martedì, 4 agosto 2020

News

Coronavirus e comparto Sicurezza

Coronavirus e mercato della sicurezza: progettare il “dopo” secondo Surveye

12/05/2020

BRESCIA – Il Coronavirus ha segnato uno spartiacque tra prima e dopo il 23 febbraio. Da lì è storia, una storia che scriviamo giorno dopo giorno e di cui non sappiamo il finale. Quello che è chiaro è che il mondo come lo conoscevamo prima non esisterà più: dovremo riscriverlo noi. Il comparto sicurezza è solido, e con la fase 2 si adatta alle nuove emergenze, preparandosi al "dopo". Un "dopo" che tutti siamo chiamati a disegnare mettendo a fattor comune professionalità, intelligenze e knowhow. Abbiamo intervistato alcuni operatori per un primo brain storming.


“Si deve ripartire in maniera intelligente e responsabile, fare squadra e collaborare, perché siamo tutti nella stessa situazione”: intervista a Diego Corsini, amministratore Surveye


 Come vi siete riorganizzati per gestire l’emergenza?

 La diffusione del Covid-19 ci ha messo di fronte ad una nuova sfida inaspettata. La nostra forza e la nostra organizzazione, costruite negli anni, ci hanno permesso di ridisegnare in tempi celeri una nuova struttura interna e la relativa strategia per continuare a garantire un costante supporto ai nostri clienti; naturalmente con l’adozione di ogni misura di sicurezza possibile per tutelare la salute di tutti. In sintesi: protocollo di sicurezza interno ed esterno all'azienda; dotazioni di sicurezza per tutti i dipendenti (guanti mascherine, tute, gel); sanificazione programmata degli ambienti di lavoro; turnazione e sfasamento degli orari per evitare assembramenti; smart working, dove possibile; meeting in web conference.

Anche la nostra azione commerciale è stata rivista: abbiamo concentrato i nostri sforzi nella ricerca di nuove soluzioni e servizi per andare incontro in modo adeguato alla richiesta del mercato. E continuiamo tuttora a farlo, anche per riuscire a rispondere prontamente alla cosiddetta Fase2 e alla sua evoluzione.


Quali sono le sue previsioni e le aspettative per il post Coronavirus?

Questo mese è fondamentale per capire come sarà realmente la ripartenza. Sicuramente, molte aziende non riusciranno a sopravvivere e chi ci riuscirà dovrà essere di orientamento e guida per il futuro. Enormi problemi li prevedo per il comparto turistico, alberghiero e della ristorazione. Una certezza è che questa pandemia determinerà un cambiamento radicale delle abitudini: la vita non potrà più essere come prima del Covid-19, almeno fino a quando non verrà trovato e testato un vaccino o non verranno messe a punto delle cure efficaci.

Si deve ripartire in maniera intelligente e responsabile, fare squadra e collaborare, perché siamo tutti nella stessa situazione. Atteggiamenti scorretti, e purtroppo ne stiamo vedendo nel nostro settore e non solo, porterebbero tutti nel baratro.

Sono comunque convinto che dopo ogni catastrofe si presentino delle opportunità e che dovremo essere pronti a coglierle, anche arrivando a inevitabili compromessi. Il percorso sarà lungo, ne sono sicuro; ma rimango fiducioso e voglio essere positivo. Ne abbiamo bisogno.


Di quale messaggio Secsolution.com potrebbe farsi portavoce?

Surveye è pronta per la ripartenza, anche se non ci siamo mai fermati veramente. Saremo sempre più vicini ai nostri clienti. È importante che tutti comprendano la gravità del momento e che ognuno faccia il possibile per aiutare chi si trova in maggiore difficoltà. È fondamentale il contributo di tutti, clienti e fornitori. In questa fase, è importante che tutti ripartano e guardino agli altri con uno spirito nuovo, di collaborazione, professionalità e serietà; non ci si può più permettere di guardare solo nel proprio orticello.

La ripartenza deve essere totale perché sia realmente efficace e possa far ripartire il motore “Italia”. Siamo italiani e dobbiamo essere uniti. Uniti si vince.

Cosa chiedo a Secsolution? Che sia il veicolo di un messaggio positivo, che richiami all’etica e alla correttezza. La comunicazione è un driver fondamentale, in grado di condizionare negativamente il comportamento di tanti quando viene fatta nel modo sbagliato.

 



Tutte le news

Coronavirus e comparto sicurezza
Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24 settembre 2020

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »