domenica, 7 marzo 2021

Interviste

Dal termo scanner alla domotica avanzata. Prospettive per Il 2021 in Urmet

Intervista a Domenico Galla, Export & Marketing Manager Urmet

30/11/2020

Sotto l’assedio della pandemia, alcune tecnologie si sono rivelate determinanti nel contrastare la diffusione del contagio. Una tra tutte, il termo scanner, che può essere associato a funzionalità molte più ampie della rilevazione della temperatura corporea. Ne abbiamo parlato con Domenico Galla, Export & Marketing Manager di Urmet. Il brand Urmet è una realtà consolidata nel campo della sicurezza, presente sul mercato da oltre 80 anni, che offre soluzioni all'avanguardia nei settori legati a videocitofonia, home automation, controllo accessi, building automation, hotel management, antincendio e videosorveglianza. 

Nell’intervista a secsolution.com Domenico Galla si è inoltre soffermato sui nuovi trend del settore e sull’evoluzione aziendale legata al periodo pandemico che stiamo vivendo, con uno sguardo ai progetti per il 2021.


Dall’esplosione della pandemia la tecnologia Termo Scanner si è rivelata un potente alleato nel contrastare il contagio da Coronavirus. Come ha reagito Urmet? Quali sono le possibili applicazioni e gli scenari futuri per questa tecnologia?


Nella prima ondata pandemica, il nostro punto di forza a livello strategico è stato quello di aver strutturato una gamma di prodotti ad alta tecnologia e di semplice utilizzo dedicata alla misurazione della temperatura corporea e al controllo accessi, adatta per ogni esigenza e a tutela della salute dei nostri clienti e dei cittadini. Purtroppo l'attuale situazione, con l'arrivo della seconda ondata di contagi, prevede l'applicazione di protocolli rigidi in ogni ambito della nostra vita. Nei prossimi mesi la nostra gamma Thermal Solutions potrà contribuire a proteggere la salute delle persone, proteggendole da un possibile contagio. Un gesto di responsabilità certo, ma anche un risparmio economico per imprese, enti e istituzioni pubbliche. Per questo motivo i prodotti della gamma sono già pronti per affrontare l'avvento di nuovi scenari sociali e normativi, tutelando sempre la privacy di chi viene monitorato. Infine è importante sottolineare che l'installazione e l'utilizzo dei nostri dispositivi sono davvero semplici, essendo dispositivi “plug and play”: inoltre, un pannello di rilevazione della temperatura corporea potrà funzionare in futuro, assolvendo la funzione di controllo accessi o punto di videosorveglianza.

 

In quali ambiti le soluzioni termo-scanner proposte da Urmet possono esprimere al meglio le proprie potenzialità?


 Il monitoraggio della temperatura corporea unito all'identificazione dei soggetti che non indossano i Dpi rappresenteranno sempre il fulcro delle strategie di contenimento della diffusione del Covid-19, a breve e lungo termine: una fondamentale tutela della salute di tutti i cittadini e degli investimenti economici degli imprenditori per cui Urmet mette a disposizione soluzioni fisse e portatili grazie a termocamere e pannelli per la gestione di piccoli o medi flussi di persone. La Gamma Thermal Solutions comprende infatti il pannello per la rilevazione della temperatura corporea Thermal Gate: le caratteristiche tecniche del Thermal Gate configurano l'utilizzo del dispositivo nei luoghi ove è possibile un flusso ordinato di persone, come ad esempio alberghi, centri fitness e wellness, attività commerciali di piccole e medie dimensioni, farmacie, musei, cinema e teatri

La Termocamera portatile 1099/809 invece è uno strumento estremamente duttile e flessibile con un numero elevatissimo di possibili applicazioni per misurare la temperatura con la presenza di un addetto.

 

Il vostro brand prima e dopo il Coronavirus. Cosa è cambiato in Urmet? Quali le aspettative per il 2021?


Il brand Urmet è da sempre al passo con i tempi, evolvendo in funzione dei cambiamenti e delle innovazioni che la tecnologia ha introdotto negli ultimi decenni nel campo della sicurezza. I nuovi scenari pandemici e post pandemici ci hanno incoraggiato ad evolvere ulteriormente, orientando i nostri prodotti verso una domotica sempre più al servizio delle nuove esigenze dei nostri clienti. Le nuove tendenze infatti fanno pensare ad una crescita del settore della sensoristica e della integrazione sistemica: un trend in costante ascesa anche per il 2021, con opportunità di sviluppo e di applicazione alla vita di tutti i giorni assolutamente non trascurabili. La casa sarà sempre più al centro delle nostre vite, anche e soprattutto a livello lavorativo con l'avvento e la diffusione dello smart working in ogni settore produttivo. Direi che l'occasione di rilancio del mercato residenziale è già realtà, con un'esigenza inderogabile di migliorare e rendere più confortevoli e sicure le nostre condizioni di vita domestica. I sistemi di videosorveglianza e di home automation sempre più devono essere pensati per supportare la teleassistenza, con implementazioni che potranno essere utili anche per la telemedicina.

 

https://www.urmet.com/it-it/



Tutte le interviste