sabato, 22 febbraio 2020

News

Business & People

Intelligenza artificiale, tecnologia chiave negli aeroporti cinesi

04/02/2020

MILANO - Ai desk aeroportuali cinesi, entro il 2022, vi saranno oltre ai sistemi di biometria per i gate d’imbarco, che sono già presenti, anche agenti virtuali e chatbot al posto degli operatori, a dimostrazione di come le nuove tecnologie si stiano rapidamente affermando nel mercato delle soluzioni aeroportuali.

A far emergere questo quadro è il report China IT Insights di Sita, fornitore globale di tecnologie per il trasporto aereo, secondo il quale l’88% delle compagnie aeree e degli aeroporti in Cina si rivolge all’Intelligenza Artificiale come a una tecnologia essenziale per offrire un’esperienza di viaggio più personale.

Il 43% delle compagnie aeree in Cina ha già implementato servizi di customer service basati sull’AI. E' previsto un notevole incremento. Il motivo viene illustrato da May Zhou, Vp e Gm di Sita Cina “Aeroporti e compagnie aeree in Cina vantano una lunga esperienza nell’adozione di tecnologie e soluzioni self-service. Grazie all’AI saranno in grado di fornire più servizi, più veloci e a un numero maggiore di persone”.

Il trionfo dell'Intelligenza artificiale 

Gate di imbarco self-service biometrici sono attivi nel 27% degli scali; in soli tre anni il dato salirà al 66%, mentre oltre la metà degli scali prevede l’utilizzo di un singolo token biometrico per tutti i checkpoint durante il viaggio. Il 60% delle compagnie aeree prevede di adottare la biometria entro i prossimi tre anni. Entro il 2022 le compagnie aeree e il 93% degli aeroporti cinesi faranno investimenti in servizi via mobile; attualmente le aerolinee forniscono servizi mobile che includono ricerca voli, offerte, check-in, notifiche sullo stato del volo.

Una compagnia su cinque utilizza i dispositivi mobili per vendere ai passeggeri giornali, riviste, film e TV. In Cina gli aeroporti incoraggiano i passeggeri a usare smartphone e tablet anche per i pagamenti: quasi tre scali su quattro consentono ai viaggiatori di acquistare servizi aeroportuali pagando “cashless” tramite mobile.

Un'ulteriore area chiave di investimento delle compagnie aeree cinesi è rappresentata dalla blockchain: se per ora soltanto il 24% ha in programma iniziative e sperimentazioni per questa tecnologia, entro il 2022 il dato raggiungerà l’80%.

(Fonte: https://ecommercemonitor.it/)

(Fotografia: Repubblica)

 

    



Tutte le news