martedì, 22 settembre 2020

News

Business & People

Catania, maggiore sicurezza grazie a oltre 200 telecamere

23/06/2020

CATANIA - Con la ferma volontà di contribuire a rendere Catania una città più sicura, l'amministrazione ha provveduto ad acquistare un numero significativo di telecamere di sorveglianza da installare nei punti nevralgici della città.

È stata quindi avviata la gara, in modalità semplificata, per l’aggiudicazione dei lavori dell’installazione di un elaborato sistema di videosorveglianza nei punti strategici dell’area urbana, un efficace deterrente contro i reati e garanzia di un maggior livello di sicurezza.

Nel progetto dell’amministrazione comunale è importante che i cittadini percepiscano l’aumento del grado di sicurezza che verrà garantito nelle zone che conducono e che sono circostanti al centro storico, a vocazione turistica e servizi, aggregazione sociale, istituzionali, parchi cittadini e centri sportivi, aree mercatali e ad alta densità di commercio abusivo, oltre alla tutela del decoro urbano.

“Il progetto di installare 213 telecamere che contiamo di portare in tempi brevi alla fase attuativa – ha detto il sindaco Salvo Pogliese – è stato realizzato grazie al salvataggio in extremis del contributo statale di 800 mila euro e all’intervento finanziario del Comune per 300 mila euro, che consente di controllare determinate aree, per limitare i fenomeni legati alla microcriminalità diffusa e dunque migliorare la percezione di sicurezza dei cittadini, anche in relazione alla viabilità, attivando finalmente anche le aree ZTL spesso rimaste tali solo carta”.

Il Comune ha già individuato i punti di installazione delle centraline di rete wireless: sono complessivamente 32 le aree di interesse, ognuna delle quali fornita da più telecamere che arrivano a comporre un network di 213 telecamere in grado di coprire in maniera capillare punti strategici del territorio cittadino.

Un altro ruolo essenziale del sistema di videosorveglianza è quello di “integrare” le azioni a carattere sociale e di controllo del territorio da parte degli organi di Polizia, i quali, presso le centrali operative, potranno accedere alla visualizzazione delle immagini di tutte le telecamere. Presso il Server avverrà la registrazione delle stesse riprese.

(Fonte: https://www.canicattiweb.com) 

 



Tutte le news

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24-25 settembre 2020

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Coronavirus e comparto sicurezza