martedì, 22 settembre 2020

News

Business & People

Il mercato della sicurezza fisica sotto l’assedio del Covid-19: il termometro di Omdia

29/05/2020

LONDRA (UK) – L’impatto del Coronavirus sui comparti della videosorveglianza professionale, dell’antintrusione e del controllo elettronico degli accessi è stato misurato dagli analisti di Omdia. Il documento “The impact of Covid-19 on physical security markets” non si limita a mettere in evidenza le conseguenze economiche della pandemia, ma getta anche uno sguardo sui trend tecnologici che questa calamità ha accelerato e sulle opportunità che si aprono in ambiti prima imprevedibili.  

L'impatto maggiore, osservano gli analisti di Omdia, è stato avvertito sul fronte dei nuovi progetti di costruzione, che sono rimasti al palo in tutto il mondo. A livello globale, poi, le catene di approvvigionamento per componenti fondamentali delle apparecchiature di sicurezza sono state interrotte e la domanda di sicurezza ha subito una flessione nella maggior parte dei mercati verticali. Se il rallentamento del mercato globale nel 2020 è una certezza, l’indice di questo calo dipenderà strettamente dalla durata e dalla portata delle misure messe in atto per contrastare la pandemia.

Nonostante le cupe prospettive generali per il mercato globale, si affacciano però nuove per quanto limitate opportunità in alcuni specifici mercati verticali e in relazione a trend tecnologici emergenti. Il report divulgato ai primi di maggio si concentra su tali opportunità, nei segmenti della videosorveglianza professionale, dell’antintrusione e del controllo accessi

Per quanto riguarda la videosorveglianza professionale, a causa del lock down e delle restrizioni al movimento delle persone, le aziende che installano apparecchiature hanno incontrato ovvie difficoltà a svolgere il proprio ruolo e la stessa domanda di dispositivi ha subito un drastico rallentamento. Questo calo sta interessando tutti i segmenti del canale di approvvigionamento, dagli installatori di apparecchiature di videosorveglianza ai loro distributori, dai produttori di dispositivi ai loro fornitori di componenti.  In un quadro generale a tinte fosche, tra le nuove opportunità sulle quali si soffermano gli analisti di Omdia, c’è il settore sanitario, e non soltanto in relazione alla domanda di apparecchiature di videosorveglianza per la sicurezza dei nuovi ospedali realizzati per rispondere alla pandemia.

È probabile che una domanda aggiuntiva di dispositivi di videosorveglianza nel settore sanitario riguarderà applicazioni non legate alla sicurezza – osserva Jon Cropley, tra gli analisti che si sono occupati del “white paper” – Ad esempio, il video può essere utilizzato come un modo per eseguire rapidamente il check-in dei pazienti, senza necessità di visita medica con contatto fisico”. Dal report emergono altre possibili applicazioni in ambito sanitario, dal controllo che il personale si sia lavato correttamente le mani alla verifica del mantenimento delle distanze di sicurezza tra le persone. Si sottolinea inoltre il ruolo della videosorveglianza professionale nel rispondere alle sfide logistiche poste dalla pandemia. In particolare, in combinazione con l'analisi video. L’ innovazione nell’ambito della video analisi è del resto una delle aree che ha attirato maggiore attenzione nell’era del Covid-19, con innumerevoli possibilità applicative, anche nella Smart City.  

Un altro sbocco interessante, quando saranno allentate ma non azzerate le restrizioni sociali, è quello del retail, dove emergeranno nuove richieste di tecnologia di videosorveglianza.  Per controllare il rispetto delle distanze interpersonali e per il conteggio delle persone, per esempio, o soluzioni per il monitoraggio della lunghezza delle file all’esterno o all’interno, abbinabili con sistemi evoluti per consentire anche ai clienti di conoscere i tempi di attesa previsti.

È sotto gli occhi di tutti come la pandemia abbia impresso un’accelerazione allo sviluppo di numerose innovazioni tecnologiche e abbia aperto un nuovo mercato o generato un aumento della domanda per tecnologie già esistenti. Le soluzioni termiche di monitoraggio della temperatura corporea ne sono l'esempio più eclatante.

 


maggiori informazioni su:
https://technology.informa.com/623407/white-paper-the-impact-of-covid-19-on-physical-security-markets



Tutte le news

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24-25 settembre 2020

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Coronavirus e comparto sicurezza