giovedì, 26 aprile 2018

Interviste

ADI: strategie per una “accelerazione vincente su tutti i fronti”

Intervista a Fabrizio Mollica, Marketing&Communications manager Italia&Export ADI

06/03/2017

Distributore mondiale con una vastissima gamma di prodotti e marchi affermati nel settore, ADI è anche un partner dalle mille sfaccettature, in grado di rispondere a tutte le esigenze dei professionisti della sicurezza. Nell’intervista pubblicata di seguito, Fabrizio Mollica, Marketing&Communications manager Italia&Export ADI, si sofferma sulle responsabilità che derivano dall’essere un punto di riferimento nel mercato e sugli obiettivi che orientano le scelte e le strategie aziendali. Si conclude con un’anticipazione delle novità e l’invito alle prossime edizioni dell’ADI Expo.  

A che punto siamo nell’evoluzione di ADI?

ADI Global Distribution è il più grande distributore mondiale di prodotti per la sicurezza e ha quindi la responsabilità di essere sempre al passo con il mercato, possibilmente anticipando i trend e innovando con il proprio stile, come ha già fatto diverse volte in passato.

La nostra azienda ha come obiettivo primario quello di mettere a disposizione del mercato i prodotti di cui esso ha bisogno, tempestivamente e a un prezzo sempre competitivo. Le tecnologie però variano piuttosto velocemente e il ciclo di vita dei prodotti anche. Il nostro compito è quello di cogliere ogni “sfumatura” dai professionisti che serviamo quotidianamente e trovare la miglior soluzione per il loro lavoro, fornendo i prodotti e l’assistenza di cui hanno necessità per sviluppare il proprio business.

Non è quindi indicativo definire una fase dell’evoluzione;  posso però affermare che il concetto ADI 2.0 riassume quanto ho appena spiegato: stiamo naturalmente adattando il nostro modello di business alle tendenze del mercato, senza dimenticare da dove veniamo, con l’obiettivo di rendere l’azienda più veloce, snella e  dinamica.

Su quali obiettivi vi state focalizzando? In quali tempi e con quali strategie intendete raggiungerli?

Oggi più che mai nelle aziende parlano i numeri, e ADI Global Distribution non fa eccezione. Le azioni che la nostra società sta mettendo o ha già messo in atto sono rivolte in primis a raggiungere l’obiettivo dell’eccellenza tramite la loro misurabilità, compresi gli indicatori di Customer Satisfaction e Net Promoter Score che vengono rilevati due volte all’anno. Non si vuole lasciare nulla al caso ma allo stesso tempo si vuole mantenere la snellezza, imperativo categorico per chi come noi ha l’onere e l’onore di essere un punto di riferimento del mercato.

Nel corso di questi ultimi mesi, avete inserito nuovi collaboratori in ruoli chiave e avete coperto commercialmente aree prima sguarnite. Può spiegarci questi ulteriori sviluppi?  

Abbiamo disegnato una mappa d’Italia tutta nostra e ottimizzato equilibri e carichi di lavoro secondo parametri provenienti dal mercato della sicurezza, ma anche e soprattutto utilizzando altri indicatori chiave che ci hanno fornito informazioni importanti sulla differenza tra le aree geografiche del nostro Paese. Il tutto non solo in termini di ricchezza pro capite, ma anche nella diffusione delle varie discipline della Security: in qualità di distributore, ADI ha tutto l’interesse nell’espandere ciascun business delle varie famiglie di prodotto. Questo fa sì che, ancora una volta, il distributore riesca ad avere il prodotto giusto laddove serve. È ormai noto al mercato che abbiamo inserito nuove figure di Key Account Management, Area Management, Sales Leadership: professionisti di rilievo nelle posizioni chiave per un’accelerazione vincente su tutti i fronti.

Come state orientando i vostri investimenti?

Principalmente nelle risorse umane. Una delle priorità di ADI è il supporto ai nostri clienti. Abbiamo infatti portato a bordo, nella nostra sede di Milano, un nuovo riferimento tecnico con l’obiettivo di tornare a fornire un servizio di prima classe pre e soprattutto post vendita. Nel corso dell’anno ci occuperemo dell’inserimento di ulteriori risorse commerciali, oltre a quelle descritte poco sopra che, colgo l’occasione per ribadirlo, sono una “batteria di fuoco” non indifferente. Abbiamo alle spalle un solido gruppo che crede e investe nella Security, siamo molto orgogliosi di appartenere a una Company come la nostra, che ti consente di pensare in grande.

Veniamo al vostro ultimo evento, che ha riscosso giudizi molto positivi. Quali sono i risultati più importanti che avete “portato a casa” dall’autodromo di Monza, sede della manifestaione?

Prima accennavo allo “stile ADI Global Distribution” e mi riferivo anche e soprattutto alla formula dell’Expo. Abbiamo presentato il concept di “mini-fiera all’americana” ormai 10 anni fa e ancora oggi possiamo dire di essere l’unica realtà distributiva in grado di mettere insieme 35 espositori, 14 sessioni di aggiornamento professionale e 200 visitatori in un evento di un giorno, il tutto gratuitamente.

Vedere i vendor più strategici fare squadra con ADI ci rende orgogliosi e certi di poter contare su partner leali con cui affrontare ogni sfida che decidiamo di cogliere: un costante e compatto rapporto con i fornitori è anche declinabile in tutte le attività di marketing e di comunicazione che completano l’offerta degli strumenti che mettiamo a disposizione del mercato.

L’Expo di Monza è stato un appuntamento che ha mostrato con forza e determinazione la nostra “squadra vincente”: aspettiamo nuovamente i professionisti della sicurezza nei due appuntamenti di quest’anno, a maggio e ottobre.

Le prossime novità in casa ADI?

Sono molte, ma non tutte possono essere svelate. Alcune anticipazioni possono riguardare il nuovo catalogo, in arrivo a brevissimo, unitamente ad una presenza ancora migliore nel mondo digitale, tramite il rilascio delle App native per iOS e Android: in questo modo la distribuzione ADI è sempre più al fianco del professionista, che ormai ha una buona parte della propria azienda nello smartphone.  Da queste novità digitali derivano tutte le possibili declinazioni della comunicazione che oggi più che mai per ADI si sta muovendo verso i Social media. #staytuned!

www.adiglobal.com/it

 

 

 

 



pagina precedente