giovedì, 23 maggio 2024

Interviste

Sistemi di sicurezza a prova di futuro: la strategia di i-PRO EMEA

Intervista a Gerard Figols, Presidente i-PRO EMEA

25/10/2022

Ha puntato sull’Intelligenza artificiale e ha vinto: se oggi i-PRO EMEA può vantare un “ottimo posizionamento” e un’offerta tra le più forti del mercato lo deve agli investimenti in ricerca e innovazione per sviluppare dispositivi IA intelligenti e aperti, affidabili e sicuri.

A distanza di un anno dalla costituzione di i-PRO EMEA, con il presidente Gerard Figols ripercorriamo le tappe fondamentali di questi primi dodici mesi di attività, il contesto di mercato in cui si sono svolti – con riferimenti precisi all’evoluzione della domanda nel nostro paese – gli obiettivi e i valori che rendono la proposta di i-pro EMEA di straordinaria attualità.

Più di mezzo secolo di storia alle spalle e una mentalità da start up: come avete tradotto in azione questo inconsueto binomio, nel primo anno di attività di i-PRO EMEA? Quali obiettivi vi siete prefissati per il mercato della sicurezza in Italia?

È vero, i-PRO è una start-up che può contare sui 60 anni di storia di Panasonic e in ottobre abbiamo festeggiato il nostro primo anno come azienda indipendente. In questi dodici mesi ci siamo resi conto di quanto possa essere incredibile essere giovani ed esperti allo stesso tempo. Siamo agili e dinamici, ma anche affidabili e leali. Queste sono esattamente le qualità necessarie per guidare un mercato in rapida crescita come quello della videosorveglianza con Intelligenza Artificiale (IA). Siamo già una delle aziende più innovative del comparto e quest'anno abbiamo lanciato 100 nuovi modelli di telecamere dotate di AI. In Italia, ci sono molte organizzazioni esigenti che hanno bisogno di apparecchiature di sorveglianza smart e proattive e, allo stesso tempo, sono sempre più consapevoli delle minacce di cybersecurity e della conformità all’NDAA (National Defense Authorization Act). Dal momento che i dispositivi IA intelligenti e aperti e l’affidabilità della sicurezza sono i nostri punti di forza, queste sono le organizzazioni con cui vogliamo lavorare in Italia.

È un dato di fatto che l’intelligenza artificiale stia trasformando l’attività di interi comparti. In che modo la domanda di AI sta influenzando il mercato della sicurezza? Quale evoluzione immagina nell’immediato futuro per l’AI applicata alla videosorveglianza?

L'IA è il futuro del mercato della sicurezza: i dati più recenti (di Novaira Insights) mostrano che l'IA con deep learning rappresenterà il 58% del mercato mondiale delle telecamere di sorveglianza entro il 2026. La tecnologia IA consente alle nostre telecamere di rispondere e adattarsi a tutte le esigenze e di rendere i sistemi di sicurezza a prova di futuro. Il mercato della sicurezza si sta spostando dalla concezione di “una soluzione uguale per tutti” a un mondo entusiasmante in cui possiamo ascoltare le esigenze del mercato e, grazie alla nostra agilità e al nostro spirito innovativo, rispondere alle sue necessità.

Oggi i-PRO si trova in un'ottima posizione perché la nostra offerta è una delle più forti del mercato. Gli specialisti del settore ci dicono che le nostre capacità di IA sono superiori a quelle dei nostri concorrenti. Ci concentriamo sullo sviluppo di telecamere IA affidabili e di alta qualità e la nostra mentalità aperta consente agli sviluppatori di software di apportare le proprie idee e di sviluppare facilmente le proprie applicazioni specifiche da eseguire sulle nostre telecamere Inoltre, stiamo integrando queste funzionalità nelle nostre telecamere senza alcun costo aggiuntivo per il cliente, perché vogliamo che l'IA diventi il nuovo standard del settore. 

Con l’impennata dei crimini informatici essere sempre almeno un passo avanti agli hacker è diventato un must. Come si deve concretizzare questa attenzione alla cybersecurity negli impianti di videosorveglianza?  

Corretto. La sicurezza informatica è e deve essere una delle principali preoccupazioni per tutte le aziende. Negli ultimi anni stiamo assistendo a un aumento significativo degli attacchi informatici contro le infrastrutture critiche e i prodotti di sicurezza. i-PRO è nota per la sua affidabilità e per offrire il massimo livello di sicurezza informatica. 

La nostra linea è pienamente conforme all’NDAA, le nostre telecamere sono progettate in Giappone dove se ne garantisce la qualità e i nostri chipset sono prodotti negli Stati Uniti con conformità FIPS di livello 3, il più alto livello di sicurezza informatica.

Sentiamo anche la responsabilità di contribuire alla sensibilizzazione e all'educazione del mercato in materia di cybersecurity, ecco perché in ottobre sosteniamo il Cybersecurity Awareness Month condividendo con i partner le conoscenze dei nostri esperti di cybersecurity con una serie di articoli su quelli che secondo i-PRO sono i quattro pilastri fondamentali di un sistema sicuro dal punto di vista informatico: resilienza, igiene informatica, sicurezza del prodotto e configurazione corretta.

