martedì, 25 giugno 2019

News

Tecnologie

Il controllo accessi veicolare: la logistica sposa la sicurezza

27/05/2019

MILANO - Adottare un sistema elettronico di controllo accessi veicolare significa imprimere un decisivo passo avanti al tradizionale modo di operare basato sull’apertura e chiusura dei varchi per via manuale o tramite radiocomando.

Numerosi e concreti, infatti, sono i benefici che ne conseguono, quali, ad esempio, quelli di poter regolare il flusso, identificare in modo automatico e a distanza gli automezzi, consentire l’accesso ai soli veicoli autorizzati, seguire passo-passo il transito, rilevare il corretto abbinamento automezzo-guidatore, controllare l’affollamento delle aree adibite a parcheggio, pesare le merci trasportate, tracciare e registrare tutto ciò che accade. Le componenti essenziali di un sistema di controllo accessi veicolare sono: la barriera fisica, l’unità di controllo, i lettori, le credenziali di accesso e i dispositivi input output.

La barriera che impedisce il libero passaggio dei veicoli può essere costituita da una sbarra, cancello, dissuasore a scomparsa oppure da altri tipi di chiusure industriali. Requisito essenziale è che sia automatizzata e predisposta per ricevere comandi dall’esterno (oltre a quelli manuali).

Nell'articolo seguente, curato dalla Redazione di Secsolution Magazine, vengono illustrate le varie componenti di questo sistema: https://www.secsolution.com/articolo.asp?id=707



pagina precedente
Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2019

Videsorveglianza Urbana Integrata

Ethos Academy

  • Brugherio (MB)
    martedì 10 settembre

Pillole formative

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Rimani aggiornato sulle nuove normative