domenica, 7 marzo 2021

Interviste

RISCO, l’antintrusione oltre la sicurezza

Intervista a Ivan Castellan, Branch Manager di RISCO Group Italia

19/02/2021

Tra le prime aziende a puntare sul cloud, Risco ne ha fatto il tratto distintivo della propria offerta, il “motore abilitante” che ha rivoluzionato l’antintrusione e ha aperto nuovi orizzonti alla gestione da remoto dei sistemi di sicurezza professionali.

Con Ivan Castellan, Branch Manager di RISCO Group Italia, guardiamo all’evoluzione dei sistemi di sicurezza, alle mutazioni della domanda e alle novità che il brand è pronto a lanciare sul mercato.

L’integrazione tra antintrusione e videosorveglianza sta procedendo a passi veloci. Può fare il punto della situazione, indicando le tecnologie che hanno permesso questo sviluppo e come stia cambiando la domanda di antintrusione?

Il cloud, tratto distintivo dell’offerta di RISCO Group, rappresenta il motore abilitante che rende più funzionali gli impianti di antintrusione e videosorveglianza, oltre ad aprire nuove frontiere di gestione remota dei sistemi di sicurezza. Le centrali dell’azienda – LightSYS™ e ProSYS™Plus e presto WiComm Pro – connesse al cloud e abbinate alle telecamere intelligenti VUpoint offrono agli utenti maggiore tranquillità, grazie alla possibilità di poter controllare in qualsiasi momento la propria abitazione attraverso la app iRISCO e di ricevere notifiche in tempo reale per un intervento efficace e tempestivo. Oltre alla sicurezza, la video-verifica degli eventi (ovvero la verifica live di un allarme effettuata tramite video o fotogramma), che permette di comprendere se il pericolo è reale o se si tratta di un falso allarme, rappresenta un valore aggiunto sempre più richiesto sia dagli utenti residenziali sia dalle le piccole e medie imprese. Un ulteriore vantaggio offerto dal cloud è la possibilità di consultare immagini e filmati anche successivamente, per un tempo predefinito e configurabile dall’installatore in riferimento alla specifica applicazione e alla normativa vigente. Immagini e video risiedono nell’area protetta del cloud dedicata alla specifica utenza e non possono essere manomessi o trafugati

Le nuove frontiere della sicurezza sono quindi rappresentate da intelligenza, integrazione, convergenza e interconnessione: un sistema antintrusione oggi va quindi ben oltre la sicurezza stessa.

Quali trasformazioni prevede, tenendo conto anche dell’attuale situazione emergenziale? 

Consapevole che le soluzioni professionali dell’azienda necessitano di personale tecnico e commerciale idoneo e preparato, RISCO Group investe costantemente nella formazione di distributori e installatori per creare una rete professionale e capillare a livello territoriale in grado di erogare i servizi necessari. Anche in questo momento critico dovuto alla pandemia COVID-19, RISCO offre ai professionisti della sicurezza la possibilità di partecipare a webinar live e tecnici sul Cloud dell’azienda con l’obiettivo di essere vicina e di supporto ai partner, oltre a permettere loro di conoscere e approfondire le funzionalità dell’infrastruttura che abilita gestione, supporto e manutenzione a distanza. In particolare, la piattaforma Cloud semplifica notevolmente l’installazione e la configurazione delle apparecchiature remote presenti presso i siti degli utenti e permette agli installatori di effettuare una verifica – in qualsiasi momento e in ogni luogo – completa e semplice di tutte le centrali RISCO presenti nella propria area tecnica del Cloud, accertandone il corretto funzionamento. Quando si esegue questo rapporto di manutenzione RRI, non vi è alcuna notifica al proprietario del sito né alcuna interferenza con il funzionamento della centrale. Se dopo l’analisi dei dati ricavati si rendono necessarie visite in loco, esse possono essere pianificate in base ad un criterio di vicinanza geografica per ottimizzare i tempi.

Tra i vostri mercati verticali di riferimento, quali sono, in Italia, quelli da cui vi aspettate un maggiore sviluppo nei mesi a venire e perché? 

Le soluzioni e le tecnologie di RISCO sono adatte a tutti i mercati verticali, dal residenziale al commerciale. L’offerta dell’azienda, infatti, è molto ampia e include innovativi sistemi di sicurezza con soluzioni radio, cablate e ibride per rispondere a qualsiasi esigenza in ambito commerciale, industriale e residenziale e indirizzare elevati livelli di sicurezza e flessibilità.

Anche in questo periodo, che ha portato molti settori e operatori a una battura d’arresto, RISCO ha continuato nella sua attività di ricerca e sviluppo e ora state per lanciare un nuovo dispositivo. Di cosa si tratta?   

RISCO è da sempre impegnata a fare innovazione, investendo in Ricerca e Sviluppo per fornire soluzioni all’avanguardia che rappresentino lo stato dell’arte nel mercato della sicurezza. Negli ultimi mesi, infatti, l’azienda ha annunciato il completamento dell’offerta di soluzioni per la protezione da esterno con il sensore a tenda DT AM cablato, il nuovo sistema super ibrido ProSYS™ Plus con verifica visiva radio e RisControl,la nuova tastiera touchscreen per un’esperienza d’uso intuitiva e personalizzata. Anche per il nuovo anno sono previste molteplici novità: a breve verrà, infatti, presentato il nuovo sistema di sicurezza WiComm Pro che rappresenta la sintesi della ricerca di RISCO in ambito radio. Combinando sicurezza professionale di fascia alta con installazione rapida e semplice, WiComm Pro è la soluzione wireless di nuova generazione ideale per applicazioni residenziali e piccole imprese che si contraddistingue per elevati livelli di flessibilità e per una portata radio estesa, oltre ad offrire una protezione completa e una sicurezza senza eguali.

Gli obiettivi di RISCO in Italia, per l’anno appena iniziato? 

L’obiettivo dell’azienda è di posizionarsi come riferimento per i professionisti del settore della sicurezza e approcciare chi ancora non conosce le innovative soluzioni e tecnologie dell’azienda. In questa direzione, RISCO Group ha investito nel progetto “RISCO University” – in veste aggiornata – con la precisa intenzione di fornire ai professionisti, che installano i prodotti dell’azienda, un accesso unico e flessibile alle innovative tecnologie RISCO per conseguire le competenze tecniche necessarie ed essere sempre aggiornati. Tramite questa piattaforma – fruibile da remoto – RISCO mette a disposizione differenti tipologie di corsi in aula, tutorial online e corsi pratici relativi alle installazioni, oltre a supporto e formazione per l’intera gamma di linee prodotto di RISCO. Oltre alla formazione e alle relative certificazioni rilasciate dopo aver superato la verifica finale, i partecipanti verranno anche premiati con un numero stabilito di punti RISCO Stars, che potranno essere utilizzati per richiedere, come premi, strumenti e servizi a supporto della loro azienda. Il programma Stars è stato progettato dall’azienda per supportare i migliori partner offrendo la possibilità di crescere diventando partner Gold o Platinum sulla base della soglia di punti raggiunta e del numero di certificazioni conseguite durante l’anno.

https://www.riscogroup.com/italy

 

 



Tutte le interviste