giovedì, 23 maggio 2024

Interviste

Operatività e intelligenza per aumentare la produttività aziendale: Genetec va oltre la sicurezza

Intervista a Rafael Martín, Sales Director Southern Europe di Genetec

22/05/2023

Per Genetec l’innovazione nella sicurezza passa attraverso l’unificazione: è questo l’elemento in cui il Sales Director Southern Europe, Rafael Martín, ravvisa la forza distintiva dell’azienda, al suo ventiseiesimo anno di vita. La gestione centralizzata dei diversi sistemi che compongono un ambiente di sicurezza è il fronte più avanzato della tecnologia e la soluzione che permette agli operatori di concentrarsi su Intelligence e Operation, aumentando la produttività.

 Nell’intervista che segue, il manager si focalizza inoltre sul progetto “Powered by Genetec”, lanciato di recente e definito rivoluzionario, sulla collaborazione stretta con Axis Communications e sulle certificazioni in ambito cybersecurity e privacy. In chiusura, un commento sul mercato italiano, tuttora ancorato – osserva Martin – a una dimensione puramente video-centrica da cui occorre affrancarsi.

Come fornitore specializzato in tecnologie di sicurezza, quali sono le strategie fondanti di Genetec? Quale elemento rende differenti le vostre soluzioni?

L’unificazione è senza dubbio l’elemento che ci differenzia: la nostra piattaforma di sicurezza fisica unificata, Security Center, è una soluzione software che gestisce i vari componenti di un ambiente di sicurezza attraverso un’architettura aperta e centralizzata, costruita per fornire accesso completo a tutti i dati. Inoltre, combina le informazioni provenienti da ogni tipo di sensore (telecamere, dispositivi VoIP standard, sensori Lidar, dispositivi IoT o industriali che comunicano tramite protocolli standard e molti altri) per fornire maggiori informazioni agli operatori. Tali sensori sono generatori di dati, per questo i nostri punti cardine sono l’Intelligence e le Operation. La nostra piattaforma mette in relazione i dati per capire cosa sta succedendo e dove, in termini di eventi che richiedono un intervento gestionale o di emergenza vera e propria. Dall’Intelligence passiamo poi alle Operation, traducendo gli elementi ricevuti in procedure operative standard (SOP) che il team di sicurezza deve poi realizzare.

Quali sono le soluzioni Genetec per le smart city e che ruolo ha la sicurezza nello sviluppo delle città intelligenti?

 I decisori pubblici e privati che operano nelle città devono far fronte a budget risicati e hanno bisogno di svariate soluzioni per rispondere alle emergenze. Densità di popolazione, vaste reti di sorveglianza e responsabilità crescenti impongono alle agenzie di sicurezza pubblica sovraccarichi d’informazioni. Genetec Security Center migliora il lavoro di tutti coloro che, a vario titolo, gestiscono la sicurezza cittadina e i sottosistemi in modo differenziato ma unificato, fornendo la consapevolezza situazionale indipendentemente dal fatto che la connettività sia on premise, nel cloud o mista.

Genetec ha recentemente annunciato una nuova partnership con Axis Communications per il lancio di Axis Powered by Genetec. In cosa consiste questa soluzione e quali vantaggi offre ai clienti?

Powered by Genetec è un nuovo progetto rivoluzionario, che fornisce soluzioni di sicurezza fisica attraverso il software Genetec precaricato su dispositivi hardware di terze parti. Si tratta di un modello commerciale non esclusivo, aperto a futuri partner e non limitato al controllo accessi. Per ora, Axis Powered by Genetec è disponibile sui nuovi Network Door Controller di Axis A1210 e A1610, precaricati con il nostro software di controllo accessi Synergis™. La flessibilità del nostro software arricchisce le unità Axis con funzioni di cybersecurity integrate sia a livello hardware che software. Riteniamo che le iniziative che distribuiscono l’elaborazione in strutture ibride edge/core containerizzate aumenteranno la potenza di calcolo disponibile per applicazioni complesse in futuro. Questa soluzione sarà offerta solo attraverso i Partner di canale certificati Genetec.

