martedì, 27 febbraio 2024

Interviste

Il valore aggiunto dell’AI e dell’integrazione, per impianti nuovi o già esistenti: aylook insegna

Intervista a Marco Biancardi, CEO di aylook

22/12/2023

Costantemente impegnata sul fronte dell’innovazione tecnologica, per migliorare le prestazioni e la funzionalità dei sistemi di videosorveglianza e sicurezza, aylook ha iniziato dodici anni fa ad applicare l'analisi video avanzata alle telecamere IP. Da allora l’azienda, tutta italiana, ha continuato a sviluppare soluzioni e sistemi di videosorveglianza intelligente e integrata, oltre ad applicazioni e servizi, che permettono ai professionisti della sicurezza di differenziarsi sul mercato degli impianti di sicurezza, puntando sulla qualità e attirando i progetti più remunerativi. Ne abbiamo parlato con il CEO di aylook, Marco Biancardi.

Quali sono gli aspetti che più connotano come innovative le soluzioni di videosorveglianza intelligente aylook? Quanto incide nella preferenza di progettisti e installatori l’integrazione con sistemi di terze parti?

aylook si distingue per diversi aspetti innovativi che contribuiscono a definire la sua proposta unica nel settore della videosorveglianza intelligente. In particolare, l'applicazione pionieristica dell'analisi video avanzata alle telecamere IP nel lontano 2012 rappresenta una firma distintiva nel DNA del marchio.

Dal 2019 sviluppiamo algoritmi con intelligenza artificiale che abbiamo denominato IDL PRO (IDL è acronimo di Intelligent Deep Learning, ndr). Scegliere la nostra analisi video significa affidarsi a un brand che da sempre sviluppa in modo verticale soluzioni di videosorveglianza attiva.

L'integrazione con sistemi di terze parti è un altro elemento chiave, che contribuisce significativamente alla preferenza di progettisti e installatori. aylook ha dimostrato un impegno costante nell'instaurare collaborazioni con i principali brand produttori di centrali allarme e incendio. Questo impegno si traduce nella possibilità di integrare, attraverso i protocolli proprietari di tali marchi, dispositivi antintrusione e antincendio all'interno del sistema aylook. La volontà di creare soluzioni complete, anziché semplici prodotti, è evidente nella filosofia aziendale di aylook.  L'obiettivo in definitiva è semplificare e accorpare diversi dispositivi all'interno di un unico sistema.

Lato installatore, quali sono i vantaggi dell’integrazione?

Questo approccio offre ai professionisti della sicurezza e ai loro clienti gli strumenti necessari per gestire gli impianti in modo immediato ed efficiente, come ad esempio succede con l’app aylook pro che permette la gestione unitaria del sistema video e allarme in una sola applicazione. La centralità della facilità d'uso e della gestione integrata rappresenta un vantaggio competitivo per aylook nel mercato della videosorveglianza intelligente. Il tutto completamente Made in Italy: i nostri uffici così come la nostra assistenza si trovano a Mantova.

Dal vostro osservatorio quanto sono diffuse le “rivitalizzazioni” di impianti di sistemi di videosorveglianza preesistenti e in quali contesti e condizioni viene preferita questa strada? Può fornire qualche dato percentuale?

La diffusione delle "rivitalizzazioni" di impianti di sistemi di videosorveglianza preesistenti è abbastanza comune e può dipendere da diversi fattori. Per quanto ci riguarda, visto che aylook propone l’analisi video a bordo sistema e quindi consente il recupero e la trasformazione di qualsiasi impianto, il 60% delle installazioni è orientato verso le rivitalizzazioni e il restante 40% verso nuove installazioni.

La nostra soluzione di analisi video è in grado di recuperare e integrare qualsiasi marca e modello di telecamera esistente. Questa flessibilità consente sia alle aziende che ai privati di ottimizzare le risorse e preservare gli investimenti.

Il vostro impegno per affiancare gli installatori si mostra in molte iniziative, progetti e strumenti che mettete a loro disposizione. Qualche esempio? 

Sì, il nostro impegno nei confronti degli installatori si manifesta attraverso diverse iniziative, progetti e strumenti, tra cui il software analisIA. Questo software è stato sviluppato con l'obiettivo di assistere attivamente gli installatori, facilitando il processo di vendita e migliorando l'efficienza nella gestione degli impianti di videosorveglianza. Ci siamo accorti che per i clienti finali è importante rendersi conto della differenza tra un sistema di videosorveglianza ed un altro e ci siamo chiesti: “Come possiamo aiutare gli installatori in fase di sopraluogo nello spiegare l’analisi Video IDL ai loro clienti?”.  Così è nata analisIA più che un software è una vera assistente che aiuta gli installatori in questa fase delicatissima. Tra le caratteristiche più rilevanti e apprezzate di analisIA, sono incluse prima di tutto l’immediatezza e la semplicità d’uso: all’installatore basterà registrare un video con il proprio smartphone a casa o in azienda del cliente oppure esportare un filmato da un sistema di videosorveglianza esistente, caricarlo sul sito www.analisia.it , e scaricarlo completo di metadati, per mostrarlo al cliente. Un altro plus è la possibilità di dimostrare l'efficacia della videosorveglianza aylook e il funzionamento dell'analisi video, nello specifico contesto di applicazione, ma ancora prima dell'installazione di un vero impianto: si risparmia tempo e si semplifica enormemente il processo di vendita.

