giovedì, 28 ottobre 2021

News

Business & People

Firenze, oltre 1240 telecamere di videosorveglianza per la sicurezza urbana

22/02/2021

FIRENZE - Con un incremento di 190 telecamere nel corso del 2020, installate nelle aree considerate maggiormente a rischio della città (e non soltanto nel centro storico), Firenze è una delle città più videosorvegliate in Italia.

Lo rende noto il Comune stesso del capoluogo toscano: con le nuove installazioni effettuate, la città è passata dalle 1050 telecamere del 31 dicembre 2019 alle 1240 censite alla fine del 2020.

In telecamere di sicurezza sono stati investiti nel biennio 2019-2020 circa 700mila euro ma il piano Firenze Sicura prosegue anche nel 2021, con la previsione di 70 nuove installazioni.

Le parole del sindaco Dario Nardella: "Le telecamere sono state installate nelle zone maggiormente sensibili della città, tenendo conto sia delle priorità concordate con la prefettura in sede di Cosp che delle segnalazioni dei presidenti di Quartiere e dei cittadini. Altre attivazioni sono previste nei prossimi mesi, ed abbiamo potenziato in maniera sistematica la sorveglianza delle periferie. Sono uno strumento molto utile di prevenzione e quando non riescono a prevenire aiutano a trovare i responsabili. Firenze già oggi è una fra le città più videosorvegliate d’Italia: la sicurezza dei cittadini è uno dei punti per noi fondamentali su cui lavoriamo ogni giorno”.  

Il sistema di videosorveglianza di Firenze è costituito da telecamere collegate con una rete in fibra ottica a un sistema centrale di supervisione, gestione e archiviazione. Le immagini sono inviate dal sistema in tempo reale alle sale operative di Polizia municipale, Questura, Carabinieri e Guardia di Finanza e alle sale gestione semaforiche della Direzione Mobilità e di Silfi e alle sale operative del 118, della Protezione civile e dei Vigili del fuoco.

 

 



Tutte le news