mercoledì, 4 agosto 2021

News

Business & People

Covid e locazione commerciale: no sfratti, sì sconti

16/02/2021

MILANO - L’emergenza sanitaria e la chiusura generalizzata delle attività (c.d. lockdown) o di alcune di esse (es. particolari restrizioni per turismo, ristorazione, sport, entertainment) hanno reso attuale il problema della gestione dei contratti di locazione commerciale.

A fronte di accordi presi fra le parti in una condizione di normalità, difatti, i conduttori che in quei locali svolgevano un’attività economica si sono visti improvvisamente, senza alcuna colpa e senza neppure poterlo prevedere, limitare in modo importante (es. chiusure anticipate o nei fine settimana), oppure impedire del tutto (lockdown totale o parziale) lo svolgimento della loro attività e, si sono quindi trovati nell’impossibilità di produrre i redditi con i quali pagare i canoni di locazione. 

Alessandro Mario Malnati - Contitolare Studio Legale GMV di Varese illustra nel suo articolo quali sono le possibili misure da adottare in questa situazione. 

Per proseguire la lettura 

 



Tutte le news