venerdì, 30 settembre 2022

Interviste

La riscoperta dell’audio: sistemi più sicuri e potenti con le tecnologie audio Over IP

Intervista a Claudio Crippa, Sales Engineer presso Axis Communications

28/09/2021

L’integrazione dell’audio in un sistema di videosorveglianza, effettuato tramite l’abbinamento di altoparlanti alle telecamere o l’attivazione di funzionalità audio già a bordo delle telecamere stesse, può garantire certamente un significativo innalzamento del livello di sicurezza del proprio sistema. Ma non è questo l’unico vantaggio che l’integrazione di prodotti o funzionalità audio può portare perché, grazie alla capacità di distribuire messaggi o musica, si aggiungono diverse possibilità e nuove opportunità di business per il cliente finale e per l’installatore.

Inoltre, se queste innovazioni trovano applicazione in un impianto connesso su IP, i benefici risultano evidenti anche in termini di qualità, flessibilità e scalabilità. Con Claudio Crippa, Sales Engineer presso Axis Communications, approfondiamo peculiarità e tendenze di una tecnologia sempre più in voga.

Sempre attenta a esplorare e innovare, Axis punta sulla tecnologia audio a integrazione dei sistemi di videosorveglianza. Quali sono le funzioni e gli ambiti di applicazione privilegiati di questi apparati?

L’audio integrato nei sistemi di sicurezza funziona principalmente come deterrente in tutte le situazioni dove ci sia un evento anomalo in atto.

Ad esempio, poniamo il caso di un malintenzionato che dovesse entrare in un locale: le telecamere di sorveglianza saranno in grado di rilevarlo grazie agli algoritmi di analisi video presenti a bordo, i quali potranno attivare immediatamente l’invio di un messaggio audio registrato per segnalare l’avvenuta identificazione e per farlo desistere dal commettere un crimine, oppure allertare un centro di controllo che potrà inviare un annuncio in diretta sul sito interessato.

L’audio si presta anche ad essere utilizzato in abbinamento ai sistemi di sicurezza in ottica safety, come nel caso di pericolo imminente, ad esempio, quando le telecamere rilevano un eccessivo affollamento in un ambiente al chiuso o all’aperto. In questi casi, si interviene inviando annunci che invitano gli utenti a compiere determinate azioni, come ad esempio uscire da un negozio se sono già stati completati i propri acquisti. Una funzionalità di public address molto utile e diffusa. 

Altre situazioni possono essere la diffusione di musica di sottofondo negli ambienti, la ricerca di persone tramite annunci mirati, effettuati attraverso microfoni e trasmessi dagli altoparlanti.

Qual è nella pratica la differenza tra sistema audio analogico e sistema digitale?

Sotto il profilo tecnologico la differenza è enorme, innanzitutto, in termini di qualità. La qualità dell’audio digitale, veicolato tramite la rete, arriva direttamente all’altoparlante, senza alcun tipo di disturbo o distorsione.

Un altro vantaggio è la facilità di installazione, perché non serve il cablaggio fisico, tipico dei sistemi analogici. Con un cavo di rete è possibile collocare gli altoparlanti ovunque si vogliano veicolare dei messaggi e provvedere alla alimentazione degli stessi grazie alla tecnologia Power over Ethernet (PoE), prevedendo soltanto degli switch sufficientemente potenti.

Quando si parla di impianti analogici, e di una eventuale integrazione o ricollocazione di altoparlanti– per esempio se si vuole riorganizzare gli spazi aziendali e il relativo sistema audio – bisogna considerare  diversi fattori, come la lunghezza e la sezione dei cavi di collegamento o la potenza massima erogabile dagli amplificatori di potenza già installati, mentre in un sistema completamente digitale si può ottenere rapidamente una nuova configurazione della struttura semplicemente tramite una pagina web o un programma dedicato, senza interventi “fisici” .

La tecnologia audio over IP si basa sulla flessibilità e sull’autonomia del singolo dispositivo: basterà collegare ogni altoparlante a un cavo e sarà già pronto per funzionare. Tutti i dispositivi connessi saranno poi facilmente gestibili attraverso software specifici. 

