giovedì, 22 ottobre 2020

News

Business & People

Bonus e detrazioni pannelli fotovoltaici 2020, le novità

23/07/2020

MILANO - Come è noto, questi sono, per i contribuenti italiani, tempi di detrazioni e bonus. E' lunga la lista di facilitazioni a cui è possibile accedere e che includono quelle per i lavori di installazione di pannelli fotovoltaici. Possono usufruire dell'agevolazione al 110% i lavori effettuati tra il primo luglio 2020 e il 31 dicembre 2021.

Quella indicata è una tipologia di intervento in grado di assicurare un avanzamento importantissimo sotto il profilo dell'efficienza energetica. Bonus e detrazioni sui pannelli fotovoltaici possono essere sfruttati sia sotto forma di sconto diretto in fattura, sia attraverso la cessione del credito a una banca, a un intermediario finanziario o all'impresa stessa che si occupa dei lavori. 

Gli interventi interessati

Si può beneficiare della nuova detrazione anche per le installazioni di impianti solari fotovoltaici e sistemi di accumulo, purché i lavori siano eseguiti insieme a uno degli interventi che beneficiano del bonus del 110% ovvero il cappotto termico, la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale, impianti a pompa di calore, compresi gli impianti ibridi o geotermici e gli interventi antisismici.

Il bonus spetta a tutti i contribuenti tra persone fisiche, professionisti, imprese e società, anche di capitali, e su tutti gli immobili.

Sono inclusi pertanto anche i condomini: una volta che viene effettuato uno dei lavori trainante o antisismico speciale al 110%, solo per il fotovoltaico e i sistemi di accumulo, è possibile beneficiare del super bonus del 110% anche per questi interventi non trainanti sulle parti comuni condominiali.

Il nuovo intervento sull'impianto fotovoltaico può riguardare l'installazione di nuova capacità di accumulo a servizio di un impianto esistente, senza installazione di pannelli fotovoltaici; la nuova installazione di pannelli fotovoltaici in ampliamento dell'impianto esistente; la nuova installazione di pannelli fotovoltaici in ampliamento di quello esistente e la contemporanea installazione di capacità di accumulo.

La possibilità di ottenere lo sconto in fattura non riguarda solo l'installazione di impianti fotovoltaici, ma anche il recupero del patrimonio edilizio, ovvero interventi effettuati su tutte le parti comuni degli edifici residenziali di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, e quelli sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali, e sulle loro pertinenze, per manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia.

 

Via libera anche agli interventi di efficientamento energetico, all'adozione di misure antisismiche, al recupero o restauro della facciata di edifici esistenti, comprese pulitura e tinteggiatura esterna e l'installazione di colonnine di ricarica dei veicoli elettrici.

 

 



Tutte le news