martedì, 26 maggio 2020

News

Coronavirus e comparto Sicurezza

Coronavirus e mercato della sicurezza: progettare il “dopo” secondo CBC Europe

28/04/2020

Varedo (MB) - Il Coronavirus ha segnato uno spartiacque tra prima e dopo il 23 febbraio. Da lì è storia, una storia che scriviamo giorno dopo giorno e di cui non sappiamo il finale. Quello che è chiaro è che il mondo come lo conoscevamo prima non esisterà più: dovremo riscriverlo noi. Il comparto sicurezza è solido, si adatta alle nuove emergenze e si prepara al "dopo". Un "dopo" che tutti siamo chiamati a disegnare mettendo a fattor comune professionalità, intelligenze e knowhow. Abbiamo intervistato alcuni operatori per un primo brain storming.


“Ancora più vicini alla filiera nel post-Covid”; intervista a Walter Pizzen, Electronic Division Director di CBC (Europe).


 Come vi siete riorganizzati per gestire l’emergenza?

CBC(Europe) srl è una multinazionale giapponese che opera a livello globale. Davanti all’improvvisa emergenza Covid-19 ci siamo avvalsi dell’esperienza vissuta dalle sedi asiatiche, intervenendo prontamente per non creare disservizi alla nostra clientela. Abbiamo messo in atto da subito azioni preventive, fornendo a tutti i dipendenti gli strumenti necessari atti a svolgere le varie mansioni in modalità smart-working. A poche ore dal lockdown, la quasi totalità dei dipendenti aveva già accesso a tutti gli strumenti necessari per assistere e supportare la nostra filiera. Fa ovvia eccezione il personale della logistica, che ha comunque potuto operare in ambienti opportunamente sanificati e con adeguate misure di distanziamento sociale. Grazie a webcam e piattaforme di comunicazione professionali, ogni dipendente ha potuto partecipare ai vari eventi mediatici aziendali e contattare visivamente clienti e fornitori, dando così valore all’aspetto più umano e sociale della nostra professione. In questo modo, l’attuale emergenza si è trasformata in un’occasione per dimostrare vicinanza alla nostra filiera e per proseguire con l’attività di supporto ai nostri clienti.


Quali sono le sue previsioni e le aspettative per il post-Coronavirus?

Inutile negare le gravi ripercussioni economiche e finanziarie che l’emergenza Covid-19 sta causando ai nostri mercati, ma ora più che mai è necessario raccogliere le energie, focalizzandole su temi che potranno agevolare la ripartenza. In questi mesi abbiamo adottato nuove metodologie di lavoro e ci siamo adattati ad un nuovo concetto dello stare insieme. Ci manca poter stringere la mano ai nostri clienti, ma abbiamo imparato, nella distanza, a star loro vicino. Abbiamo riscoperto contatti che non sentivamo da tempo. In questa situazione surreale abbiamo altresì riscontrato atteggiamenti scorretti che pesano ancora di più in questi momenti di emergenza. Se è vero il vecchio adagio “è nei momenti difficili che si vedono i veri amici”, il post Covid-19 ci vedrà ancora più vicini alla nostra filiera, che conosce chi siamo e la nostra professionalità e che, in questi mesi, ha saputo legarsi ancor di più a noi.


Di quale messaggio secsolution.com si deve fare portavoce? 

CBC c’è! Continuiamo a sviluppare nuove tecnologie che ci aiuteranno ad affrontare la nuova realtà post Covid-19. Siamo vicini e preparati a sostenere il mercato. Siamo pronti a cogliere le nuove occasioni e ad affiancarvi nella ripartenza.

 



Tutte le news