giovedì, 27 giugno 2019

News

Eventi

Meeting Nazionale Concessionari e Installatori Autorizzati HESA, la sicurezza verso il "Nuovo Mondo"

13/06/2019

MILANO – Si è tenuto a Milano, il 12 giugno scorso, il Meeting Nazionale Concessionari e Installatori Autorizzati HESA. Se nelle più recenti edizioni la “parola d’ordine” era stata “evoluzione” -  quella del settore, quella che ha interessato le tecnologie e quella della figura del professionista della sicurezza -  quest’anno il titolo dell’incontro, a cui hanno preso parte numerosissimi rappresentanti della rete dei partner, attualmente costituita da 76 Concessionari e da 160 Installatori Autorizzati, ha fatto riferimento al “Nuovo Mondo”.

Enzo Hruby, Presidente della Fondazione Enzo Hruby, ha introdotto i lavori, parlando di un mercato in costante e rapida evoluzione e sempre percorso da un “torrente” di novità tecnologiche, con cui gli installatori devono necessariamente confrontarsi. Ha poi fatto riferimento alla necessità per il settore della sicurezza di crescere, formarsi e qualificarsi e al Premio H d’Oro, che si rivela un mezzo ideale e potente al tempo stesso, in grado di dare il giusto rilievo alle capacità dei professionisti della sicurezza e allo stesso tempo uno strumento efficace di crescita per gli installatori impegnati a realizzare sistemi innovativi.  

In questo quadro, non privo di chiaro scuri, come ha evidenziato Carlo Hruby, vice Presidente della Fondazione Enzo Hruby  - dopo aver fatto riferimento alle prossime iniziative di HESA e in particolare al “ritorno alle origini” del Premio H d’oro, la cui cerimonia di premiazione avrà luogo nell’ambito di Fiera Sicurezza, a Milano, nel mese di novembre -  si rivela centrale e ricco di significati il tema della giornata, che intende proprio evocare il viaggio che Cristoforo Colombo, con coraggio e determinazione, forte delle proprie conoscenze ed esperienze, compì alla scoperta di un nuovo continente. Allo stesso modo “il professionista della sicurezza oggi deve necessariamente compiere un percorso di evoluzione parallelo al settore in cui opera”.

Un modello nuovo, nuove sfide, una nuova HESA

Il modello dell’installatore tradizionale è in crisi, pressato sia dalla fascia alta sia dalla fascia bassa del mercato, come dai professionisti provenienti da altri settori che si affacciano al mondo della sicurezza. Prepararsi ad affrontare le nuove sfide è certamente una buona pratica in tutti i settori, ma risulta indispensabile nel mercato della sicurezza: la velocità con cui evolvono non solo le tecnologie e le apparecchiature ma soprattutto il mercato stesso impongono infatti profonde e costanti riflessioni da parte degli operatori più qualificati e una nuova capacità di andare oltre e di pensare "fuori dagli schemi".

Entrando nel vivo del tema della giornata e dando concretezza al concetto espresso dal titolo, l’incontro si è focalizzato quindi sul percorso che l’azienda ha concretamente realizzato, per accompagnare i partner Concessionari e Installatori Autorizzati in questo importante passaggio verso il “nuovo mondo”. Come ha sottolineato Andrea Hruby, amministratore delegato di HESA e a più voci i vari relatori intervenuti (diverse le nuove figure dal “forte” profilo tecnico che sono entrate a far parte dello staff proprio per potenziare la parte tecnica, e che sono intervenute nel corso della giornata), questo percorso è stato molto impegnativo ma è culminato in una nuova divisione, HESA TECHLAB.

Si tratta di una realtà attiva da oltre un anno e che è scaturita da una visione nuova, mirata ad offrire ai partner di HESA, che gestiscono commesse impiantistiche articolate e con un livello di personalizzazione elevato, un importante supporto nella progettazione delle soluzioni più efficaci per rispondere ad ogni specifica esigenza di sicurezza e di integrazione dei sistemi.

