mercoled√¨, 22 maggio 2019

News

Eventi

Zscaler, il successo della cloud based company

19/02/2019

MILANO - Zscaler, azienda specializzata in soluzioni per la sicurezza in cloud dedicate all’enterprise e il mobile, ha incontrato la stampa lo scorso 13 febbraio a Milano. L’evento è stato l’occasione per fare il bilancio sui primi 18 mesi di attività in Italia dell’azienda, fondata a San Josè in California oltre 10 anni fa, la cui mission è quella di “rivoluzionare” il paradigma della sicurezza aziendale, spostandone il focus dal perimetro aziendale agli utenti, che risultano così protetti in ogni luogo, qualunque sia il device utilizzato.

Con la migrazione al cloud e l’aumento del fenomeno del lavoro in mobilità non è infatti più efficace proteggere un luogo fisico. Come ha spiegato in apertura Didier Schreiber, Regional Marketing Manager, South EMEA, si tratta di rovesciare il concetto di sicurezza costruito negli ultimi 30 anni, passando da un approccio hub-and-spoke a uno direct-to-cloud. La strategia di Zsclaer agevola l’adozione, graduale e modulare, di un modello di security ideale per le imprese che puntano sempre più sulla connessione diretta dei propri utenti e delle proprie branch a Internet.

“In un mondo in cui i perimetri IT aziendali sono sempre meno definiti – ha proseguito Fabio Cipolat Gotet, Regional Sales Manager – l’azienda ha deciso di adottare un modello di security basato sull’utente. I responsabili della security devono creare policy ritagliate su misura un utente o un gruppo di utenti e implementarle sul cloud Zscaler. A partire da quel momento, tali policy seguiranno l’end user ovunque si trovi”. 

Perché tale modello funzioni è necessario che l’utente disponga di un accesso diretto a Internet che lo instradi verso uno degli oltre 100 data center di Zscaler migliori per le sue esigenze, in termini di performance di connessione”.

I data center sono collocati in tutto il mondo e, grazie ad essi, Zscaler è in grado di intercettare ogni minaccia in tempo reale, estendendo la protezione a tutti gli utenti worldwide.  La sua enorme potenza di calcolo riesce a blocca 100 milioni di minacce al giorno, rilasciando 120 mila security updates e grazie ai suoi 2 Tb di peering capacity è in grado di connettersi direttamente ai principali cloud provider come Google, Microsoft, e AWS.

La presenza in Italia

La “cloud based company” sta ampliando le sue attività nel nostro paese. L’interesse per l’Italia è parte della strategia di espansione in Europa, che porta all’azienda il 50% dei suoi ricavi: si rivolge prevalentemente ad aziende con più di 5.000 dipendenti, che possiedano filiali all’estero e quindi lavoratori in mobilità. Il data center Zscaler si trova a Milano, nello stesso campus in cui si trovano quelli di Microsoft, Google e di altri fornitori di applicazioni e servizi cloud, con le quali viene garantito un peering diretto. Sono saliti a 4 i dipendenti della filiale nel capoluogo lombardo, aperta nel 2017, in grado di soddisfare le esigenze di 30 clienti, oltre a quelle delle branch locali di multinazionali estere. Tra queste, Pirelli, Danieli, Amplifon e Maire Tecnimont.

In collegamento durante l’evento, Massimo Letizia, Senior Network System Engineer di quest'ultima realtà, multinazionale italiana quotata alla borsa di Milano, ha offerto una significativa testimonianza dei vantaggi derivanti dall’aver adottato la soluzione di sicurezza di Zscaler.

La società è a capo di un gruppo industriale leader in ambito internazionale nella progettazione e realizzazione di impianti chimici, in particolare nel settore Oil & Gas. Presenti in tutto il mondo (dall’Europa all’America, dall’Asia all’Africa) i cantieri di Maire Tecnimont arrivano a dare impiego a 500 dipendenti, per una durata media di 2-3 anni, in regioni del mondo anche remote.

Rispetto alla soluzione di sicurezza adottata in precedenza, che consisteva nella collocazione di proxy locali, che era necessario smantellare ed eliminare al termine delle attività, quella adottata tre anni fa, durante l’allestimento di un cantiere negli Emirati Arabi, è decisamente più flessibile. I cantieri “sparsi” per il mondo possono essere controllati direttamente da Milano, installando un client sui device dei dipendenti per implementare le politiche di sicurezza standard su ognuno di essi. Nel corso di questi tre anni, Maire Tecnimont ha provveduto ad ampliare il ricorso alle soluzioni Zscaler, soprattutto a seguito del lancio del suo programma di smart working.

Sono stati evidenziati infine anche i vantaggi in termini di risparmio economico. Un cliente che affida le proprie problematiche a Zscaler, con la sua Zscaler Cloud Security Platform, smette di preoccuparsi di acquisti di software e hardware di sicurezza, di gestione di questi asset, del loro update e così via. L’offerta Zscaler si adatta infatti a essere implementata in modo graduale e modulare nelle realtà attuali delle aziende clienti, che spesso hanno giù effettuato importanti investimenti in costose reti WAN MPLS e appliance di sicurezza.

       


maggiori informazioni su:
https://www.zscaler.com/



pagina precedente
Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2019

Videsorveglianza Urbana Integrata

Ethos Academy

  • Alba (CN), martedì 4 giugno
  • Caorle (VE), martedì 18 giugno

Videosorveglianza e Privacy

Milestone Italia

  • Cinisello Balsamo (MI)
    venerdì 24 maggio

Pillole formative

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Rimani aggiornato sulle nuove normative