Siete molto impegnati anche sul fronte della formazione. Il prossimo appuntamento è “Aylook experience”, un evento formativo riservato a installatori e system integrator, che avete in programma il 25 e 26 gennaio prossimi. In che cosa si differenzia questo percorso da altri eventi organizzati dai competitor?

Il nostro impegno va oltre la mera promozione delle nostre tecnologie e soluzioni. Il nostro obiettivo principale è fornire informazioni di qualità, nozioni utili e approfondimenti con esperti di spicco nel settore della sicurezza. Nelle nostre classi, non cerchiamo di creare semplici lezioni su prodotti e soluzioni aziendali; al contrario, miriamo a offrire una formazione completa e concreta.

Siamo convinti che essere un professionista non significhi solo avere padronanza delle tecnologie, ma richieda una conoscenza solida e continua di tutti gli aspetti legati alla sicurezza. Pertanto, i nostri corsi sono progettati per fornire le competenze necessarie per eccellere nella professione quotidianamente. Ai nostri corsi, ogni installatore avrà accesso a conoscenze non solo teoriche, ma anche molto pratiche.

Qualche anticipazione sui temi che saranno trattati?

La prima data di gennaio affronterà il GDPR andando subito all’operatività della questione. Verrà spiegato come compilare la Relazione tecnica di progetto (di cui daremo anche il modello facsimile), ovvero il documento tecnico riferito al GDPR che ogni installatore deve consegnare obbligatoriamente dopo il collaudo dell’impianto di videosorveglianza. Si tratta di un documento molto importante che nessun produttore ha mai consegnato agli installatori: per questo abbiamo deciso di calarci nella parte pratica offrendo ciò di cui un installatore ha bisogno per affrontare quotidianamente il suo lavoro.

Entriamo nel merito delle novità di prodotto. Avete introdotto su tutta la gamma aylook la nuova funzionalità “statistiche”. In che cosa consiste e quali sono i vantaggi per il professionista?

La nuova funzionalità "Statistiche" introdotta su tutta la gamma aylook rappresenta una potente risorsa per i professionisti del settore. Le statistiche, introdotte all’interno di Aylook Security Control il nostro software gratuito per la gestione e il controllo degli impianti di sicurezza e videosorveglianza, offrono una soluzione avanzata per individuare rapidamente eventuali difetti o problemi della rete LAN, fornendo in modo chiaro e semplice tutti gli strumenti di diagnosi necessari, solitamente presenti in analizzatori complessi. Questa funzione gratuita consente al professionista di tenere sotto controllo in modo efficace diversi aspetti chiave della connessione, offrendo numerosi vantaggi. Tra questi, la diagnosi rapida di eventuali difetti di progettazione della rete LAN; il monitoraggio della qualità dei collegamenti alle telecamere di sicurezza; la verifica dei collegamenti anche ad altri componenti del sistema, come centrali d'allarme, sistemi antincendio, e network monitor. Ciò assicura un controllo completo dell'integrità del sistema; infine, il controllo dello stato della connessione verso Internet. Un aspetto cruciale è che tutto questo può essere fatto da remoto.

L’appiattimento a livello di percezione della qualità tecnologica e la conseguente corsa al prezzo più basso è uno dei problemi del settore della videosorveglianza da lei più volte evidenziato.  Quali altre criticità e sfide deve affrontare oggi il comparto? Le possibili soluzioni?

Incontrando e parlando con clienti in tutta Italia posso affermare che la ricerca di personale qualificato è una delle problematiche più diffuse. La crescente domanda di tecnici specializzati in videosorveglianza/sicurezza supera l'offerta disponibile sul mercato. La specializzazione diventa cruciale in questo contesto. Le aziende devono concentrarsi su impianti ad alto margine che richiedono competenze specializzate e che solo professionisti della sicurezza possono gestire. Investire nella formazione e sviluppo del personale può contribuire a colmare il divario tra la domanda e l'offerta di manodopera qualificata. Gli installatori devono comunicare il valore aggiunto dei loro servizi, sottolineando la qualità, l'affidabilità e le competenze specializzate che offrono. La differenziazione basata sulla qualità, piuttosto che sul prezzo, può aiutare a mantenere la clientela fedele e ad attirare progetti più redditizi.

https://www.aylook.com/

 

 

 



Tutte le interviste