termica in funzione anti-coronavirus, abbiamo visto progressivamente crescere anche la richiesta di soluzioni più ampie per il controllo degli accessi, per esempio abbinando telecamere con funzionalità di people counting ai termoscanner per il controllo della tempera tura corporea, con l’obiettivo di prevenire pericolosi assembramenti e alzare ulteriormente il livello di sicurezza. in futuro, ma è una tendenza già visibi le, la tecnologia termica in ambito sicurezza troverà spazio nell’integrazione con altre tecnologie.

La pandemia ci ha insegnato che avere maggior controllo sull’ambiente monitorato può fare la differenza, al di là dell’emergenza sanitaria e ancora una volta il vantaggio sarà nella capacità di offrire soluzioni com plete. Per avere più controllo occorre avere più informazioni e quindi diventa fondamentale acquisirle con precisione e rapidità. La linea Milesight iot è nata proprio per offrire dispositivi e sensori in grado raccogliere dati sul campo - per esempio temperatura, umidità e qualità dell’aria – che, sommati agli altri dati, possono aiutare a capire meglio cosa sta a accadendo e a prendere le decisioni migliori per risolvere problemi reali”.

 



Tutte le news