domenica, 7 marzo 2021

Interviste

Videoanalisi intelligente: il futuro è svincolato dalla telecamera

Intervista a Gianluca Mauriello, Regional Sales Manager, Italy Genetec

21/12/2020

Nelle fasi più acute della pandemia, alla vdeoanalisi intelligente sono state affidate nuove e fondamentali funzioni al servizio della salute e della prevenzione. Ma cosa succederà quando l’emergenza sarà archiviata?

Per ragionare sul ruolo della videoanalisi con un orizzonte di medio e lungo periodo Secsolution Magazine ha interpellato alcuni tra i leader del settore. Di seguito, l’intervista a Gianluca Mauriello, Regional Sales Manager, Italy Genetec


In che misura l'intelligenza artificiale e il miglioramento delle prestazioni dei chip, che permettono funzionalità “multi-intelligenza”, darà ulteriore impulso al mercato della videoanalisi intelligente?

Il deep learning ha portato l'analisi video ad un nuovo livello e ha reso le funzionalità disponibili al pubblico. I miglioramenti nella precisione abilitano più funzionalità che mai. Tuttavia, dobbiamo riconoscere che il deep learning non è la cura a tutti i problemi ed è comunque importante educare su ciò che funziona e cosa no. Gli utenti che sono in grado di definire chiaramente ciò che vogliono ottenere con l'analisi video e pianificano correttamente trarranno molto valore da questa tecnologia.


Durante la pandemia sono state sviluppate (e sdoganate lato privacy, quanto meno in questa fase) molte funzioni intelligenti legate all'emergenza in atto: cosa resterà di queste funzioni? Il Garante Privacy metterà i bastoni fra le ruote dello sviluppo tecnologico?

In tempi di crisi è importante non dimenticare i nostri valori fondamentali e uno di questi è proteggere la privacy delle persone. Anche quando sviluppiamo soluzioni per aiutare nell'attuale pandemia, dobbiamo tenere a mente la privacy e progettare i nostri sistemi di conseguenza. In termini di applicazioni, alcune rimarranno anche dopo e altre no, perché sono molto specifiche per la situazione attuale. Una delle applicazioni che rimarrà a lungo termine è la gestione dell'occupazione. Sapere quante persone ci sono in un negozio, in un ufficio o in qualsiasi altra struttura è diventato molto importante per controllare le distanze sociali. Ma ha molto valore oltre a questo aspetto, determinando valore nell'analisi spaziale. Quindi la gestione dell'occupazione è una tecnologia che rimarrà anche dopo la pandemia. Ovviamente, qualsiasi soluzione implementata deve considerare la protezione della privacy delle persone, come il mascheramento automatico delle persone nel video e l’archiviazione dei dati solo dove necessario.


Quali nuovi scenari si aprono per la videoanalisi intelligente? Quali nuovi limiti e sfide tecnologiche sono in atto?

Ciò che vedremo saranno più soluzioni che aiutino gli utenti a capire come vengono utilizzate le strutture. Un esempio è la gestione dell'occupazione di cui sopra. Mentre oggi vengono utilizzate tecnologie come telecamere o Lidar per contare quante persone entrano ed escono, le soluzioni di domani forniranno informazioni sull'occupazione per quasi tutte le telecamere in una struttura. Gli utenti potranno ottenere statistiche su quante persone stanno aspettando nella hall, quante sono nella caffetteria e come gli spazi vengono utilizzati nel tempo. Quindi vedremo soluzioni di analisi video che non vengono implementate solo su alcune telecamere chiave come oggi, ma sulla maggior parte delle telecamere in una rete di videosorveglianza. E per raggiungere questo obiettivo, essere indipendenti dalla telecamera e richiedere solo uno spazio hardware minimo sarà il mix magico che definirà soluzioni di successo.

L’articolo integrale “AI per la collettività: presente e futuro della videoanalisi intelligente”, completo di tutte le interviste, si può scaricare al seguente link:

https://www.secsolution.com/articolo.asp?id=892

 

 



Tutte le interviste