Genetec e Axis hanno una lunga storia di collaborazione, cosa c’è alla base di questa cooperazione e quali sono gli obiettivi comuni?

Fra i nostri partner più importanti, Axis è uno dei fornitori di sicurezza più riconosciuti sul mercato e condivide i valori di Genetec. Pone l’innovazione e la sicurezza delle persone al primo posto in tutto ciò che crea: la partnership è stata naturale. Martin Gren, inventore della prima telecamera di rete e cofondatore di Axis Communications, e Pierre Racz, Presidente di Genetec Inc., hanno iniziato quasi trent’anni fa a spingere il settore a passare dalla tecnologia analogica a quella IP. Questi due leader sono tuttora desiderosi di apportare innovazioni, identificando i rischi e adattando i prodotti per rimanere rilevanti sul mercato della sicurezza.

Genetec ha ottenuto nuove certificazioni e ne ha rinnovate altre che riconoscono il suo impegno per la cybersecurity e la privacy, può dirci in cosa consistono questi accreditamenti?

Queste certificazioni sottolineano l’impegno costante di Genetec nel garantire la sicurezza informatica delle sue soluzioni. Con le certificazioni ISO 27001 e 27017, i clienti sono certi di lavorare con un’azienda che ha implementato controlli rigorosi nella gestione dei dati sensibili ed efficaci contromisure contro le minacce informatiche. Genetec ha poi ricevuto la certificazione di cybersecurity UL 2900-2-3 di livello 3 per il quarto anno consecutivo, ed è stata recentemente riconosciuta CVE Numbering Authority (CNA) dal programma Common Vulnerabilities and Exposures (CVE). Fare parte di una comunità internazionale che si occupa d’identificazione, catalogazione e pubblicazione delle vulnerabilità, consente a Genetec di comunicare tali vulnerabilità in modo da poterle affrontare rapidamente. Ciò fornisce ai nostri clienti una maggiore garanzia che le loro soluzioni di sicurezza fisica sono protette e soddisfano elevati standard di sicurezza informatica.

Quali sono le principali scommesse di Genetec per il 2023?

 L’innovazione è nel nostro DNA. Nel 2023 continueremo a promuovere l’operatività e l’intelligenza come chiave per aumentare la produttività degli operatori della sicurezza, massimizzando l’investimento dei nostri clienti. In termini di prodotti, il controllo degli accessi continua a essere uno dei nostri punti di forza, e valuteremo nuove alleanze tecnotecnologiche e funzionalità.

Quale la visione di Genetec di come sta evolvendo il mercato europeo (e italiano) in un contesto complesso e incerto quale quello attuale?

 La caratteristica principale dell'evoluzione del mercato è la Connettività. Collegare e unificare i sensori per prendere decisioni. Come ho sottolineato in altre occasioni, i sistemi stanno diventando ambienti di sensori interconnessi. Il mercato è alla ricerca di soluzioni facili da installare e mantenere, di soluzioni che si adattino alle esigenze attuali senza condizionare quelle future. Viviamo in un cambiamento tecnologico permanente e non possiamo scegliere soluzioni che non si evolvano allo stesso ritmo.

Guardando più in dettaglio al mercato italiano, direi che è ancora puramente incentrato sui sistemi video. L'interconnessione dei sensori (lettori, centrali antintrusione, citofoni, dispositivi IoT, etc.) è molto limitata. La sicurezza è intesa come videosorveglianza. Ciò significa che esiste un gap tra sicurezza e produttività. Genetec sta cercando di informare i propri clienti rispetto all'andamento del mercato in Europa. Il mercato italiano sta gradualmente valutando i vantaggi di lavorare con piattaforme che unificano la sicurezza e permettono di concentrarsi sulle operazioni e meno sui sistemi. L'obiettivo è uscire dall’ottica puramente video-centrica per avere una migliore comprensione situazionale attraverso il proprio sistema di sicurezza.

Intervista originale in lingua spagnola disponibile al link 

https://www.genetec.com/it

 

 

 

 



Tutte le interviste