Oltre alla sicurezza informatica, un altro tema forte è quello della privacy. Cosa ne pensa?

La privacy è un aspetto che abbiamo particolarmente a cuore. Stiamo cercando di innovare nell'ambito della normativa GDPR che tutela la privacy delle persone. La nostra applicazione, i-PRO Privacy Guard, ne è un ottimo esempio, in quanto consente alle nostre telecamere di sfocare automaticamente i volti o i corpi delle persone in modo molto accurato.      

Perché Active Guard riveste un'importanza strategica per i-PRO?

i-PRO Active Guard è unico nel suo genere e rappresenta un pilastro fondamentale della strategia IA di i-PRO. Si tratta di un'innovazione che rivoluzionerà il modo in cui il personale addetto alla sicurezza effettua le ricerche in tempo reale e dopo gli eventi. Crea un sistema più efficiente e preciso senza compromettere la qualità delle immagini o le prestazioni della rete.

Il plug-in si integra perfettamente nei principali VMS esistenti e consente agli utenti di gestire facilmente le analisi IA di più telecamere i-PRO. Gli utenti possono impostare parametri di ricerca sofisticati utilizzando le 98 voci di attributo, il numero di attributi ricercabili più alto del settore. Il sistema consente di elaborare tutti i dati IA in tempo reale, così che gli operatori possano prendere decisioni con estrema rapidità ed essere maggiormente proattivi. Inoltre, Active Guard è disponibile gratuitamente ed accessibile a tutti senza costi aggiuntivi. Infine, i-PRO Active Guard è un chiaro esempio della nuova politica di apertura di i-PRO.

L'attuale congiuntura geopolitica, unita ai rincari energetici, nei trasporti e nei materiali e allo shortage dei componenti, potrebbe orientare i decisori verso scelte diverse dal passato. In questo contesto, come si è evoluto il rapporto con partner e clienti? E la vostra strategia di prezzo?  

In effetti, oggi, il mercato presenta molte incertezze per qualsiasi tipo di attività (non solo nel settore della sicurezza) legate alla disponibilità di componenti e merci, alle interruzioni della catena di fornitura e della logistica, all'aumento dei costi dei materiali, all'impennata dell'inflazione globale e al riscaldamento globale. Noi di i-PRO continueremo a lavorare a stretto contatto con i nostri partner a livello globale per ridurre al minimo qualsiasi impatto su di loro e sulle loro attività.

Stiamo realizzando una strategia di concorrenza “time-based” e puntiamo all'eccellenza operativa per sostenere i nostri clienti a livello globale. i-PRO rende disponibile la maggior parte dei suoi prodotti con un servizio di consegna rapida, che aiuta i partner a ricevere i prodotti in un massimo di due o quattro settimane. Tuttavia, il nostro obiettivo è quello di fornire agli integratori che collaborano con i-PRO consegne il giorno successivo. Per questo stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri distributori premium: per fornire i prodotti migliori nel più breve tempo possibile. E non vogliamo raggiungere questo obiettivo eccedendo nell’utilizzo di mezzi di trasporto inquinanti, ma grazie alla nostra eccellenza operativa e di gestione delle scorte.

Ha introdotto un altro tema di portata enorme, quello della sostenibilità. Come vi rapportate con le tematiche ambientali?

Siamo all'altezza del nostro programma di Responsabilità Sociale d'Impresa e di Sostenibilità, che fa parte del nostro DNA, poiché i nostri prodotti sono costruiti per durare nel tempo: siamo conosciuti dai nostri partner per avere telecamere che possono funzionare per decenni anche in condizioni difficili. Di recente abbiamo ridotto le dimensioni dei nostri imballaggi per diminuire gli sprechi, ma anche per diminuire le esigenze di stoccaggio e di trasporto e siamo costantemente impegnati a ridurre le nostre emissioni di CO2.

Qualche anticipazione sui progetti in cantiere?

Negli ultimi anni, la nostra attività sul mercato italiano è stata trainata principalmente dal settore pubblico. Contesti urbani e pubblica amministrazione ci scelgono per la nostra affidabilità e credibilità, diventando così due dei nostri maggiori mercati. Con l'introduzione della nostra linea di telecamere AI stiamo addirittura assistendo a un aumento della domanda nel settore socio-sanitario (asili nido e residenze per anziani). Infatti, a seguito della pandemia e non solo, tali strutture hanno aumentato in modo esponenziale la necessità di dotarsi di sistemi di sorveglianza più avanzati. Gli algoritmi del software Privacy Guard ad esempio permettono, sfruttando le tecnologie di IA, di mascherare dinamicamente le immagini solo dove sono presenti persone, garantendo così la loro privacy ma monitorando allo stesso tempo eventuali comportamenti inappropriati o pericolosi.

Infine, stiamo ricevendo sempre più richieste anche dal settore privato, dove l'intelligenza artificiale può aiutare a trasformare l’attività commerciale, come ad esempio nel caso dell’Industria 4.0, nel Retail e nel monitoraggio del traffico.

 https://i-pro.com/eu/it

 



Tutte le interviste