martedì, 29 settembre 2020

Interviste

VIMAR, edifici più connessi, integrati, smart. E più sicuri

Intervista a Stefano Paradisi, Category Specialist Security di VIMAR

04/09/2020

VIMAR, un’azienda storica che negli anni ha saputo sempre interpretare e conquistare il mercato con spirito realmente innovativo e una spiccata attenzione al design. Con Stefano Paradisi, Category Specialist Security di VIMAR, parliamo di come l’esperienza globale del Covid stia impattando sull’andamento e sui trend del comparto della sicurezza e dei progetti in cantiere dell’azienda di Marostica.

Ricordiamo che Vimar parteciperà a secsolutionforum 2020, the digital event for the security industry, che si terrà on line il 23 e il 24 settembre prossimi; la terza giornata, il 25 settembre, è dedicata agli incontri one to one con le aziende.

Dal vostro osservatorio, quali tendenze del comparto sicurezza sono state accelerate dalla diffusione del COVID? Quali invece hanno subito una battuta d’arresto?

La maggiore presenza a casa delle persone, motivata dal lock-down prima e dallo smart-working adesso, hanno momentaneamente attenuato l’attenzione verso i sistemi di protezione della casa. Vimar tuttavia non ha risentito di questo fenomeno perché tipicamente orientata alla fornitura delle soluzioni TVCC e Allarme nelle ristrutturazioni e nuove costruzioni, come integrazione di impianti nuovi.

Inoltre, la fase della ripresa che stiamo attraversando, richiede di mantenere alta l’attenzione per garantirne la sicurezza. Tutti i luoghi di potenziale assembramento come negozi, ristoranti, aziende e scuole richiedono un investimento in tecnologie che possano fornire un supporto adeguato ai necessari controlli. Il monitor termoscanner Vimar capace di rilevare automaticamente la temperatura e la presenza delle mascherine è sicuramente una risposta capace di intercettare questo bisogno. Come del resto i sistemi di videosorveglianza che consentono di rilevare assembramenti.   

Grazie alle soluzioni per l’integrazione di comfort, sicurezza ed efficienza energetica, il residenziale è uno dei vostri mercati verticali d’elezione: oltre a quanto ci ha anticipato, come sta reagendo questo mercato nell’attuale contingenza e qual è la risposta data da VIMAR?

La recente situazione di emergenza ha costretto milioni di famiglie a riscoprire la propria abitazione come rifugio e protezione, evidenziando una crescente attenzione al tema del comfort. Riteniamo che le soluzioni tecnologiche Vimar per la casa rappresentino oggi la risposta ideale per intercettare questo trend di mercato perché basate sulla semplicità e il design.

Come dimostra il recente lancio delle nuove serie civili connesse, che offrono i vantaggi della tecnologia smart (pensiamo alla libertà di poter accendere le luci, chiudere le tapparelle oppure attivare uno scenario integrato sia con comandi tradizionali che da App e soprattutto con l’aiuto degli smart speaker) con il design Vimar e soprattutto la semplicità installativa che permette con facilità anche upgrade di impianti esistenti senza opere murarie.

Oltre al comfort, lo smart working ha aumentato le esigenze di connessione nelle case. La nostra offerta include soluzioni che, coniugando tecnologia ed estetica, spaziano dal punto di accesso in fibra ottica fino agli access point e ripetitori wi-fi.

E negli altri verticali in cui siete attivamente presenti?

I contesti sanitari come quelli di cliniche, ospedali e residenze per anziani sono sicuramente in prima linea nella gestione di questa emergenza. Vimar offre un valido contributo anche in questo settore con soluzioni tecnologiche dedicate (come ad esempio il sistema integrato di chiamata per strutture ospedaliere, videosorveglianza e videocitofonia).

Le nostre serie civili antibatteriche, nate per soddisfare le stringenti esigenze del mercato ospedaliero, sono oggi molto richieste anche in contesti diversi, come ad esempio le scuole, gli hotel, i negozi, uffici e le parti comuni dei condomini. Per questo motivo abbiamo pensato di rafforzare l’offerta di Plana estendendo l’offerta antibatterica anche alle serie Arkè ed Eikon.

Quali progetti e iniziative avete in cantiere per i prossimi mesi, pur in una situazione che presenta ancora parecchie criticità?

Sono tante le novità che stiamo sviluppando e che forniranno ulteriori opportunità ai nostri installatori, sempre alla ricerca di innovazioni tecnologiche che tramite l’integrazione favoriscano la semplicità d’uso assicurando una particolare attenzione al design. Ad esempio, in autunno lanceremo i comandi connessi anche per la serie Idea, offrendo una incredibile opportunità di rendere smart impianti realizzati negli ultimi 30 anni, oltre ad estendere la compatibilità con gli smart speaker anche alla termoregolazione.

Il continuo sviluppo tecnologico di Vimar è da sempre sostenuto da un importante investimento nei servizi dedicati agli installatori, ad esempio con la formazione e l’estensione gratuita a tre anni delle garanzie sui prodotti.

https://www.vimar.com/it/it

 

 

 



Tutte le interviste