martedì, 25 giugno 2024

Interviste

Partnership Motorola Solutions - Aikom: “Reinventare la sicurezza, portando valore e innovazione al cliente”

Intervista a Marco Fabbri, Product manager Security & Surveillance Aikom Technology, e Marco Grasselli, Distribution Channel Manager - Southern Europe Video Security & Access Control Motorola Solutions

28/02/2023

La sinergia tra l’universo Motorola Solutions, in continua espansione nel segmento Security, e AIKOM, che ne distribuisce gli storici brand nel nostro Paese, porta sul mercato italiano della sicurezza e videosorveglianza soluzioni ad alto valore aggiunto e fortemente innovative, in cui convergono le tecnologie più all’avanguardia.

Guidati da Marco Grasselli, Distribution Channel Manager - Southern Europe Video Security & Access Control Motorola Solutions, e Marco Fabbri, Product manager Security & Surveillance Aikom Technology, ci addentriamo nell’ecosistema creato dall’azienda statunitense per riflettere su strategie, visioni e andamenti di mercato e approfondire le nuove soluzioni con cui Motorola e Aikom affiancano a 360 gradi partner e aziende.

Come distributore italiano di Motorola Solutions e dei marchi del gruppo, può raccontarci in quale direzione sta andando la società statunitense attraverso le acquisizioni strategiche, nel settore della sicurezza? 

M.G:  Da 5 anni Motorola Solutions ha deciso di integrare la sua proposta di sicurezza, affiancando alla comunicazione radio la gestione dei segnali provenienti dagli impianti di sicurezza fisica. Nello specifico, in questi anni gli investimenti sono stati orientati principalmente verso le tecnologie video e di controllo degli accessi con acquisizioni strategiche di brand leader di mercato o di start up tecnologiche fortemente innovative.

Le acquisizioni sono partite nel 2018 da Avigilon, fino alla recente Videotec, passando da IndigoVision, Pelco, AVA Security, Openpath, Enyvision ecc.

Le tecnologie più interessanti sono sicuramente quelle degli algoritmi di analisi dei segnali audio e video elaborati dall’intelligenza artificiale e in questo momento una forte spinta della gestione, armonizzazione, memorizzazione e correlazione su piattaforme cloud.

In questo modo, Motorola Solutions si presenta al mercato come fornitore unico di un’offerta integrata di soluzione voce, video e controllo degli accessi a supporto di safety, security e gestione delle emergenze per i mercati istituzionali ed enterprise.

Dal punto di vista della proposta commerciale, l’approccio è sempre lo stesso, garantire una risposta concreta verso la soddisfazione delle esigenze specifiche dell’utente finale disegnando intorno a queste il sistema. La proposizione spazia dalle migliori soluzioni end-to-end fino a un approccio open in termini di integrazione con le più diverse tecnologie.

 

Nell’ultimo decennio abbiamo assistito, nonostante l’iniziale diffidenza, a un progressivo incremento dei servizi su cloud. A che punto siamo ora?  Quale evoluzione e quali opportunità intravvede per i servizi security in cloud, nel mercato italiano?  Ha qualche dato da condividere sull’affermazione di questo trend?


M.G. La “paura” del cloud nasce sicuramente da un problema culturale; per quanto riguarda la sicurezza, intesa come difesa del patrimonio, la riservatezza è evidentemente un tema sensibile che si trasforma spesso in diffidenza verso il nuovo.

Per quanto riguarda il video, già in passato si è dovuto superare questo scoglio nel passaggio dal “circuito chiuso” alla messa in rete, e poi con la prima grossa migrazione digitale nel passaggio dall’analogico al digitale. Oggi siamo al passaggio verso la virtualizzazione e il cloud.

Ogni nuova tecnologia ha evidentemente dei rischi associati ma è importante ricordare che, come sempre, esistono le controffensive. Il mercato della video sorveglianza valeva poco meno di 49 miliardi nel 2022; il valore del cosiddetto Security-as-a-Service è stimato a oltre 14 miliardi, con una crescita prevista del 13,8% su base annua.

Il trend è dovuto agli investimenti nel government and enterprise a seguito dei crescenti attacchi cyber. Il cloud, tra gli altri vantaggi (minori investimenti in termini di capex, maggiore scalabilità, maggiore opportunità di integrazione, ecc,) permette di essere sempre aggiornati in termini di difese da questi attacchi. Oggi che il sistema di sicurezza è diventato un possibile punto critico in termini di sicurezza informatica, la sua manutenzione e l’aggiornamento puntuale sono aspetti fondamentali che il cloud rende possibili generando allo stesso tempo opportunità di business in termini di recurring revenue che vanno oltre la classica installazione dell’impianto.

 

Come si inserisce la proposta di AIKOM nel contesto sopra delineato?


