lunedì, 1 marzo 2021

Articoli

Scarica allegato

COVID-19 e criminalità: possibili (foschi) scenari

27/01/2021

della Redazione

Secondo l’indagine “La sicurezza in Italia, 2020”, promossa da Verisure Italia in collaborazione con l’Istituto di Ricerca e Mercato Sondea e svolta ad ottobre 2020 su un campione di 2539 cittadini italiani tra 30 e 65 anni, l’80% degli intervistati ritiene che la sicurezza in Italia sia diminuita nell’ultimo periodo. Per oltre 7 italiani su 10 la pandemia da Covid-19 ha influito sulla sicurezza e sulla criminalità in Italia. Nel prossimo futuro, i cittadini si aspettano un incremento dell’infiltrazione della criminalità organizzata nelle attività commerciali, un aumento di truffe online e un aumento di furti in casa.

Verisure, multinazionale leader in Europa e in Italia nel settore della sicurezza residenziale, misura ogni anno la percezione di sicurezza dei cittadini italiani e l’evolversi del mercato della sicurezza in Italia. Quest’anno ha dedicato ampio spazio al particolare momento che stiamo affrontando per comprendere al meglio la situazione.

Cresce la percezione di insicurezza

Per la prima volta da diversi anni, si osserva un’inversione di tendenza in negativo della percezione di sicurezza: la percentuale di cittadini che ritiene la sicurezza dell’Italia in calo seguiva infatti da anni un trend positivo, scendendo dall’86% nel 2015 al 77% nel 2019. Nel 2020 si osserva invece un nuovo aumento della percezione di insicurezza di 3 punti: per l’80% degli italiani la sicurezza in Italia è diminuita nell’ultimo periodo.

Futuro a tinte fosche

Nella classifica degli scenari futuri, al 1° posto, per il 42% dei rispondenti, la pandemia da Covid aumenterà l’infiltrazione della criminalità organizzata nelle attività commerciali. Al 2° posto, per il 38%, aumenteranno le truffe online e al 3° posto, il 31% si aspetta un amento dei furti in casa.

La versione integrale dell’articolo riporta tabelle, box o figure, per visualizzarle apri il pdf allegato. 

Scarica allegato


Tutti gli articoli