mercoledì, 23 settembre 2020

Interviste

Presenza locale, visibilità globale: la forza esplosiva di RISCO Group

Incontriamo Ivan Castellan, Branch Manager di RISCO Group

02/12/2015

Un’importante crescita di fatturato, il lancio di nuovi prodotti – sempre all’avanguardia – e l’ampliamento delle risorse umane: dopo un 2014 che non si può esitare a definire brillante, per RISCO Group l’anno in corso si avvia alla conclusione con un bilancio estremamente positivo e nuovi progetti per il 2016.

Con Ivan Castellan, Branch Manager di RISCO Group, ci soffermiamo sulle qualità RISCO che fanno la differenza sul mercato e sulle soluzioni di prossimo lancio, dal sistema di domotica integrata al Cloud a una nuova versatile centrale, adatta a ogni esigenza di installazione per qualunque tipologia di impianto.

Il 2014 è stato un anno importante per RISCO: nuovi prodotti, partnership con grandi eventi, ampliamento organizzativo e ottime prospettive di crescita di fatturato. Il 2015 è proseguito con lo stesso slancio? Qual è il bilancio provvisorio per l’anno in corso e quali gli obiettivi per il 2016?

Gli investimenti fatti nel 2014 si stanno concretizzando in brillanti risultati nel 2015 sia in termini di crescita di fatturato, con un + 26%, sia in termini di nuovi prodotti e servizi offerti sul territorio ai nostri clienti. Nel 2015 abbiamo focalizzato il nostro investimento nel supporto marketing e nel servizio ai clienti, rinnovando e ampliando le risorse dedicate in azienda per poter supportare gli obiettivi di crescita che abbiamo per il 2016.

Le sue parole confermano che, anche in un periodo difficile come quello che si sta concludendo, RISCO ha continuato a investire e a crescere. Quali sono i vostri punti di forza?

Possiamo sintetizzare i punti di forza di RISCO in “Presenza Locale a livello Globale”: ciò significa investire risorse e attenzione nei singoli mercati in cui operiamo, in Italia nel nostro caso, ma avendo una visibilità globale e collaborando con professionisti di tutto il mondo.

Il successo globale riscosso da RISCO fornisce importanti risorse all’azienda, che costantemente reinveste in Ricerca&Sviluppo così da creare soluzioni sempre nuove e innovative. Questo è un asset strategico, che ci permette di essere leader nei mercati in cui operiamo.

Come valuta l’attuale andamento del segmento antintrusione, nei differenti contesti?

Nonostante il contesto di congiuntura economica internazionale abbia avuto ripercussioni in molti ambiti, nel relazionarci con i nostri interlocutori, nei differenti mercati, percepiamo un desiderio di protezione crescente e questo ci spinge a fornire soluzioni più attente e vicine alle loro esigenze in ogni ambito.

Avete sin da subito creduto nella tecnologia cloud al servizio dell’antintrusione. Quali sono state le reazioni del mercato e quali sono a suo avviso le prospettive di crescita per il cloud in questo ambito?

RISCO ha riconosciuto nel cloud la soluzione tecnologica alla quale affidare tutto lo sviluppo delle proprie innovazioni in ambito di prodotto, poiché questo è lo strumento che meglio può coniugare facilità di uso e innovazione. Grazie al cloud possiamo offrire nuovi servizi che si estendono anche agli impianti già installati, purché connessi al cloud stesso, e ciò offre uno straordinario valore aggiunto alle soluzioni RISCO: l’utente finale può avere un sistema che evolve nel tempo, senza bisogno di sostituire quanto già installato, e l’installatore ha l’opportunità di sviluppare fatturato anche su clienti esistenti, offrendo loro ulteriori servizi.

Quali altri trend si stanno affermando nell’antintrusione?

Assistiamo alla convergenza, nei sistemi di antintrusione, di soluzioni di videosorveglianza e domotiche. Alla richiesta sul mercato di queste funzionalità, RISCO può rispondere con il rivoluzionario sistema VUpoint, che permette la videoverifica live degli allarmi, mentre verrà lanciata nel prossimo futuro la soluzione domotica integrata al cloud.

Ci può offrire qualche anticipazione sui progetti ai quali state lavorando?

Oltre alla soluzione appena citata di domotica integrata al Cloud di prossima disponibilità, nei prossimi mesi non mancheremo di sorprendere con nuove soluzioni per la protezione da esterno e una centrale, la ProSYS™ Plus, adatta a tutte le esigenze di installazione, dai piccoli ai grandi impianti.

http://www.riscogroup.com/italy/home

 



Tutte le interviste

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24-25 settembre 2020

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Coronavirus e comparto sicurezza