lunedì, 21 settembre 2020

News

Normative

Cybersecurity, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto con la nuova architettura nazionale

20/11/2019

ROMA - La scorsa settimana è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del presidente del Consiglio Giuseppe Conte che istituisce il "Computer security incident Response team" (Csirt) italiano, in ottemperanza a quanto stabilisce la direttiva che affronta il tema della cybersicurity, per la prima volta a livello Ue, definendo le misure standard comuni necessarie per un elevato livello di sicurezza delle reti e dei sistemi informativi nazionali.

Come è noto, il Csirt è istituito presso il Dis, il Dipartimento delle informazioni per la Sicurezza, ed è chiamato a svolgere diverse funzioni. Tra queste una delle più rilevanti è definire le procedure tecniche per prevenire e gestire incidenti informatici, ricevere le notifiche sugli stessi, fornire a chi ha effettuato la notifica informazioni in grado di agevolare un'efficace gestione dell’evento.

Naturalmente è compito di questo organismo anche quello di informare gli altri Stati dell’Ue eventualmente coinvolti e  garantire la collaborazione nella rete Csirt, individuando forme di cooperazione appropriate e scambio di informazioni.

Una fruttuosa sinergia

“Si compone un altro tassello importante dell’architettura nazionale cyber – sottolinea il Dipartimento – che, con la collocazione del Csirt presso il Dis, favorirà una più efficace gestione tecnica degli incidenti a livello nazionale e internazionale, grazie alle sinergie garantite dalle altre funzioni già assicurate dal Dipartimento in questo ambito. Si ricordano il "punto di contatto unico nazionale Nis per la gestione operativa di incidenti transfrontalieri", il "Nucleo per la Sicurezza Cibernetica (Nsc)" per la gestione operativa di incidenti che hanno un impatto sulla sicurezza nazionale, e le attivazioni che deriveranno dal cosiddetto Perimetro di sicurezza nazionale cibernetica.”

Sono individuati dal decreto anche i tempi per una piena operatività del Csirt: entro 120 giorni il Dis, il Mise e l’Agid dovranno sottoscrivere specifici accordi per garantire il trasferimento delle funzioni del Cert nazionale e del Cert-Pa al Csirt italiano che si avvarrà dell’Agid ai sensi del decreto legislativo Nis, per lo svolgimento dei propri compiti.

Le disposizioni del decreto istitutivo del Csirt entreranno in vigore entro 6 mesi.

 

(Fonte: Key4Biz)



Tutte le news

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24-25 settembre 2020

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Coronavirus e comparto sicurezza