lunedì, 25 maggio 2020

News

Coronavirus e comparto Sicurezza

Videosorveglianza Urbana Integrata e Covid-19 nel Comune di Pietramontecorvino

18/04/2020

Pietramontecorvino (FG) - In questo drammatico frangente gli Italiani hanno riscoperto, con colpevole ritardo, rispetto e ammirazione per la divisa: dal camice del medico all'uniforme delle forze dell'ordine. Alla Polizia Locale è demandato un ruolo chiave per garantire il rispetto delle prescrizioni di sicurezza e lo stesso utilizzo delle tecnologie per la protezione del territorio è oggi finalizzato anche a preservare salute e benessere della collettività. Ethos Media Group, nel suo ruolo di collegamento tra istituzioni e tecnologie per la protezione del territorio, ha intervistato i Comandanti delle Polizie Locali di alcuni Comuni italiani, per fare il punto della situazione.


“La videosorveglianza in prima linea nella lotta al Covid-19”; Intervista al Comandante della Polizia Locale di Pietramontecorvino, Dr. Luca Leccisotti


 Come controllate gli spostamenti dei cittadini?

 Si tratta di un'attività di primaria importanza in questo periodo e che richiede uno sforzo, anche in termini di risorse umane, che va oltre ogni possibile previsione, nonostante il nostro Comune presenti piccole dimensioni. Mettiamo in campo tutte le nostre forze, occupandoci anche di una significativa azione di sensibilizzazione sulla necessità di minimizzare gli spostamenti ai soli casi previsti dalla normativa. Oltre a pattugliare il territorio con un equipaggio dedicato esclusivamente all’emergenza Covid-19, eseguiamo tre posti di controllo giornalieri.


Quale ruolo può giocare la videosorveglianza nel vostro lavoro?

 Può avere un ruolo fondamentale. Sapere in tempo reale che eventuali zone possano essere soggette ad un significativo incremento del flusso pedonale e veicolare, in questa emergenza, ci permette infatti di convogliare immediatamente le pattuglie sul sito. Ci tengo a specificare che la finalità delle nostre operazioni non è prettamente sanzionatoria, ma di contenimento dell'infezione: la sanzione è ovviamente un deterrente necessario, ma la finalità ultima è garantire la salute della collettività. E i nuovi sistemi, se utilizzati con perizia e convinzione, possono essere un valido alleato anche per ridurre l’esposizione degli agenti al non ininfluente rischio di contagio. 

Di sicuro la videosorveglianza si sta ritagliando un ruolo primario di ausilio a tutte forze dell’ordine: appena sarà terminata l’emergenza, ritengo che i Comuni saranno chiamati a confrontarsi per valutare le migliori possibilità di impiego di questa tecnologia.

 

 



Tutte le news