Oltre che per una necessità di differenziazione, la nuova realtà, il cui “limite sarà solo la fantasia” è nata per aumentare le opportunità di business, per fornire valore aggiunto alle proposte, in un mercato che pare non più in grado di riconoscere l’autentico “valore” e, non ultimo, per fidelizzare il cliente. HESA TECHLAB è fornitore primario e in molti casi esclusivo di apparecchiature che consentono di creare soluzioni di altissimo livello in grado di integrare sicurezza antintrusione, videosorveglianza, antincendio, controllo accessi, domotica, building automation, illuminazione, diffusione sonora e molto altro ancora. Un supporto per pensare fuori dagli schemi, dando vita a soluzioni complesse , fruibili e integrabili e anche al di fuori della security tradizionale.

Protagoniste assolute: le Novità

Il Meeting Nazionale dei Concessionari e degli Installatori Autorizzati HESA è da sempre un’occasione importante per conoscere e approfondire le più recenti novità di prodotto introdotte da HESA nel proprio catalogo. La nascita della Divisione HESA TECHLAB, che offre ai professionisti più qualificati un supporto a 360° per la progettazione di soluzioni integrate di alto livello, ha determinato un importante ampliamento dei marchi e delle tipologie di prodotto distribuiti. Tramite HESA TECHLAB, i professionisti che gestiscono commesse impiantistiche articolate, con un livello di personalizzazione elevato, possono accedere ai migliori prodotti presenti sul mercato, spaziando dalle linee più classiche di HESA che riguardano i segmenti di antintrusione, videosorveglianza, controllo accessi, building automation e antincendio fino alla più ampia gamma di apparecchiature e soluzioni per l’automazione dei sistemi, la continuità energetica, l’illuminazione, la diffusione sonora, l’arredo delle control room.

Partendo dall’antintrusione, nel catalogo HESA si segnalano le novità introdotte da OPTEX negli ultimi mesi: dai rivelatori VXS alla gamma WX Infinity, alla serie BXS Shield, fino a VXI-CMOD, innovativo modulo telecamera Wi-Fi facilmente integrabile con il sensore VX Infinity (VXI), grazie al quale il rivelatore già apprezzato per l’affidabilità e le elevate prestazioni può giovarsi ora dell’importante funzione di video verifica.

Nell’ambito della proposta antintrusione, la gamma di dispositivi a scansione laser - rappresentata dalla linea REDSCAN di OPTEX - si è arricchita quest’anno della gamma SICK, i cui prodotti si connotano per un’eccezionale potenza, unita ad affidabilità e prestazioni avanzate. In occasione del Meeting, HESA ha inoltre presentato il nuovo PG8312 di DSC, contatto magnetico senza fili bidirezionale da esterno, con ingresso ausiliario. Si rivela ideale per la protezione di aperture all’esterno, quali cancelli perimetrali, recinti, capannoni da giardino, garantendo prestazioni eccellenti anche in condizioni ambientali e metereologiche critiche. E’ unico nel suo genere in quanto è l’unico contatto magnetico per esterno con un protocollo di comunicazione bidirezionale; dotato dell’importante funzione antimascheramento, permette di rilevare eventuali tentativi di manomissione anche tramite altro magnete.

Un’altra importante novità è rappresentata da G-FENCE 3000 di SORHEA, sistema antintrusione basato su dispositivi accelerometrici digitali. Merita una speciale menzione il sistema JABLOTRON 100+, che aggiunge nuove funzioni e prestazioni al sistema indirizzabile JABLOTRON 100, apprezzato per le caratteristiche di potenza, flessibilità e innovazione racchiuse in un prodotto che offre un alto livello di protezione, semplicità di programmazione e di gestione tramite app, videoverifica e funzioni di domotica.

