lunedì, 27 gennaio 2020

News

Business & People

Bando da 3,2 milioni di euro per la sicurezza aree industriali irpine

09/01/2020

MILANO - Il Consorzio per l’area di sviluppo industriale ha pubblicato un bando, l’ultimo giorno utile del 2019, con l'obiettivo di realizzare un ambizioso progetto. Si tratta di un progetto da 3,2 milioni di euro per la videosorveglianza e il monitoraggio ambientale nelle aree industriali irpine (le risorse sono quelle ministeriali del Pon Sicurezza).

La realizzazione di un avanzato sistema di videosorveglianza dovrà cercare di arginare l’escalation di furti registrati nell'area e creare condizioni di maggiore sicurezza per gli impianti. Il sistema di centraline per il monitoraggio dell’inquinamento dovrà invece ridurre il rischio di una produzione industriale poco ecosostenibile: un passo avanti importante nell’organizzazione di aree produttive più moderne ed efficienti, come richiesto dagli imprenditori.

Il progetto "Infrastrutture per videosorveglianza e monitoraggio ambientale nelle aree industriali della provincia di Avellino" verrà aggiudicato con il criterio del miglior rapporto qualità-prezzo. Le offerte potranno arrivare entro il 6 febbraio alle ore 12. 

"Si tratta di due progetti – spiega il presidente dell’Asi, Vincenzo Sirignano – a cui teniamo molto. Il primo, quello per la sicurezza, nasce anche da una collaborazione con i Carabinieri di Avellino. Il risultato è stato l’elaborazione di un sistema che porterà all’installazione nelle aree industriali di apparecchiature di ultima generazione, in collegamento diretto con le infrastrutture digitali delle forze dell’ordine". Non solo. Proprio i carabinieri hanno individuato i punti strategici in cui collegare lAsie apparecchiature".

A favore dell'ambiente

Come accennnato un altro milione di euro verrà invece impiegato sul progetto per il monitoraggio ambientale dei nuclei produttivi. Come riferisce l’Asi, l'idea è avere una serie di strutture mobili che rilevino con costanza la qualità dell’aria e dell’acqua nelle aree industriali.

In base al programma dell’Asi, con la pubblicazione del disciplinare di gara, si arriverà all’avvio degli interventi in primavera ed entro l’estate i lavori dovrebbero essere ultimati. 

 

(Fonte: www.orticalab.it)



Tutte le news