M.F. Da anni, ormai, Motorola Solutions si colloca fra le più grandi, affidabili e ammirate aziende nominate da Fortune, grazie alla sua capacità di guardare al futuro, leggere le tendenze sociali ed economiche ed adattarsi al mercato, per essere sempre un passo avanti. Aikom Technology ha sempre condiviso appieno la vision di Motorola Solutions, facendosene portavoce nei confronti dei propri partner e localizzando il messaggio per il mercato. Oggi Aikom ha a portafoglio praticamente tutte le soluzioni che compongono l’ecosistema Motorola Solutions, da quelle radio a quelle Safety & Security: da Avigilon a Pelco a Videotech, da Ava Security a Calipsa . Siamo quindi l’interlocutore ideale per affiancare i partner con competenza ed esperienza su qualsiasi progetto di comunicazione unificata e sicurezza. Diamo valore ai loro progetti, supportandoli in ogni fase: pre vendita e post vendita sono due momenti a cui da sempre prestiamo particolare attenzione. Proponiamo inoltre prodotti tecnologicamente performanti affiancati da formazione, strumenti finanziari e iniziative in co-marketing in un’ottica di crescita congiunta del canale.

 

In occasione degli eventi più recenti ai quali avete partecipato, tra i quali l’evento digitale Secsolution forum, avete presentato l’ecosistema Safety Reimagined. Può raccontarci i benefici di questa soluzione e come cambi l’approccio alla sicurezza?


M.F.  Safety Reimagined è il primo ed unico ecosistema end-to-end che porta voce, video, dati e analytics su una singola piattaforma, risolvendo gran parte delle complessità legate all’integrazione tecnologica. Motorola Solutions ha ripensato come applicare la tecnologia per migliorare la sicurezza, l’efficienza e quindi la produttività delle organizzazioni. 

Questo significa fornire al cliente il più alto livello di sicurezza per le proprie strutture, clienti e team, grazie ad un sistema modulare, flessibile ed unificato che raccoglie i flussi video da dispositivi e reti diverse (telecamere, sistemi interfonici, body cam, macchine, sistemi di rilevazione accessi, radio, reti telefoniche fisse e cellulari). Li

analizza ed elabora poi con avanzati algoritmi AI  e segnala attivamente allarmi e criticità al team sulla base di flussi automatizzati di informazione. Il sistema permette comunicazioni istantanee di gruppo e accompagna l’organizzazione in modo scalabile.

 

Nella soluzione descritta un ruolo importante lo gioca l’interfaccia Orchestrate. Ci può fare qualche esempio concreto di come funzioni questa piattaforma e di come porti la sicurezza a un livello più alto?


M.F.  Quando Motorola Solutions, già nel 2020, ha iniziato a parlare della sua visione “Safety Reimagined” Aikom l’ha accolta fin dall’inizio con grande entusiasmo: oggi, con Orchestrate, questa “visione” si sta trasformando in qualcosa di molto concreto e potente.

Orchestrate è una piattaforma basata su cloud, sicura e cross-technology che permette all’intelligenza umana e all’efficienza della tecnologia di lavorare in modo perfettamente sinergico. Ciò che fa Orchestrate è, in parole semplici, coordinare e razionalizzare tutti gli input che arrivano dalle diverse tecnologie presenti in azienda, segnalando un evento rilevante in tempo reale alla persona giusta, fornendo le informazioni corrette e suggerendo la risposta migliore sulla base dei processi aziendali. Il tutto con un’interfaccia grafica ed intuitiva. È esattamente ciò che serve per garantire la sicurezza sul lavoro, un tema di cruciale importanza: manager e responsabili sono certi di rispondere agli eventi nel pieno rispetto delle mille norme e regole a cui le aziende sono sottoposte; i lavoratori sono più protetti e focalizzati; gli incidenti gestiti in modo efficiente; i colli di bottiglia nella produzione immediatamente individuati e risolti. 

Gli ambienti in cui Orchestrate può essere utilizzato sono davvero tanti: industria, ospedali, aeroporti, stadi, logistica, trasporti, multiutility. 

 

Qualche novità da anticipare a secsolution ?


M.F. Siamo un attore recente nel panorama italiano della distribuzione Security & Surveillance e pensiamo che distribuire videosorveglianza non sia solo vendere hardware, ma sempre di più fornire “intelligenza”: personalizzazione della consulenza e del servizio, soluzioni flessibili e risposte veloci ad esigenze mutevoli e fluide. Siamo l’interlocutore giusto, in termini di proposta ed approccio, per quei system integrator che cercano risposte nuove. Questo non significa che la qualità del prodotto e del brand non siano fondamentali, oggi come ieri, ma serve “reinventare la sicurezza”, portando valore e innovazione al cliente. 

È questa visione che comunicheremo in tutta Italia nei prossimi mesi, con una serie di iniziative online e roadshow che vedranno la loro conclusione a novembre, in occasione di Fiera Sicurezza. 

https://www.aikomtech.com/

(In foto, Marco Grasselli, a sinistra, e Marco Fabbri, a destra.)

 


Tutte le interviste