mercoledì, 5 ottobre 2022

Interviste

Investire in innovazione, per garantire sicurezza e affidabilità

Intervista a Giorgio Finaurini, Vicepresidente e Direttore Marketing e Vendite di Ksenia Security

01/09/2022

Fin dal suo esordio, Ksenia Security si è concentrata sul binomio “Sicurezza e Home/Building Automation”, sviluppando soluzioni innovative rivolte al mercato residenziale, commerciale e industriale. E interamente made in Italy.

Con il vicepresidente e Direttore Marketing e Vendite, Giorgio Finaurini, entriamo nell’azienda marchigiana, per scoprire la risposta di Ksenia alle trasformazioni del mercato e i punti di forza delle ultime novità di prodotto, che saranno presentate ai prossimi eventi internazionali di settore.

L’inizio della vostra attività, nel 2010, è strettamente connesso al lancio della centrale lares. Può sintetizzare le novità prestazionali, gli aggiornamenti introdotti nell’ultima versione 4.0 e spiegare a quali esigenze danno risposta?

 L’introduzione della centrale lares 4.0 è stata una vera e propria rivoluzione tecnologica nel settore della Sicurezza & Home Automation. Si tratta di una piattaforma IoT ibrida dalle prestazioni sensazionali: con un’unica centrale è infatti possibile gestire l’intero impianto di Sicurezza oltre che qualsiasi tipo di automazione presente in casa. lares 4.0 permette il totale controllo della Casa, con la possibilità di gestire allarmi, portoni d’ingresso, luci, tapparelle, temperatura, consumi energetici e molto altro ancora.

Inoltre, l’utente può controllare lo stato dell’impianto in qualsiasi momento direttamente dall’ App lares 4.0: divisa in 3 sezioni (Dashboard, Sicurezza e Smart Home), permette di eseguire una serie di comandi legati sia alla Sicurezza (attivare/disattivare un allarme; controllare le telecamere a distanza) sia alla Smart Home (alzare le tapparelle, spegnere le luci, attivare scenari). Tutto ciò racchiuso in un’unica App innovativa, intuitiva e completamente gratuita.

Quali sono i cambiamenti determinati dall’attuale congiuntura economica, politica e sanitaria che più influenzano il settore dell’antintrusione? Quali soluzioni propone Ksenia?

Il contesto in cui viviamo mette costantemente alla prova molte imprese, a prescindere dalla loro dimensione e dal settore in cui operano.

L’attuale crisi ha spronato le aziende, che si sono dovute adattare prontamente ai nuovi cambiamenti. Nel settore dell’antintrusione, nello specifico, l’ingrediente principale per poter non solo sopravvivere, ma prosperare nel proprio business è investire sull’innovazione. Un’azienda orientata verso l’innovazione è in condizione di offrire soluzioni altamente tecnologiche, in grado di trasmettere sicurezza ed affidabilità: dopo lunghi periodi di lockdown in cui le persone hanno riscoperto il valore della propria Casa, oggi sentono il bisogno di poter vivere la quotidianità pensando che questa sia al sicuro. E Ksenia con la sua vasta gamma di soluzioni innovative riesce perfettamente nell’impresa.

Un grande problema, specialmente nel nostro settore, è legato alla scarsa reperibilità dei materiali, che può causare continui ritardi nelle consegne con conseguente insoddisfazione del cliente. Grazie al nostro sistema di approvvigionamento programmato, riusciamo a produrre in maniera coordinata e pianificata, evitando situazioni che possano compromettere la nostra efficienza ed affidabilità.  

Quanto conta il Made in Italy, oggi, nel mercato della sicurezza, lato installatore professionale e lato consumatore?

 Il Made in Italy è parte della strategia competitiva di molti contesti aziendali e il suo prestigio è stimato ed apprezzato a livello globale. Qualità, autenticità e tradizione sono solo alcuni dei valori associati al Made in Italy e noi siamo molto orgogliosi di aver posto questo principio al centro della nostra filosofia professionale.

L’ identità aziendale di Ksenia così come le nostre soluzioni sono infatti profondamente legate alle tradizioni e alla storia italiana, con l’obiettivo di continuare a tramandare il valore del nostro Paese in tutto il mondo.

