mercoled√¨, 27 maggio 2020

News

Business & People

Security Guarding e pandemia: nuovi protocolli per guardie giurate e addetti alla sicurezza

21/05/2020

LONDRA (UK) - I mercati sono stati travolti, a livello globale, dall’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da Covid-19. Nell'ambito dei servizi di security si è dovuto far fronte da un lato all’impennata della domanda, dall’altro a nuovi requisiti che hanno necessariamente portato a rivalutare le strategie, la formazione del personale e le azioni di spiegamento intraprese in tutto il mondo.

Ad eccezione di specifici comparti, come per esempio quello del commercio al dettaglio, il personale addetto alla sicurezza è stato interessato in misura assai ridotta da licenziamenti o sospensioni del servizio.  Anzi, la domanda di sicurezza dei siti è nettamente aumentata durante la pandemia. Di conseguenza, le società di security si sono trovate nella necessità di comprendere e adeguarsi rapidamente ai requisiti di quarantena dei singoli paesi e di ottimizzare i protocolli operativi del personale di sicurezza nei siti sensibili.

Nell’attuale fase di riapertura e di graduale ritorno alla normalità, con tempi e modi differenti da paese a paese, Titan Security vuole condividere con i lettori di secsolution.com alcune delle azioni da intraprendere per mantenere al sicuro I team degli addetti alla sicurezza.


Il distanziamento sociale

 Proteggere chi si occupa della sicurezza è un vantaggio anche per il cliente! Abbiamo incaricato tutte le nostre guardie di sicurezza di mantenere “un approccio socialmente distante” durante la giornata lavorativa. Questa misura di prudenza riveste un’importanza ancora maggiore laddove le squadre multi-guardia operano insieme, nelle stazioni di guardia, negli spazi aperti al pubblico, ma anche nelle aree destinate alla pausa e negli spazi comuni. Abbiamo previsto un rigoroso distanziamento tra I colleghi e abbiamo modificato i modelli e le procedure di lavoro per ridurre al minimo le commistioni tra I team.

Al livello più elementare, è vietato l’utilizzo delle strutture da più guardie contemporaneamente. Sotto il profilo organizzativo, abbiamo ridisegnato i percorsi delle pattuglie, riducendo al minimo i punti di guardia statici e aggiungendo varie stazioni, per garantire una sicurezza extra nei siti di grandi dimensioni. Tale protocollo, limitando al minimo il rischio che più persone del team si ammalino contemporaneamente, di fatto preserva anche la nostra capacità di garantire un servizio di sicurezza a pieno regime.

La situazione è più complessa quando il nostro cliente ha sia guardie di sicurezza sia concierge. Per questi ruoli, abbiamo fornito DPI, nonché segnaletica e nuove procedure di identificazione che riducono il contatto diretto con superfici potenzialmente contaminate. La segnaletica aiuta i visitatori, sia quelli abituali sia I nuovi, a rispettare le regole di distanza sociale e i controlli di sicurezza messi in atto per contrastare il contagio; le misure di controllo degli accessi riducono al minimo i contatti con il pubblico.


I DPI

Fornire i DPI alle guardie di sicurezza è diventato un requisito   indispensabile in molti paesi, così come attrezzare gli ambienti con postazioni dotate di disinfettante per le mani e l’adeguata segnaletica di sicurezza. In tutti i ruoli a contatto con il pubblico, il personale dovrebbe essere dotato di maschere e guanti e ricevere chiare istruzioni sul loro corretto utilizzo. La fornitura di DPI è un ausilio importante per contenere al minimo il rischio di diffusione dell'infezione e mette i team in condizione di lavorare in piena sicurezza anche durante questi momenti difficili.


Formazione

Le precauzioni illustrate rischiano però di essere inutili se non riusciamo a farle adottare ai nostri team. Durante il lock down abbiamo tenuto appositi webinar di formazione, utilizzando una piattaforma per le videoconferenze e altre risorse. Questo ci ha permesso di istruire i nostri team riguardo alle nuove procedure e all’uso corretto degli attrezzi DPI. Il successo di queste sessioni live è stato tale che, per il futuro, abbiamo intenzione di trasferire online alcuni dei nostri programmi di formazione, con un evidente vantaggio anche in termini di riduzione dei costi.


Monitoraggio remoto

Combinando le varie misure adottate, abbiamo inoltre aumentato le nostre capacità di monitoraggio da remoto per i team sul campo e per i siti aziendali e privati. Questo ci ha permesso di ridurre al minimo i rischi e di monitorare i nostri team con maggiore attenzione, per garantire il rispetto delle nuove linee guida che abbiamo adottato.


More info: https://www.titansecurityeurope.com/

 



Tutte le news