giovedì, 22 agosto 2019

Interviste

Controllo accessi veicolari, sempre più smart con la lettura targhe a zero errori

Intervista a Franco Valentini, CEO di Selea

25/01/2019

Un mercato che offre interessanti profitti e non è così inflazionato. Un mercato dove il cliente non guarda solo al prezzo, ma cerca soprattutto un prodotto affidabile. Ci riferiamo al settore del controllo accessi e in particolare a quello della lettura targhe. Ne parliamo con Franco Valentini, CEO di Selea che è diventata per molti l’azienda di riferimento in questo campo.

Innanzitutto, come appare lo stato del controllo accessi nelle ricerche di mercato?

Sostanzialmente, appare come avete già scritto nelle vostre pubblicazioni: il settore del controllo accessi, in generale, è in crescita e lo sarà per diversi anni. L’aumento dei furti e dei “furbetti”, unitamente alle crescenti responsabilità delle aziende nei confronti dello Stato e del mercato, favorisce l’incremento delle installazioni di sistemi di sicurezza, sempre più efficaci, contro intrusioni non autorizzate, sia per sventare i furti sia per tenere traccia di chi entra ed esce.  Accreditate ricerche di mercato indicano trend di crescita in tutto il mondo, Italia compresa.

Quali sono i segmenti con le performance più brillanti?

Il mercato della lettura targhe per il controllo dei mezzi di trasporto è uno di questi ed è in continua crescita da diversi anni. L’aumento della popolazione comporta l’incremento del numero di veicoli, con conseguenti problemi di urbanizzazione e una richiesta in costante aumento di spazi per il parcheggio.

Lo smart parking è uno di quei settori dove la lettura targhe sta riscuotendo successo perché consente una più veloce ed efficiente gestione della clientela rispetto ai sistemi tradizionali. L’aumentata richiesta non riguarda solo i parcheggi a pagamento (Aeroporti, Enti fieristici e Parking), ma anche quelli della ospitalità, come Hotel, Camping, Villaggi turistici, Residence oltre a quelli aziendali.

Quali sono le applicazioni più richieste?

Le richieste variano da cliente a cliente. Gli Hotel, per esempio, stanno scoprendo con sempre maggiore interesse che la telecamera di lettura targhe evita di dover gestire codici, telecomandi, badge magnetici o RFID, dispositivi, tra l’altro, che possono essere facilmente ceduti ad altri. Lo stesso vale per i campeggi e per molte altre strutture che hanno il problema della gestione dei posti auto

. Le esigenze delle aziende sono invece multiformi, soprattutto quelle che hanno a che fare con un continuo flusso di mezzi di trasporto pesante. Ad esempio, le aziende che producono o confezionano beni preziosi (come oro, pellicce, computer ecc.) sono sovente soggette a furti di merce da parte di finti corrieri che riescono a eludere la sorveglianza introducendosi con un furgone identico a quello della compagnia di trasporti incaricata (TNT, BARTOLINI, UPS ecc.): solo a furto avvenuto si riesce a scoprire che il mezzo che ha ritirato la merce non era di proprietà del trasportatore. Con la lettura della targa del veicolo autorizzato a ritirare la merce, l’azienda aumenta il livello di sicurezza, eliminando il pericolo di furto.

I fattori decisivi per la scelta di un sistema di lettura targhe?

Sappiamo tutti che il primo fattore importante per il cliente è il prezzo. E se il prezzo è il primo, il secondo è quello di avere “zero problemi”. Cosa significa per il cliente?  Il sistema di lettura targhe deve essere “perfetto”, cioè deve riconoscere le targhe senza alcun errore, poiché si vuole evitare di dover gestire problemi di ingresso/uscita causati dal mancato riconoscimento delle targhe.  Di fronte all’offerta di due prodotti, uno economico (ma non preciso nella lettura targhe) e uno più costoso (ma “a zero errori”), il 98% della clientela non ha la minima esitazione: sceglie la seconda opzione, per non avere altri grattacapi.   

Può illustrarci la soluzione proposta dalla vostra azienda?

Stiamo presentando la nuova iZERO: Zero impatto, Zero sorprese, Zero problemi. È una colonnina di lettura targhe, esteticamente discreta e raffinata, indicata per molte delle applicazioni sopra citate. Facile da installare, configurare e integrare, a un prezzo contenuto offre prestazioni superlative in termini di precisione di lettura: si avvicina al 100% anche in presenza di targhe critiche come quelle sporche, poco riflettenti, danneggiate o con caratteri parzialmente deteriorati.

iZERO possiede inoltre diversi accessori utili, come il Wi.fi per collegarla senza dover stendere cavi di rete, ma fornendo alla colonnina una semplice alimentazione a bassa tensione. La colonnina dispone di diverse interfacce seriali per l’integrazione con i vari sistemi di controllo accessi disponibili (Siemens, Honeywell, HID ecc.). In altre parole, la iZERO è una telecamera IP di lettura targhe dedicata al cliente (e con lui anche all’installatore) che vuole avere “zero problemi” di funzionamento e di offerta.

www.selea.com 

 



pagina precedente
Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2019

Videsorveglianza Urbana integrata

Ethos Academy - Hikvision

  • Brugherio (MB)
    martedì 10 settembre
  • Induno Olona (VA)
    martedì 24 settembre

Workshop di approfondimento

Bettini, Videosorveglianza Urbana

  • San Leo (RN)
    mercoledì 23 ottobre

Videosorveglianza e Privacy

Spark

  • Padova
    mercoledì 25 settembre
  • Torino
    Giovedì 10 ottobre
  • Roma
    Giovedì 17 ottobre

Pillole formative

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Rimani aggiornato sulle nuove normative