Nelle esemplificazioni che ha portato già si intravedono i diversi ambiti applicativi della tecnologia audio over IP. Può esplicitare In quali verticali si rivela più efficace l’applicazione di questa tecnologia?

Quello della security (sorveglianza perimetrale e interna) è il nostro classico mercato di riferimento. Nell’ambito della sorveglianza perimetrale solitamente associamo l’altoparlante alle telecamere termiche, per aumentare la deterrenza al crimine: entra il ladro ed immediatamente c’è la risposta dell’altoparlante, che invia un messaggio preregistrato o trasmesso in diretta da una persona del centro di controllo. 

Uno dei mercati più interessanti è senz’altro il Retail, dunque negozi e centri commerciali. In questi ultimi, in particolare, le applicazioni sono varie: dalla musica di sottofondo al paging con altoparlanti distribuiti nelle varie aree del punto vendita, ma l’audio risulta fondamentale e anche situazioni di potenziale pericolo in cui serve una maggiore efficienza per garantire la sicurezza perché, ad esempio, si richiede alle persone di allontanarsi per poter spostare oggetti ingombranti che potrebbero causare danni fisici ai soggetti nelle vicinanze. E ancora, musica e annunci nel parcheggio esterno o nei sotterranei. L’audio in ambito Retail è sicuramente molto utilizzato.

C’è poi il settore dei trasporti, compreso quello navale. Di fatto non vedo un ambito dove un altoparlante non possa essere inserito per adempiere a una funzione, in qualche caso anche molto utile. Le prospettive quindi sono ampie. Naturalmente occorre organizzarsi per offrire il prodotto giusto in base a ciascun ambiente.

Come si posiziona Axis nel mercato dei sistemi audio IP? Con quali soluzioni IP audio siete presenti sul mercato?

Il mercato dell’audio di rete è in continua crescita, grazie ad innovazioni tecnologiche capaci di fornire ad aziende e organizzazioni il potenziale per rivoluzionare i modi in cui utilizzano l’audio e permettere loro di migliorare la sicurezza e le proprie operazioni. 

Si tratta di un mercato difficile, nel quale siamo però presenti già da diversi anni. Il ventaglio di soluzioni proposte da Axis è ampio: comprende soluzioni per applicazioni di sicurezza con funzione di deterrenza, background music e public announcement. Abbiamo speaker di varie forme, da interno e da esterno, microfoni IP e una serie di accessori che completano il sistema. Ma l’aspetto più importante della nostra offerta, al di là della parte hardware, è rappresentato dalla  piattaforma software, pronta per integrare l’audio con qualsiasi sistema già esistente.

Può portare qualche dato utile a descrivere la diffusione dell’audio a integrazione dei sistemi di videosorveglianza, nel mercato italiano

Posso citare un dato relativo alla nostra attività: di tutti gli impianti di videosorveglianza, interna e perimetrale, che realizziamo in Italia, circa l’80% ha anche la parte audio. È una componente molto apprezzata dai clienti.

Previsioni per l’evoluzione di questa tecnologia in relazione ai trend della videosorveglianza e della sicurezza?

La tendenza che si osserva è quella a integrare impianti e a dotarli tutti di tecnologie Over IP.  Molto probabilmente, a breve, vedremo l’utilizzo di queste tecnologie non solo ai fini della sicurezza, ma anche in ambito safety. C’è già chi ci sta lavorando. Il trend è quello: avere sempre più integrazionei n termini sia di security che di safety, per assicurare più sicurezza delle persone.

In Axis non stiamo puntando solo su un controllo ed un utilizzo locale dei sistemi audio, ma anche sulla gestione dei dispositivi da remoto, per offrire un sistema completo.

A livello di integrazione, posso citare sicuramente quella con Soundtrack Your Brand, divisione di Spotify, che permette, dietro pagamento di una fee, di avere pacchetti con una scelta musicale standard o personalizzata, in modo da assolvere tutti gli obblighi legati alla Siae e al diritto d’autore, il funzionamento è garantito tramite un’applicazione installabile a bordo delle nostre apparecchiature Audio. Anche questo è il segno di una tendenza: si va sempre di più verso il mondo dei servizi. Se proponi un servizio che rende più semplice la vita al cliente, ti vengono a cercare!


www.axis.com

 

 



Tutte le interviste