Da segnalare inoltre l’integrazione del sistema di lettura biometrica delle impronte digitali del marchio SUPREMA in uno dei fiori all’occhiello del catalogo HESA: il sistema Protégé di ICT. Distribuito in esclusiva in Italia da HESA, Protégé rappresenta una soluzione di integrazione di grande valore nell’ambito della sicurezza e del controllo accessi. Un’altra interessante integrazione è avvenuta nel server di supervisione HSYCO ed è rappresentata da LoRa WAN, sistema di trasmissione radio a lunga portata e bassa potenza ideale nell’ambito dell’automazione, della gestione della building automation e applicabile a rivelatori per esterno, dispositivi di irrigazione, di misurazione a distanza e altro ancora.

Tra le più recenti novità introdotte da HESA si ricorda inoltre HESA.NET, la soluzione che permette di centralizzare tutti gli impianti di allarme in un'unica piattaforma, rendendo possibile la ricezione, la gestione e lo smistamento di eventi di allarme in arrivo da qualsiasi centrale, sfruttando i protocolli standard più diffusi. Il sistema si prende in carico le operazioni di ricezione eventi, stato, azioni di inserimento, disinserimento e allarme dalle periferiche configurate e smistamento delle informazioni verso gli operatori, le pattuglie di intervento e l'utente finale.

In tema di videosorveglianza

Importanti sono anche le novità nell’ambito della videosorveglianza di ultima generazione. A partire dalle nuovissime proposte di HANWHA TECHWIN rappresentate dalle telecamere multisensor WiseNet P, le termiche Serie T Radiometrics, il VMS Wave ma soprattutto un nuovo concetto di telecamera XNV-6081, che per la sua praticità e semplicità rappresenta un notevole di risparmio di tempo per gli installatori, mantenendo le caratteristiche del chip Wisenet X. 

Novità assoluta che HESA ha presentato in anteprima ai propri partner è la nuova versione di ACC7 di AVIGILON, nella quale trovano maggior spazio gli algoritmi di Intelligenza Artificiale Unusual Motion Detection e Appareance Search. La telecamera multisensor 2.0 H4A-XMH di avigilon permette di controllare più aree con i suoi 4 sensori utilizzando un solo prodotto di alto livello in termini di risoluzione, affidabilità e versatilità.

Nell’ambito dei sistemi di analisi video vanno menzionate le soluzioni DAVANTIS, specificamente dedicate alla sicurezza perimetrale, e il sistema SR7, che rappresenta la soluzione ideale per la prevenzione degli incendi.  

Nel mondo delle telecamere termiche, si segnala DH-390-2MP Saros di FLIR, una soluzione avanzata di sicurezza all-in-one progettata per offrire un’efficace protezione perimetrale ideale per aree estese. FLIR DH-390-2MP Saros comprende più sensori termici FLIR Lepton®, sensori 1080p, illuminatori IR e a LED nel visibile, funzionalità integrate di analisi avanzata, audio bidirezionale e I/O digitali.

Sicurezza e affidabilità nell’ambito della lettura targhe sono ben rappresentate dal marchio SELEA, di cui HESA ha presentato il nuovo prodotto iZero, colonnina di lettura targhe che contiene una telecamera ANPR con OCR incorporato. Nell’ambito dei sistemi di monitoraggio del traffico di veicoli e persone si ricorda l’eccellente sistema di identificazione NEDAP.

Nel campo dell’antincendio, sono state presentate le proposte del marchio DETNOV, punto di riferimento a livello internazionale nella fabbricazione di sistemi di rilevazione incendi e quelle  di PASO, azienda specalista nell’ambito della diffusione sonora, anche per utilizzi di evacuazione in caso di incendi o altri eventi. Un’importante novità introdotta nell’ultimo anno è inoltre la distribuzione della più ampia gamma di prodotti per l’automazione, rappresentata dai marchi del gruppo BENINCA’ e da NICE.

 

 

 

 

    


maggiori informazioni su:
www.hesa.com



pagina precedente
Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2019

Videsorveglianza Urbana Integrata

Ethos Academy

  • Brugherio (MB)
    martedì 10 settembre

Pillole formative

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Rimani aggiornato sulle nuove normative