martedì, 22 settembre 2020

News

Business & People

Vimar è partner IFTTT: l'automazione della casa è ancora più semplice

29/05/2020

MILANO - Vimar è partner IFTTT; è infatti attivo il servizio Cloud IFTTT per la piattaforma dei sistemi e dei prodotti connessi VIEW. Le funzioni più importanti della domotica cablata By-me Plus e delle Serie Civili connesse su tecnologia wireless sono così integrabili con diversi servizi digitali per un'ulteriore semplificazione e automazione della casa.

Per capire cosa si intenda con IFTTT, è da chiarire che è l’acronimo delle parole inglesi If This Then That (se accade questo, allora fai succedere quello), con cui si indica il servizio gratuito di intercomunicazione tra dispositivi digitali, configurabile via web o tramite App per smart phone e tablet, in grado di creare logiche automatiche e rendere la vita di ogni giorno ancora più smart.

Come funziona?

IFTTT funziona attraverso delle “ricette” o meglio “applet” che mettono in comunicazione i diversi “services” (cioè i prodotti o servizi delle aziende Partner IFTTT, come Vimar). È possibile utilizzare delle ricette/applet già esistenti o crearne di nuove utilizzando a proprio piacimento i services disponibili. E' l'utente stesso a poter scegliere o creare la combinazione, laddove i servizi che determinano gli eventi che ti interessano sono disponibili, oppure può limitarsi a riciclare un applet dalla biblioteca di IFTTT.

Al momento, con i prodotti e i sistemi connessi VIEW Vimar, sono già disponibili delle ricette/applet che consentono il controllo dell’accensione, della luminosità e del colore di un corpo illuminante; permettono di alzare, abbassare una tapparella; attivano determinati scenari; regolano il set point o la modalità della funziona clima.

Le applicazioni sono tantissime: è possibile impostare IFTTT per fare in modo che il robot per le pulizie parta in automatico ogni volta che si esce di casa, collegando la gestione di una presa connessa a un’app di geolocalizzazione; potete mettere in connessione il vostro server di posta elettronica con un’app collegata alle telecamere di sicurezza, per ricevere una mail ogni volta che viene rilevato un movimento.

Grazie al servizio IFTTT, un impianto smart può dare il meglio di sé in base alle proprie abitudini ed esigenze, con la possibilità di cambiare le impostazioni ogni volta che lo si desidera. 

 


maggiori informazioni su:
www.vimar.com



Tutte le news

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24-25 settembre 2020

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Coronavirus e comparto sicurezza