mercoledì, 27 maggio 2020

News

Coronavirus e comparto Sicurezza

Coronavirus e mercato della sicurezza: progettare il “dopo” secondo Giuseppe Ligotti

20/04/2020

VARESE - Il Coronavirus ha segnato uno spartiacque tra prima e dopo il 23 febbraio. Da lì è storia, una storia che scriviamo giorno dopo giorno e di cui non sappiamo il finale. Quello che è chiaro è che il mondo come lo conoscevamo prima non esisterà più: dovremo riscriverlo noi. Il comparto sicurezza è compatto, si adatta alle nuove emergenze e si sta preparando al “dopo". Un dopo che tutti siamo chiamati a disegnare mettendo a fattor comune professionalità, intelligenze e knowhow. Abbiamo intervistato operatori, istituzioni ed esperti per un primo brain storming.


“Andrà tutto bene, se faremo in modo di farlo andare bene”; intervista a Giuseppe Ligotti, consulente in gestione HR profittevole


Quali suggerimenti si possono dare alle imprese del comparto per riorganizzarsi o reinventarsi in funzione dell’emergenza?

Credo che le imprese oggi non debbano reinventarsi, ma riorganizzarsi invece sì.
Questa situazione contingente deve portare a riflettere sui punti di debolezza dell’organizzazione e a migliorare le politiche organizzative e le procedure operative. È in questo momento di difficoltà che bisogna avere il coraggio di guardarsi dentro ed ammettere i propri limiti per superarli.


Quali sono le sue previsioni e i suoi consigli per il post Coronavirus?

Fare oggi delle previsioni risulta molto difficile perché non abbiamo esperienze recenti di un’emergenza mondiale di tali proporzioni dall’ultimo dopoguerra. Sono certo però che quando sarà finita la fase dell’emergenza sanitaria e bisognerà ripartire economicamente, solo chi in questo periodo non è stato fermo ad aspettare ma, al contrario, si è adoperato per autogiudicarsi come dicevo prima, chi ha programmato il suo futuro ponendosi nuove sfide e nuovi obiettivi, pianificandone metodologie ed investimenti, potrà affrontare e cavalcare il mercato nel momento della ripresa. Oggi più che mai i nostri imprenditori devono guardare al futuro e decidere che ruolo voglio ricoprire in quel futuro.


Di quale messaggio secsolution.com si potrebbe fare a uso avviso portavoce su tutti i canali?

Il messaggio del quale secsolution.com mi piacerebbe fosse portavoce è “andrà tutto bene, se faremo in modo di farlo andare bene”. Vorrei concludere con i versi di una poesia di William Ernest Henle intitolata INVICTUS (dal latino “non vinto”, “mai sconfitto”) a me molto cara e che sostenne anche Mandela nella prigionia: “Non importa quanto stretto sia il passaggio, quanto piena di castighi sia la vita, io sono il padrone del mio destino: io sono il capitano della mia anima”.

 



Tutte le news