sabato, 19 settembre 2020

News

Tecnologie

HESA: nuova gamma di rivelatori a fissaggio alto Serie QX Infinity di Optex

15/06/2020

MILANO - Presentata da HESA in anteprima euopea in occasione di Fiera SICUREZZA 2019, la gamma completa QX Infinity (QXI) di Optex è ora disponibile a magazzino. La Serie QXI comprende sensori per esterno PIR e a doppia tecnologia a fissaggio alto (2,2 -2,7 m) e fornisce un’area di rilevamento ampia, fino a 120 gradi e 12 metri.

La tecnologia Quad offre prestazioni di rilevamento estremamente affidabili, mentre l’elaborazione digitale avanzata del segnale (SMDA) sviluppata da Optex consente di ottenere un’elevata immunità ai disturbi ambientali. Un vantaggio importante di questa serie è il fatto che i sensori siano specificatamente progettati per essere installati fino a 2,7 metri, rendendoli quindi meno visibili e protetti da atti vandalici.

Nell'ambito della gamma, il modello QXI-DT a doppia tecnologia offre anche una funzione antibloccaggio, utilizzando il modulo a microonde per rilevare i tentativi di mascherare il sensore, soprattutto quando l’allarme è disattivato. 

Prestazioni di livello superiore 

La tecnologia Quad è caratterizzata da un piroelemento appositamente sviluppato da Optex per offrire prestazioni di livello superiore grazie al rilevamento a doppio fascio. A contraddistinguere il tutto è un design elegante e compatto, che rende i sensori QXI adatti a ogni tipologia di edificio, residenziale e commerciale.

La Serie QXI è dotata di una migliore logica SMDA (Super Multi-Dimensional Analysis) e di doppia schermatura conduttiva, a garanzia di un rilevamento ancora più affidabile e una maggiore tolleranza contro la luce e l'RFI. Questi rivelatori permettono inoltre di ottenere una maggiore immunità contro gli animali domestici e possono anche essere installati ad altezza inferiore per creare un "passaggio per gli animali domestici" e ridurre ulteriormente la probabilità di falsi allarmi.

Quattro i modelli: due cablati (il sensore passivo d’infrarossi QXI-ST e il sensore a doppia tecnologia QXI-DT) e due senza fili (QXI-R e QXI-RDT) che possono essere comodamente alimentati tramite comuni batterie (CR123A) facilmente sostituibili.

HESA organizzerà una serie di webinar e presentazioni tecnico-commerciali dedicati alla Serie QXI. Per approfondire modelli e caratteristiche è possibile visitare il sito www.hesa.com al seguente indirizzo: http://shop.hesa.com/it/catalogsearch/result/?q=qxi

 

 



Tutte le news

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24-25 settembre 2020

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Coronavirus e comparto sicurezza