L’alta qualità delle nostre soluzioni, progettate e realizzate interamente in Italia, sono comprovate dai numerosi protocolli a cui ci atteniamo e dalle certificazioni ottenute e riconosciute a livello internazionale. Chiunque si affidi a Ksenia, dal professionista al consumatore finale, è certo di aver scelto un’azienda altamente qualificata, che lavora rispettando ogni tipologia di normativa. 

Le ultime ricerche sugli eventi in presenza mostrano una netta ripresa dopo la battuta d’arresto imposta dalle restrizioni anti Covid. Sulla base delle vostre recenti partecipazioni a fiere, come valuta la reazione degli operatori della sicurezza?

 Gli eventi fieristici sono ripartiti alla grande e noi non potevamo di certo mancare: abbiamo ripreso le nostre attività a pieno regime a partire da gennaio con Fiera Intersec a Dubai; abbiamo proseguito con AccesSecurity in Francia, The Security Event in Inghilterra, la fiera ISE in Spagna e non è finita qui. Abbiamo notato un’affluenza minore rispetto al numero di visitatori prima dell’emergenza Covid; tuttavia, siamo entusiasti della qualità dei presenti: esperti del settore, potenziali clienti qualificati e un gran numero di professionisti aperti a nuove collaborazioni.

Quali le prossime fiere in programma? Come e con quali soluzioni vi presenterete?

Abbiamo in programma due eventi molto importanti per ampliare il nostro business: saremo presenti alla fiera Security Essen dal 20 al 23 settembre e sarà una grande opportunità per potenziare Ksenia nel mercato tedesco. Dal 15 al 17 novembre parteciperemo ad Expoprotection, pronti a confermare la nostra presenza in Francia, dove abbiamo anche una sede, con le nostre soluzioni innovative. Saranno due occasioni cruciali per far conoscere le nostre ultime novità: la tastiera touchscreen ‘ergo-T pro’, la tastiera BUS ‘ergo-X’, la sirena da esterno ‘vox’ e il sensore wireless ‘micro poli’.

Ci può illustrare i punti di forza di questi nuovi apparati?

‘ergo-T pro’ è l’interfaccia più evoluta per il totale controllo del sistema di Sicurezza e Domotica. Estremamente innovativa, il suo display da 10,1’’ garantisce un’elevata luminosità e nitidezza, offrendo un’esperienza utente unica ed inimitabile.  Moderna ed elegante, può essere facilmente montata utilizzando la staffa a bordo oppure può essere incassata a parete integrandosi perfettamente con gli interni della Casa o di un’attività commerciale.

La nuovissima tastiera BUS ‘ergo-X’ è il miglior connubio tra design e comfort italiano: adatta a qualsiasi tipo di architettura, può essere installata sia all’interno che all’esterno, grazie all’alto livello di protezione dagli agenti atmosferici. Possiede dei tasti a membrana che diventano visibili solo quando ci si avvicina ed esercitando una leggera pressione sui tasti è possibile attivare fino a 10 scenari di Sicurezza, Domotica e controllo accessi tramite la mini-tag Ksenia.

'vox' è una sirena da esterno estremamente robusta, in grado di segnalare allarme tramite un suono potente; è inoltre un ottimo avvisatore luminoso ed è protetta da ogni tentativo di manomissione. Ne esistono due versioni: 'vox-M' è la variante più completa ed accessoriata, basti pensare che riproduce messaggi vocali oltre al suono mono e bitonale; 'vox-C' ha invece un’elettronica più semplificata, ma sempre al massimo dell’avanguardia.

‘micro poli’ è molto più di un semplice contatto magnetico: è dotato di anti mascheramento per rilevare l’apertura di porte e finestre; sensore inerziale per rilevare le vibrazioni e rottura di vetri/finestre; inoltre è in grado di individuare perfettamente l’inclinazione dell’infisso vasistas che protegge, consentendo la gestione di qualunque tipo di apertura di una finestra.  

https://www.kseniasecurity.com/

 

 



Tutte le interviste